Dipartimenti e Sedi

Scannerizza il codice QR per recuperare i contatti del personale.

Michele Fiorentino

Qualifica:
Professori Associati
SSD:
ING-IND/15
Telefono:
+390805962800
Fax:
Email:
Indirizzo e-mail
Struttura di appartenenza:

Elenco insegnamenti per l'anno accademico 2016/2017

Denominazione Insegnamento Corso di Studi Percorso
SIMULAZIONE E PROTOTIPAZIONE VIRTUALE INGEGNERIA MECCANICA (D.M. 270/04)INDUSTRIALE
SIMULAZIONE E PROTOTIPAZIONE VIRTUALEDISEGNO INDUSTRIALE (D.M.270/04)comune

Elenco insegnamenti per l'anno accademico 2015/2016

Denominazione Insegnamento Corso di Studi Percorso
SIMULAZIONE E PROTOTIPAZIONE VIRTUALEDISEGNO INDUSTRIALE (D.M.270/04)comune
SIMULAZIONE E PROTOTIPAZIONE VIRTUALE INGEGNERIA MECCANICA (D.M. 270/04)INDUSTRIALE

Elenco insegnamenti per l'anno accademico 2014/2015

Denominazione Insegnamento Corso di Studi Percorso
SIMULAZIONE E PROTOTIPAZIONE VIRTUALE INGEGNERIA MECCANICA (D.M. 270/04)ENERGIA
SIMULAZIONE E PROTOTIPAZIONE VIRTUALE INGEGNERIA MECCANICA (D.M. 270/04)SISTEMI DINAMICI
SIMULAZIONE E PROTOTIPAZIONE VIRTUALE INGEGNERIA MECCANICA (D.M. 270/04)TECNOLOGICO
SIMULAZIONE E PROTOTIPAZIONE VIRTUALE INGEGNERIA MECCANICA (D.M. 270/04)COSTRUTTIVO
SIMULAZIONE E PROTOTIPAZIONE VIRTUALEDISEGNO INDUSTRIALE (D.M.270/04)comune

Orario di Ricevimento

GiornoOra inizioOra fineLuogo
Mercoledì 10:00 12:00Stanza docente, DMMM, palazzina frontemare, Viale Japigia 182, 70122, Bari
Note: Prego contattare il docende via mail per predisporre appuntamento.
Martedì 11:30 13:30Stanza ING IND15, Dipartimento, Politecnico di Bari, Viale del Turismo, Taranto.
Note: Prego contattare il docente vai mail per appuntamento.
Michele Fiorentino
DATI PERSONALI
Nato a Bari (BA) il 17 Febbraio 1974, cittadino italiano, coniugato. Ottima conoscenza della lingua inglese parlata e scritta, tedesco scolastico.
POSIZIONE
2017 Abilitazione Scientifica Nazionale, Tornata 2016-2018 - I quadrimestre, abilitato alla Prima Fascia (Professore Ordinario), Settore Concorsuale: 09/A3 – Progettazione Industriale, Costruzioni Meccaniche e Metallurgia , settore scientifico disciplinare: ING-IND/15
2015 Presa in servizio come professore Associato in “Disegno e Metodi dell’Ingegneria Industriale”, S.S.D. ING-IND/15, presso il DMMM del Politecnico di Bari.
2013 Abilitazione Scientifica nazionale, Tornata 2012, abilitato alla II Fascia del settore concorsuale 09/A3: Progettazione Industriale, Costruzioni Meccaniche e Metallurgia, area scientifica 09/A (Ingegneria meccanica, aerospaziale e navale), ai sensi dell'articolo 16 della legge 30 dicembre 2010, n. 240.
2006 Titolo di Professore Aggregato ai sensi dell'art. 1 comma 11 della legge 4/11/2005, n. 23, settore disciplinare ING-IND/15, Disegno e metodi dell’ingegneria Industriale, insegnamento Simulazione e Prototipazione virtuale (6 CFU), Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica, I Facoltà del Politecnico di Bari.
2005 Conferma in Ruolo di Ricercatore.
2004 Afferisce al Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Gestionale (ora divenuto DMMM) del Politecnico di Bari.
2002 Presa in servizio come ricercatore in “Disegno e Metodi dell’Ingegneria Industriale”, S.S.D. ING-IND/15, presso il Dipartimento di Disegno Tecnico, Industriale e della Rappresentazione. In regime di tempo pieno fino ad oggi.
FORMAZIONE
2013 Corso di formazione: modellazione di componenti in materiale composito (CATIA V5 CPE+CPM), Modellazione FEM di assiemi (CATIA V5 GAS), durata 5 giorni, Dassault System, fornito da CADLAND Srl. San Benedetto del Tronto (AP).
2012 Visiting researcher per 4 mesi presso l'Heinz Nixdorf Institut, Paderborn, Germania, in un progetto di collaborazione con DdR. Rafael Radkoski, supportato German Research Foundation (DFG).
