Tirocini per studenti

INFORMAZIONI
Dott.ssa Vincenza Maria Romano (tel. 080.5962239 - da lunedì al giovedì 9.00-13)
Ufficio Comunicazione istituzionale, Orientamento, Tirocini, URP e Supporto alla internazionalizzazione
Via Amendola 126/b, Bari (2° piano, ala destra)

Bandi Tirocini per studenti

COS’E UN TIROCINIO PER STUDENTI o CURRICULARE

Il tirocinio curriculare ha lo scopo "di realizzare momenti di alternanza tra studio e lavoro nell'ambito dei processi formativi e di agevolare le scelte professionali mediante la conoscenza diretta del mondo del lavoro" (art. 1 D.M. 142/1998) attraverso un'esperienza formativa che lo studente svolge presso una struttura ospitante convenzionata con il Politecnico di Bari. Il rapporto tra Politecnico di Bari e struttura ospitante viene formalizzato attraverso una Convenzione, cui fa seguito la presentazione di un Progetto Formativo, secondo le modalità descritte nella sezione Come attivare  un tirocinio curriculare”.

Il TIROCINIO CURRICULARE ESTERNO costituisce per la struttura ospitante un’opportunità di scambio con giovani portatori di conoscenze scientifiche aggiornate, alla cui formazione partecipare direttamente, anche ai fini di uno stabile inserimento nel proprio organico; il tirocinio, in ogni caso, non può essere considerato un rapporto di lavoro.   
Se il tirocinio curriculare, invece, viene svolto partecipando ad attività che si svolgono in seno al Politecnico di Bari, si tratta di un TIROCINIO CURRICULARE INTERNO, che va avviato consegnando il progetto formativo presso la Segreteria Didattica del Dipartimento di riferimento del  Corso di Laurea dello studente richiedente.
Il tirocinio curriculare può inoltre essere FACOLTATIVO, qualora non previsto in un piano di studi, oppure OBBLIGATORIO, qualora previsto in un piano di studi: solo in questo caso ad esso è riconosciuto un numero di crediti formativi universitari (CFU) che può essere pari a 3 ovvero a 6. 

COME ATTIVARE UN TIROCINIO CURRICULARE

 

CONVENZIONE ATTIVA

 

 

CONVENZIONE DA ATTIVARE

 

Se, consultando l’ELENCO delle CONVENZIONI per TIROCINIO ATTIVE, fosse presente una struttura ospitante di interesse dello studente, è sufficiente procedere con il Progetto Formativo come indicato di seguito.

 

Qualora, tra le convenzioni attive, non fosse presente una struttura ospitante di interesse dello studente:

  • il tutor didattico prescelto dallo studente chiede che venga stipulata una convenzione per tirocini di formazione e orientamento con la struttura ospitante individuata attraverso apposita RICHIESTA DI STIPULA CONVENZIONE
  • la struttura ospitante invia all’Ufficio competente 2 copie della CONVENZIONE compilate e sottoscritte dal suo legale rappresentante, accompagnate da una LETTERA DI TRASMISSIONE; una delle copie dovrà recare una marca da bollo dell’importo di € 16 (non dovuta qualora il soggetto ospitante sia un ente pubblico ovvero per espressa disposizione di legge)
  • la Convenzione viene sottoscritta dal Rettore del Politecnico di Bari entro 10 gg. dalla data di ricezione da parte dell’ufficio competente
  • a sottoscrizione avvenuta, la Convenzione è attiva; si può quindi procedere con il Progetto Formativo come indicato di seguito

Il PROGETTO FORMATIVO va compilato in ogni sua parte e fatto pervenire presso l’Ufficio Comunicazione Istituzionale, Orientamento, Tirocini, URP e Supporto alla internazionalizzazione  almeno 7 gg. prima dell’avvio del tirocinio. (N.B. I tirocini curriculari che hanno quale riferimento il DICATECh, vanno presentati direttamente alla Segreteria Didattica del Dipartimento).

RINUNCIA: viene formulata dallo studente e deve essere motivata; è ammessa solo per gravi motivi.

INTERRUZIONE: viene formulata dal soggetto ospitante e deve essere motivata; è ammessa solo per gravi motivi.

PROROGA: la richiesta di proroga va anzitutto motivata e fatta pervenire all’Ufficio entro 10 gg. dalla data di fine tirocinio originariamente prevista nel progetto formativo. Se ricorrono i requisiti di legge e regolamentari, l’Ufficio procede alla formalizzazione della proroga.

COPERTURA ASSICURATIVA
La copertura assicurativa dello studente tirocinante è garantita dall’INAIL per eventuali infortuni sul lavoro (art 4 DPR n. 1124/1965 – Gestione per conto dello Stato - DM 10.10.85) e dalla UNIPOL SAI Assicurazioni spa per la responsabilità civile (polizza n. 146547775).

COSA FARE ALLA FINE DEL TIROCINIO
Al termine del tirocinio lo studente è tenuto a consegnare al proprio Tutor Didattico una relazione sull'attività svolta (ed eventualmente anche un registro delle presenze) vistata dal Tutor del soggetto ospitante; quest’ultimo provvederà anche all’attestazione di regolare svolgimento del tirocinio.
Sarà quindi possibile procede alla verbalizzazione del tirocinio secondo le modalità concordate con il Tutor Didattico ovvero con la Segreteria Didattica del Dipartimento di riferimento.
Per i laureandi è necessario che la chiusura del tirocinio avvenga almeno 10 gg. prima della seduta di laurea al fine di consentire la registrazione del tirocinio.

Normativa:
Legge 24 giugno 1997 n.196, art.18 "Tirocini formativi e di orientamento"
D.M. 25 marzo 1998 n. 142 recante norme di attuazione dei principi e dei criteri di cui all'art. 18 della legge 196/1997, "Tirocini formativi e di orientamento".