2011 Corso di formazione dal titolo “PLM system CATIA: Solutions for CAD/CAM”, durata 5 giorni, Prof. Mech. Eng. Sasa Cuckovic, Center for integrated Product and Process Development and Intelligent System (CIRPIS).
2010 Corso formazione “Catia V5”, durata 5 giorni, Dassault System, fornito da CADLAND Srl. San Benedetto del Tronto (AP).
2007 Visiting research per 8 mesi presso l’ICG, Graz University of Technology, Austria, supervisore Prof. Dieter Schmalstieg.
2006 Visiting researcher per un mese presso il Virtual reality Lab, Dipartimento di Robotica, University of Transilvania, Brasov, supervisore Prof. Doru Talaba.
2004 Corso di formazione: Scuola estiva di Visualizzazione e Computer Grafica, Cineca, Bologna.
2003 Titolo di Dottore di Ricerca in Sistemi Avanzati di Produzione (Ph.D.), DiMeG, Politecnico di Bari.
2003 Visiting researcher per circa un mese presso l’ IDAV, Visualization and Graphics Research Group, Davis, University of California, supervisore Prof. Bernd Hamman.
Dal 2003 ad oggi, è membro del Centro di Eccellenza in Meccanica Computazionale (CEMeC) del Politecnico di Bari.
2001 Visiting researcher per 13 mesi presso il dipartimento di Applicazioni industriali (A2) del - Fraunhofer IGD, Germany, supervisore Dott. Andre Stork and Raffaele De Amicis.
2000 Abilitazione alla Professione di Ingegnere, Ordine degli ingegneri di Bari.
2000 Corso di Business excellence Model curato da European Foundation of quality management, Residenza del Levante, 5-18 April 2000, Bari.
1999 Laurea in Ingegneria Meccanica con lode, Politecnico di Bari.
1998 e 1999 Corso di lingua tedesca di livello base (Grundstufe 1 e 2) a cura di Associazione italo tedesca Bari, finanziata da borsa BOSCH tecnologie diesel Italia S.p.a. Modugno, Bari.
ATTIVITA’ DIDATTICA
Dal 2000 ha insegnato continuativamente nel settore disciplinare ING-IND/015, promuovendo la transizione che ha portato metodi e normative dal disegno cartaceo al CAD 2D, CAD solido/parametrico e al PLM/PDM. E’ membro dal 2002 delle commissioni di esame del corsi di Disegno Tecnico, Rappresentazione tecnica e laboratorio CAD dei Proff. Giuseppe Monno e Antonio Uva, relativamente ai corsi di Ing. Meccanica, Gestionale ed Elettrica, e nelle sedi di Bari, Taranto e Foggia. E’ stato componente del Collegio dei Docenti della Scuola di Dottorato di ricerca del DMMM del Politecnico di Bari.
E’ stato docente tutor di Dottorati di ricerca in ingegneria Meccanica del Politecnico di Bari ed è stato relatore di più di 50 tesi di laurea. Dalla loro fondazione, supporta attivamente nelle problematiche CAD i gruppi didattici sportivi: il Velante (costruzione di barche da regata) e il PolibaCorse (macchine da corsa). Ha fatto formazione di alto livello ad aziende e consorzi di ricerca. Nel triennio 2006-2009 è stato rappresentate del personale docente in Giunta di dipartimento di Ingegneria Meccanica e Gestionale del Politecnico di Bari.
Ha fornito le seguenti supplenze al Politecnico di Bari presso la sede di Bari e Taranto:
Dall’a.a. 2012/2013 all’a.a. 2014/2015 (Totale 12CFU)
-Simulazione e Prototipazione Virtuale (CFU 6), CDL Ing. Magistrale Meccanica, I Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Bari.
-Simulazione e Prototipazione Virtuale (CFU 6), CDL Disegno Industriale, Facoltà di Architettura del Politecnico di Bari.
A.a. 2010/2011 e 2011/2012 (Totale 6CFU)
-Simulazione e Prototipazione Virtuale (CFU 6), CDL Ing. Magistrale Meccanica, I Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Bari.
A.a. 2009/2010 (Totale 21 CFU)
-Simulazione e Prototipazione Virtuale (CFU 6), CDL Ing. Magistrale Meccanica, I Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Bari.
-Metodi di Rappresentazione Tecnica (CFU 6), Corso di Laurea in Ingegneria dei Sistemi Industriali ed Elettronici (DM 270/40), Politecnico di Bari, sede Taranto.
-Disegno Industriale e CAD (CFU 3), Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Industriale, Politecnico di Bari, sede Taranto.
-Laboratorio CAD (CFU 3), Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Industriale (ex D.M. 509/99), Politecnico di Bari, sede Taranto.
-Metodi di Rappresentazione Tecnica –modulo integrativo (CFU 3), disciplina per il riallineamento al DM 270/40), lauree triennali in Ingegneria Industriale e dell’Informazione, Politecnico di Bari, sede Taranto.
A.a. 2008/2009 (Totale 21 CFU)
-Simulazione e Prototipazione Virtuale (CFU 6), CDL Ing. Magistrale Meccanica, I Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Bari.
-Disegno Industriale e CAD Modulo 1 (CFU 3), Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Industriale, Politecnico di Bari, sede Taranto.
-Disegno Industriale e CAD Modulo 2(CFU 3), Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Industriale, Politecnico di Bari, sede Taranto.
-Laboratorio CAD (CFU 3), Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Industriale, Politecnico di Bari, sede Taranto.
-Disegno per l’informazione (CFU 3), Corso di Laurea in Ingegneria dell’Informazione, Politecnico di Bari, sede Taranto.
-Informatica Grafica e CAD (CFU 3), Corso di Laurea Specialistica in Ing. Dell’Informazione, Politecnico di Bari, sede Taranto.
A.a. 2007/2008 (Totale 18 CFU)
-Simulazione e Prototipazione Virtuale (CFU 6), CDL Ing. Magistrale Meccanica, I Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Bari.
-Laboratorio CAD (CFU 3), Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Industriale, Politecnico di Bari, sede Taranto.
-Disegno Industriale e CAD Modulo 1 (CFU 3), Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Industriale, Politecnico di Bari, sede Taranto.
-Disegno Industriale e CAD Modulo 2 (CFU 3), Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Industriale, Politecnico di Bari, sede Taranto.
-Informatica Grafica e CAD (CFU 3), Corso di Laurea Specialistica in Ing. Dell’Informazione, Politecnico di Bari, sede Taranto.
A.a. 2006/2007 (Totale 21 CFU)
-Simulazione e Prototipazione Virtuale (CFU 6), CDL Ing. Magistrale Meccanica, I Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Bari.
-Laboratorio CAD (CFU 3), Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Industriale, Politecnico di Bari, sede Taranto.
-Disegno Industriale e CAD Modulo 1 (CFU 3), Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Industriale, Politecnico di Bari, sede Taranto.
-Disegno Industriale e CAD Modulo 2 (CFU 3), Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Industriale, Politecnico di Bari, sede Taranto.
-Disegno per l’informazione (3CFU), Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria dell’Informazione, Politecnico di Bari, sede Taranto
-Informatica Grafica e CAD, Corso di Laurea Specialistica in Ing. Dell’Informazione (CFU 3), Politecnico di Bari, sede Taranto.
-Laboratorio di didattica di Disegno Tecnico, Corsi abilitanti speciali ex lege 143/2004, SSIS Puglia, Via G. Petroni, 15/F.
A.a. 2005/2006 (Totale 24 CFU)
-Simulazione e Prototipazione Virtuale (CFU 6), CDL Ing. Magistrale Meccanica, I Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Bari.
-Disegno Assistito dal calcolatore, (2x 3CFU), Corso di Laurea Triennale in Ing. Meccanica, Bari.
-Laboratorio CAD (CFU 3), Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Industriale, Politecnico di Bari, sede Taranto.
-Disegno Industriale e CAD Modulo 2 (CFU 3), Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Industriale, Politecnico di Bari, sede Taranto.
-Disegno per l’informazione (3CFU), Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria dell’Informazione, Politecnico di Bari, sede Taranto.
-Informatica Grafica e CAD (CFU 3), Corso di Laurea Specialistica in Ing. Dell’Informazione, Politecnico di Bari, sede Taranto.
A.a. 2004/2005 (Totale 12 CFU)
-Disegno Industriale e CAD Modulo 2 (CFU 3), Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Industriale, Politecnico di Bari, sede Taranto.
-Laboratorio CAD (CFU 3), Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Industriale, Politecnico di Bari, sede Taranto.
-Disegno Assistito dal calcolatore, (2x 3CFU), Corso di Laurea Triennale in Ing. Meccanica, Bari.
A.a. 2003/4 (Totale 9 CFU)
-Disegno Assistito dal calcolatore, (2x 3CFU), Corso di Laurea Triennale in Ing. Meccanica, Bari.
-Disegno Assistito dal calcolatore, (3CFU), Corso di Laurea Triennale in Ing. Gestionale ed Energetica, Bari.
A.a. 2000/2001 e 2001/2002
-Ciclo di sostegno alla didattica: Disegno Tecnico Industriale, Disegno Assistito dal calcolatore L3, Ing. Meccanica/Gestionale, Bari (3CFU).
ATTIVITÀ SCIENTIFICA
L’attività scientifica dell’ing. Michele Fiorentino è multidisciplinare e si basa sull’integrazione di tecniche avanzate di Interazione Uomo Computer (HCI) con gli strumenti di Computer Aided Design (CAD\CAX) e alla bioingegneria. L’obbiettivo è di rendere più efficiente il processo di progettazione mediate ausili tecnologici come: la virtual reality (VR), la augmented reality (AR), la spatial augmented reality (SAR), le interfacce multimodali, natural user interfaces (NUI), etc.
1999 è uno dei fondatori del laboratorio di ricerca in Realtà virtuale, il VR3Lab (Virtual Reality and Reality Reconstruction Lab, http://www.dimeg.poliba.it/vr3lab) situato presso il DMMM, e sede continuativa di attività scientifica da parte di ricercatori, dottorandi e tesisti (www.dimeg.poliba.it/vr3lab). Inoltre egli svolge, dalla sua fondazione, attività di ricerca nell’ambito del Centro di Eccellenza in Meccanica Computazionale (CEMeC).
La ricerca di base è anche affiancata da ricerca applicata, con sviluppo di nuovi metodi e dispositivi hardware/software e trasferimento tecnologico verso aziende locali e non: Bosch (BA), Ciam S.r.l. (CA), Alcar S.r.l. (LE), Master S.r.l. (Conversano, BA), Simulo (BA), MTM (BA), etc.
Nel seguito sono sintetizzati i principali argomenti di ricerca e i risultati ottenuti:
VIRTUAL, MIXED AND AUGMENTED REALITY CAD/X
La Realtà Virtuale (VR) offre nuove e inesplorate potenzialità per migliorare l’efficienza e l’usabilità degli strumenti tradizionali di progettazione (CAD, CAM, CAE). La ricerca, svolta in collaborazione con prestigiose università americane ed europee, si è focalizzata sulla applicazione della Realtà Virtuale alla modellazione 3D e simulazione virtuale di prodotti industriali (componenti meccanici, superfici tecniche free form, etc.). Dal lato applicativo, è stato ideato e implementato Spacedesign, un inedito spazio lavoro in realtà virtuale semi-immersiva, dotato di visualizzazione stereoscopica e tracciamento a 6 gradi di libertà nello spazio. Questo sistema è stato utilizzato come piattaforma di test per sviluppare: nuove modalità di interazione (per es. interfacce NUI), nuovi strumenti software (per es. il sistema 3D smartsnap) e nuovi hardware (per es. la penna Senstylus). Questi strumenti innovativi sono stati comparati a metodi tradizionali mediante indagini soggettive e oggettive e strumenti opportunamente dedicati (il software SpaceExperiment). I risultati sono stati pubblicati su riviste e presentati a conferenze scientifiche internazionali. Il sistema Spacedesign è stato premiato come best paper (INI-GraphicsNet).
SISTEMI DI REALTA’ VR\AR PER L’INGENERIA COLLABORATIVA
Questa ricerca mira ad evolvere e a migliorare il disegno tecnico cartaceo, adottando tecniche di Realtà Virtuale e Aumentata. E’ stato ideato un sistema chiamato Augmented Technical Drawing (ATD), che implementa in modo innovativo il concetto del Digital Master, ovvero file CAD unico, condiviso e integrato per la produzione di prodotti industriali. L’approccio proposto, del tutto nuovo in letteratura, è quello di integrare il disegno cartaceo tradizionale con simboli di riconoscimento univoci (Marker). Un sistema combinato di hardware e software, sviluppato appositamente, permette di riconoscere tipo di disegno e la sua posizione nello spazio e di sovrapporre informazioni tecniche multimediali virtuali. Questo ha permesso di visualizzare direttamente sul disegno in maniera interattiva e collaborativa il modello 3D ed i relativi dati associati (e.g. simulazioni strutturali o fluidodinamiche da PLM). È stato condotto uno studio sperimentale con diversi scenari industriali e diverse modalità di interazione del continuum di Milgram. I vantaggi riscontrati sono: (i) disponibilità di dati digitali e sempre aggiornati, (ii) semplicità di realizzazione (richiedono solo l’aggiunta di marker nel cartiglio), e (iii) facilità di uso (adottando una interfaccia “tangibile”). L’interfaccia è stata anche evoluta aggiungendo sistemi di redering di forza (detti anche haptic) per imporre condizioni di carico e percepire stati tensionali. Più recentemente sono stati anche oggetto di ricerca i sistemi di manutenzione industriale basati su tablet, smartphone e su micro proiettori. I risultati sono stati pubblicati su riviste e conferenze scientifiche di prestigio nel settore. Inoltre, il sistema di manutenzione AR sviluppato in collaborazione con il Politecnico di Milano è stato premiato come best paper award nel 2014 (EuroVR 2014).
LEGGIBILITA’ CON DISPOSITIVI AR IN CONTESTI INDUSTRIALI
Questa attività di ricerca nasce come soluzione ai problemi che attualmente limitano l’applicazione dell’AR in contesti industriali. La letteratura in ambito AR è prevalentemente orientata ad applicazioni generiche e in ambienti controllati (casa, laboratorio, etc.). Pertanto, sono pochi gli studi mirati a soddisfare nello specifico le condizioni reali dei contesti produttivi: ambienti sporchi, rispetto di pratiche industriali, dispositivi di sicurezza, etc. Questa ricerca si è concentrata in particolare sulla leggibilità di informazioni testuali con dispositivi di AR, considerando fattori come: il tipo di tecnologia AR adottata (video see trought, optical see-trought, proiezione, etc.), gli scenari industriali reali, i colori adottati, la dimensione del carattere, e lo stile del testo (p.es. contornato, inquadrato, etc.). Lo studio teorico è stato supportato da una complessa validazione sperimentale. Il contributo scientifico è la redazione di una serie di linee guida che possono essere utili agli sviluppatori di applicazioni AR industriali: manualistica, navigazione, sicurezza, etc. I risultati sono stati pubblicati su riviste di prestigio nel settore, come PRESENCE (MIT press) e IEEE Transactions on visualization and computer graphics (IEEE).
BIOINGEGNERIA
Questo filone di ricerca multidisciplinare ha lo scopo di integrare le competenze e metodi di ingegneria industriale con le applicazioni mediche. Studi pilota sono stati effettuati nel campo del riconoscimento tumorale da indicatori geometrici e topologici, e nell'analisi di deambulazione con sistemi di tipo wearable.
PROGETTI
2014-2016 Responsabile scientifico per il DMMM del Politecnico di Bari del progetto: “Sistema senza contatto per la diagnostica con realtà aumentata di manufatti di rilevante interesse culturale e di difficile accessibilità”, Progetto P.A.C. “Piano di Azione Coesione” per le Regioni della Convergenza, cod. PAC02L2 00101.
Ha partecipato e\o partecipa ai seguenti progetti come ricercatore:
•2014-2016 VirtualMurgia - Sistema Intelligente Multisensoriale Ubiquitario di Promozione della Cultura e delle Tradizioni Pugliesi della Murgia, Progetto P.A.C. “Piano di Azione Coesione”, cod. PAC02L2_00228.
•2010-2013 Sviluppo di un Sistema di Rilevazione della Risonanza, FIT PON B01/0660/02/X17 -2010-2013.
•2007-2013 SKIN –”System of Knowledge delivered by an Innovative Network", P.O. PUGLIA FESR 2007-2013 codice progetto 3FOY752.
•2007-2013 PON VIS4FACTORY (Visual Information System for Factory), cod. PON02_00634_3551288".
•2012 Collaborative Research Centre 614 “Self-Optimizing Concepts and Structures in Mechanical Engineering” funded by the German Research Foundation (DFG).
•2012 Contratto di ricerca con BOSCH Diesel Systems “Research and Application for Common Rail Engines” con (CVIT/EVL3 DS/EVL-IT) Centro Studi Componenti per Veicoli S.p.A., sul tema: "CFD analysis of a catalytic oxidizer".
•2011 Valorizzazione produttiva dei risultati della ricerca sull'Augmented Reality attraverso la società MTM Project Srl. Di Monopoli e vincitore di finanziamento REGIONE PUGLIA PO FESR 2007 - 2013 Promozione, valorizzazione e diffusione della ricerca e dell'innovazione per la competitività.
• 2005-2008 Progetto Europeo: VEGA, “Virtual Reality in Product Design and Robotics” (FP6 - SSA Project ACC, Contract no.16565, 2005-2008, www.project-vega.ro).
• 2000-2006 Sviluppo di un software dedicato per valutazioni terapeutiche delle patologie degenerative dolorose a carico del distretto anatomico lombo-sacrale, attraverso simulazioni pre-operatorie di interventi di protesizzazione”, Loran S.r.l., Modugno (BA).
• 2001-2004 Progetto Europeo: Smart Sketches, “A Multimodal Approach to Improve. Usability in the Early States of Product Design” (IST-2000-28169 http://sketch.inesc-id.pt/index.html).
• Progetti nazionali PRIN: PRIN2006, PRIN2003 e PRIN2001.
RICONOSCIMENTI SCIENTIFICI
2014 Best Industrial Impact Award, EuroVR 2014, Conference of Virtual and Augmented Reality 2014, con l’articolo “An Application Based on Augmented reality and mobile technology to support remote mainteinance”, Bremen, Germany, December 10, 2014.
2003 Best Paper Award, INI-GraphicsNet, network of Institutions for advanced education, training and R&D in Computer Graphics technology, systems and applications (http://www.inigraphics.net).
2001 Vincitore di Borsa Europea “Leonardo”, presso l’Industrial Application Department, Fraunhofer Institute for Computer Graphics (IGD), Darmstadt.
Attualmente svolge attività di referaggio per riviste e conferenze internazionali (IEEE, Elsevier, Taylor & Francis, Springer, ASME, etc.). E’ socio dell’ADM - Associazione Disegno di Macchine e membro, CEMEC, Centro di eccellenza in Meccanica Computazionale dal 2001.

CAPACITÀ E COMPETENZE TECNICHE E PROFESSIONALI
L’ing. Michele Fiorentino dal 1999 studia i sistemi CAD\CAX per la progettazione ingegneristica e il design di stile, esplorando le più recenti tecniche e tecnologie. Le principali competenze acquisite sono:
1. CAD: modellazione solida parametrica, superfici tecniche e di stile, lamiera, modellazione di materiali compositi, cinematismi. Simulazioni strutturali agli elementi finiti. Modellazione Knowledge based, manualistica tecnica digitale mobile e interattiva, sistemi di configurazione di prodotto, scambio dati CAD. Ambienti software utilizzati: CatiaV5, Solid Edge, Solidworks, Autocad.
2. Reverse engineering e Stampa 3D: acquisizione di nuvole di punti, registrazione e ricostruzione di modelli CAD parametrici e matematici. Tecniche di modellazione ed elaborazione dati per la Stampa 3D. Ambienti software utilizzati: CatiaV5, Geomagic, Meshlab, Blender.
3. Programmazione: C++ e C#, automazione a livello di kernel CAD, creazione di Macro in VBA\VB\VBS, scripting, gestione formati CAD, visualizzazione collaborativa e web based. Esperienza con kernel CAD commerciali (Spatial ACIS) e open source (Opencascade). Programmazione per virtual and augmented reality: Unity 3D, Vuforia, Openscenegraph, ARTollkit, Metaio, etc.
Michele Fiorentino
PERSONAL DATA
Born in 1974, Italian citizenship, married. Very good command of the English language, basic German.
POSITION
2017 – National Academic Qualification as Full Professor (Professore Ordinario), contest sector 09/A3:Industrial Design, Mechanical constructions, metallurgy, sector 09/A (Mechanical, aerospace and naval engineering).
2015 - Associate Professor at DMMM
2013 – National Academic Qualification as Associate Professor (Professore Associato), Session 2012, contest sector 09/A3: Industrial Design, Mechanical constructions, metallurgy, sector 09/A (Mechanical, aerospace and naval engineering).
2006 Adjunct Professor Title (titolo di Professore Aggregato), scientific sector ING-IND/15, Drawing and methods of industrial engineering.
2002 Full time Academic Researcher, permanent position since 2005, scientific disciplinary sector ING-IND/15: Drawing and methods of industrial engineering.
EDUCATION
2013 Training Course: Composites material modelling (CATIA V5 CPE+CPM), FEM of assemblies (CATIA V5 GAS), 5 days, certified Dassault System, from da CADLAND Srl. San Benedetto del Tronto (AP).
2012 Visiting researcher for 4 months at Heinz Nixdorf Institut, Paderborn, Germany, supervisor DdR. Rafael Radkoski, by German Research Foundation (DFG).
2011 Training Course: “PLM system CATIA: Solutions for CAD/CAM”, 5 days, Prof. Mech. Eng. Sasa Cuckovic, Center for integrated Product and Process Development and Intelligent System (CIRPIS).
2010 Training Course: “Catia V5”, 5 days, certified Dassault System, from da CADLAND Srl. San Benedetto del Tronto (AP).
2007 Visiting research for 8 months at ICG, Graz University of Technology, Austria, supervisor Prof. Dieter Schmalstieg.
2006 Visiting researcher for one month at Virtual reality Lab, Robotics department, University of Transilvania, Brasov, supervisor Prof. Doru Talaba.
2004 Training Course: Summer school of visualization and Computer graphics, Cineca, Bologna.
2003 (Ph.D.) “Dottore di Ricerca” in Advanced Production Systems, DiMeG, Politecnico di Bari.
2003 Visiting researcher for approximately one month at IDAV, Visualization and Graphics Research Group, Davis, University of California, supervisor Prof. Bernd Hamman.
From 2003 member of Center of Excellence In Computational Mechanic (CEMeC) of Politecnico di Bari.
2001 Visiting researcher for 13 months at Industrial Application Department (A2) of - Fraunhofer IGD, Germany, supervisor Dott. Andre Stork and Raffaele De Amicis.
2000 Qualification to the exercise of the engineer profession, Ordine degli ingegneri di Bari.
2000 Course of Business excellence Model by European Foundation of quality management, Residenza del Levante, 5-18 April 2000, Bari.
1999 Master's degree (5-years) in Mechanical Engineering, with honors, Politecnico di Bari.
1998-1999 Basic German language course (Grundstufe 1 e 2), 170 hours, ACIT, Associazione italo tedesca Bari, founded by BOSCH tecnologie diesel Italia S.p.a., Modugno, Bari.
TEACHING
Since 2000 teaches in the scientific sector ING-IND/15 and since 2002 he is member of the examining boards of the courses of: Drawing and Methods of Industrial Engineering, CAD Laboratory, and Technical Representation Methods courses of Politecnico di Bari. He promoted the transition from paper drawings, to computer assisted 2D\3D solid/parametric CAD systems and to PLM\PDM.
He is member of the Board of the PhD. School of Mechanical and Management Engineering at DMMM, Politecnico di Bari. He was supervisor of Ph.D. students and he directed more than 50 bachelor\master degree theses.
Since 2012 professor of “Simulation and Digital Mock up” (6CFU) at School of Industrial Design, DICAR, Faculty of Architecture, Politecnico di Bari.
Since 2005 professor of “Simulation and Digital Mock up” (6CFU) at Master School in Mechanic Engineering, Politecnico di Bari, Italy.
From 2004 to 2012 professor of Technical Drawing and CAD Laboratory at School of Industrial Engineering, Politecnico di Bari, Taranto campus.
From 2000 to 2002 assistant of Prof. Giuseppe Monno for Technical drawing and CAD at Mechanical Engineering and Management BS degree, Politecnico di Bari, Italy.
Since their foundation, he is one of the faculty advisors of the student racing teams: Velante (racing sailboat) and PolibaCorse (racing car). He also provided high level training to private companies and research institutions.
SCIENTIFIC ACTIVITY
The scientific activity of Michele Fiorentino is multidisciplinary and mainly focuses on the application of Human Computer Interaction techniques (HCI) to engineering Computer Aided Design tools (CAD\CAX) and to medicine. The main goal is to streamline the design process by using novel technologies like: virtual reality (VR), augmented reality (AR), spatial augmented reality (SAR), multimodal (MUI), natural user interfaces (NUI), etc.
He is one of the founder of the VR3Lab in 1999 (Virtual Reality and Reality Reconstruction Lab, http://www.dimeg.poliba.it/vr3lab), a research facility located at the DMMM, used by internal and external researchers, PhDs and graduate students (www.dimeg.poliba.it/vr3lab). He also takes part as researcher since its foundation to the Centre of Excellence in Computational Mechanics (CEMEC) of Politecnico di Bari.
Basic research is also supported with applied research, with developments of novel and dedicated methods, hardware/software systems, and technological transfer to local and international companies such as: Bosch (BA), Master S.r.l .(BA), Alcar S.r.l. (LE), Simulo (BA), MTM (BA), etc.

The main research topics and results are the following:
VIRTUAL, MIXED AND AUGMENTED REALITY CAD/X
Virtual Reality (VR) discloses new and unexplored potentialities for improving efficiency and usability of computer aided design tools (CAD, CAM, CAE). This research, carried out with American and European universities, focuses on the application of Virtual Reality to 3D Modeling and simulation of industrial products (industrial components, free form surfaces, etc.). He implemented Spacedesign, a novel semi-immersive virtual reality CAD, with stereoscopic visualization and six degrees of freedom tracking. This system was used as flexible test platform for developing new forms of interaction (e.g. interfaces NUI), new software tools (e.g. 3D SmartSnap) and new hardware devices (e.g. the Senstylus pen). Subjective and objective user test were carried out by a dedicated tool (i.e. Spaceexperiment software) and the performances were compared with the existing methods. The results are published in journals and presented at international scientific conferences. The system Spacedesign was awarded as best paper (INI-GraphicsNet).
COLLABORATIVE VR\AR SYSTEMS FOR THE ENGINEERS
This research aims to evolve and improve the technical drawings on paper, by using Virtual and Augmented Reality. In collaboration with other researchers, he developed a novel method called Augmented Technical Drawing (ATD). ATDs apply the concept of the digital master, the unique CAD representation shared and integrated in the manufacturing process of industrial goods. The proposed approach provides the paper drawings with additional ID images, the Markers, in the title block. A dedicated hardware and software system recognizes the Markers and their position in space and it overlays the technical information using VR\AR. The result is the interactive and georeferenced virtual visualization of the CAD\PLM data (e.g. structural or fluid dynamics simulations) directly onto the drawing. Experiments were carried out using different industrial scenarios and different VR\AR configurations of the Milgram continuum. The achieved advantages are: (i) the availability of digital and up-to-date data, (ii) the simple integration (it requires only to add markers to the title block), and (iii) the usability (by the "tangible" interface). Haptic feedback was also tested; it allows the user to impose loads and to “feel” stress fields in FEM simulations. More recently, this research was applied to industrial maintenance using tablets, smartphones and micro projectors. The results of this research were published in international journals and were presented at scientific conferences. In addition, the AR-based maintenance system developed in collaboration with the Polytechnic of Milan received a best paper award in 2014 (EuroVR 2014).
LEGIBILITY OF TEXT WITH AR DEVICES IN INDUSTRIAL CONTEX
This research aims to address the main limits of the implementation of AR in industrial contexts. AR literature mainly reports general applications and for home\laboratory scenarios. Therefore, few studies satisfy the specific conditions of the industrial context: dirty environments, workshop practices and standards, safety equipment, etc. This particular research focused on the legibility of textual information with AR devices, considering the influence of the following: the specific AR device (see trough video, optical see-through, tablet, projection, etc.), the industrial backgrounds, the text colors adopted, the size of the font and the text style (e.g. outline, billboard, etc.). The theoretical study was supported by an extensive experimental validation, providing important scientific contributions and recommendations for the AR developers of technical manuals, navigation systems, safety instructions, etc. The results have been published in important journals in the field, as PRESENCE (MIT Press) and IEEE Transactions on visualization and computer graphics (IEEE).
BIOMEDICAL ENGINEERING
This multidisciplinary research aims to Integrate Engineering competences and methods with medical applications. Pilot studies were carried out in the field of tumor recognition by computational analysis of geometric and topological patterns. Another research activity developed a novel wearable device and algorithms to study human gait in sport and rehabilitation.
RESEARCH PROJECTS
Currently (2014-2016), he is the scientific director for DMMM of Politecnico di Bari for the project: “Sistema senza contatto per la diagnostica con realtà aumentata di manufatti di rilevante interesse culturale e di difficile accessibilità”, Progetto P.A.C. “Piano di Azione Coesione” per le Regioni della Convergenza, cod. PAC02L2 00101.
He also is\was researcher for the following projects:
1. 2014-2016 VirtualMurgia - Sistema Intelligente Multisensoriale Ubiquitario di Promozione della Cultura e delle Tradizioni Pugliesi della Murgia, Progetto P.A.C. “Piano di Azione Coesione”, cod. PAC02L2_00228.
2. 2010-2013 Sviluppo di un Sistema di Rilevazione della Risonanza, FIT PON B01/0660/02/X17 -2010-2013.
3. 2007-2013 SKIN –”System of Knowledge delivered by an Innovative Network", P.O. PUGLIA FESR 2007-2013 codice progetto 3FOY752.
4. 2007-2013 PON VIS4FACTORY (Visual Information System for Factory), cod. PON02_00634_3551288".
5. 2012 Collaborative Research Centre 614 “Self-Optimizing Concepts and Structures in Mechanical Engineering” funded by the German Research Foundation (DFG).
6. 2012 Research contract with BOSCH Diesel Systems “Research and Application for Common Rail Engines” con (CVIT/EVL3 DS/EVL-IT) Centro Studi Componenti per Veicoli S.p.A., sul tema: "CFD analysis of a catalytic oxidizer".
7. 2011 Technological transfer: Valorizzazione produttiva dei risultati della ricerca sull'Augmented Reality attraverso la società MTM Project Srl. Monopoli e vincitore di finanziamento REGIONE PUGLIA PO FESR 2007 - 2013 Promozione, valorizzazione e diffusione della ricerca e dell'innovazione per la competitività.
8. 2000-2006 Sviluppo di un software dedicato per valutazioni terapeutiche delle patologie degenerative dolorose a carico del distretto anatomico lombo-sacrale, attraverso simulazioni pre-operatorie di interventi di protesizzazione”, Loran S.r.l., Modugno (BA).
9. 2005-2008 European Project: VEGA, “Virtual Reality in Product Design and Robotics” (FP6 - SSA Project ACC, Contract no.16565, 2005-2008, www.project-vega.ro).
10. 2001-2004 European Project: Smart Sketches, “A Multimodal Approach to Improve. Usability in the Early States of Product Design” (IST-2000-28169 http://sketch.inesc-id.pt/index.html).
11. Italian research National Founding (Progetti nazionali): PRIN2006, PRIN2003 e PRIN2001
HONOURS AND AWARDS
2014 Best Industrial Impact Award, EuroVR 2014, Conference of Virtual and Augmented Reality 2014, paper titled “An Application Based on Augmented reality and mobile technology to support remote mainteiunance”, Bremen, Germany, December 10, 2014
2003 Best Paper Award, INI-GraphicsNet, network of Institutions for advanced education, training and R&D in Computer Graphics technology, systems and applications (http://www.inigraphics.net).
2001 “Leonardo Fellowship” winner, at Industrial Application Department, Fraunhofer Institute for Computer Graphics (IGD), Darmstadt.
Currently he is a reviewer for CAD Journal (Elsevier), IEEE, ACM, ASME and international conferences and he is a member of ADM, Italian Mechanical Drawing Association.
TECHNICAL SKILLS
Since 1999 he studies the CAD\CAX systems for engineering design and style, exploring the latest techniques and technologies. The main competences are:
1. CAD: parametric solid modeling, style and industrial surfaces, sheet metal modelling, modeling of composite materials, kinematic and mechanisms. Structural finite element simulations. Knowledge based modeling, interactive technical manuals for mobile systems and product configurators. Software used: CatiaV5, Solid Edge, Solidworks, Autocad.
2. Reverse engineering and 3D printing: acquisition of pint clouds, registration and reconstruction of parametric and mathematical CAD models. Modeling techniques and data management for 3D printing. Software used: CatiaV5, Geomagic, MeshLab, Blender.
3. Programming: C ++ and C #, automation at CAD kernel-level, Macro in VBA \ VB \ VBS, scripting, CAD data management, collaborative visualization and web based. Experience with commercial CAD kernel (Spatial ACIS) and open source (Opencascade). Programming for virtual and augmented reality: Unity 3D, Vuforia, OpenSceneGraph, ARTollkit, Metaio, etc.