Dipartimenti e Sedi

Scannerizza il codice QR per recuperare i contatti del personale.

Federica Cotecchia

Qualifica:
Professori Ordinari
SSD:
ICAR/07
Telefono:
+390805963338
Fax:
Email:
Indirizzo e-mail
Struttura di appartenenza:

Elenco insegnamenti per l'anno accademico 2016/2017

Denominazione Insegnamento Corso di Studi Percorso
STABILITA' DEI PENDII E OPERE DI SOSTEGNOINGEGNERIA PER L'AMBIENTE E IL TERRITORIO (D.M. 270/04)AMBIENTALE
GEOTECNICAINGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE (D.M. 270/04)CIVILE
GEOTECNICAINGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE (D.M. 270/04)AMBIENTALE
STABILITA' DEI PENDII E OPERE DI SOSTEGNOINGEGNERIA CIVILE (D.M. 270/04)GEOTECNICA

Elenco insegnamenti per l'anno accademico 2015/2016

Denominazione Insegnamento Corso di Studi Percorso
STABILITA' DEI PENDII E OPERE DI SOSTEGNOINGEGNERIA CIVILE (D.M. 270/04)GEOTECNICA
GEOTECNICAINGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE (D.M. 270/04)CIVILE
GEOTECNICAINGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE (D.M. 270/04)AMBIENTALE
STABILITA' DEI PENDII E OPERE DI SOSTEGNOINGEGNERIA PER L'AMBIENTE E IL TERRITORIO (D.M. 270/04)AMBIENTALE

Elenco insegnamenti per l'anno accademico 2014/2015

Denominazione Insegnamento Corso di Studi Percorso
GEOTECNICAINGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE (D.M. 270/04)CIVILE - BARI
STABILITA' DEI PENDII E OPERE DI SOSTEGNOINGEGNERIA CIVILE (D.M. 270/04)GEOTECNICA
STABILITA' DEI PENDII E OPERE DI SOSTEGNOINGEGNERIA PER L'AMBIENTE E IL TERRITORIO (D.M. 270/04)AMBIENTALE
GEOTECNICAINGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE (D.M. 270/04)INGEGNERIA PER L'AMBIENTE E IL TERRITORIO - BARI

Orario di Ricevimento

GiornoOra inizioOra fineLuogo
Lunedì 12:30 16:30DICATECh . SI COMUNICA CHE GLI APPELLI del 2017 INERENTI GLI INSEGNAMENTI DI GEOTECNICA E STABILITA' DEI PENDII SONO: (Board of examiners year 2016/2017): 20 Gennaio,23 Febbraio,7 Aprile, 29 Maggio, 3 Luglio, 21 Settembre,6 Novembre,5 Dicembre.
Note: L'orario di ricevimento tutti i giorni dalle 12.30 alle 13.30 e dalle 13.30 alle 16:30. Nel caso il docente risulti impegnato per altri motivi istituzionali, l'orario permette allo studente di essere ricevuto nei giorni immediatamente successivi.
Martedì 12:30 16:30DICATECh . SI COMUNICA CHE GLI APPELLI del 2017 INERENTI GLI INSEGNAMENTI DI GEOTECNICA E STABILITA' DEI PENDII SONO: (Board of examiners year 2016/2017): 20 Gennaio,23 Febbraio,7 Aprile, 29 Maggio, 3 Luglio, 21 Settembre,6 Novembre,5 Dicembre.
Note:
Venerdì 12:30 16:30DICATECh . SI COMUNICA CHE GLI APPELLI del 2017 INERENTI GLI INSEGNAMENTI DI GEOTECNICA E STABILITA' DEI PENDII SONO: (Board of examiners year 2016/2017): 20 Gennaio,23 Febbraio,7 Aprile, 29 Maggio, 3 Luglio, 21 Settembre,6 Novembre,5 Dicembre.
Note:
Federica Cotecchia - nata a Bari l'11 Settembre 1964.

1) TITOLI DI STUDIO ED ACCADEMICI

1982: Diploma di Maturità Scientifica conseguita presso il Liceo Scientifico "A. Scacchi", Bari, Votazione 60/60.

1988: Laurea in Ingegneria Civile - Sezione Idraulica, indirizzo Difesa del Suolo, conseguita presso l'Università degli Studi di Bari, nell’ultima sessione di laurea del quinto anno di corso (Aprile), Votazione 110/110 e lode.
Titolo della tesi di laurea (sperimentale) : "Rischi derivanti da eventi franosi sui corsi d'acqua e gestione dell'emergenza. Il caso Valtellina". La tesi è stata svolta presso l'Istituto di Idraulica dell'Università di Bari, l'Istituto di Geologia Applicata e Geotecnica dell'Università di Bari e l'Istituto di Idraulica del Politecnico di Milano; Relatori: Prof. A. Damiani, Prof. R. Belviso e Prof. U. Maione. Durante il lavoro di tesi F.Cotecchia ha frequentato l'Istituto Sperimentazione Modelli e Strutture (I.S.M.E.S.) di Bergamo, il Centro di Ricerca Idraulica e Strutturale dell'Enel (C.R.I.S.) di Milano e l'Istituto per la Protezione Idrogeologica del C.N.R. (Dr. M. Govi), per l’acquisizione dei dati utili alla ricerca.

1988: Abilitazione alla professione, conseguita a Bari, sessione Aprile 1988, con Votazione 120/120.

1989: Superamento dell'esame di conoscenza della lingua inglese: "TOEFL", Votazione 597.

1990: Diploma of the Imperial College (DIC) in “Soil Mechanics” (Settembre 1990).

1990: Master of Science ( MSc) in Soil Mechanics (Ottobre 1990).
Conseguito per completamento del corso di Master in “Soil Mechanics”, superamento dell'esame di Master come studente interno della Faculty of Engineering dell’Imperial College della London University e produzione del lavoro di Tesi "Study of the relationships between the undrained shear strength of clay and its overconsolidation ratio. Analysis of the application of these relationships to the undrained shear strength values of six soft clays and two heavily overconsolidated clays", svolto con la supervisione del Prof. R. J. Chandler.

1990: Vincitrice del Concorso pubblico, per titoli ed esami, a n.1 posto di Ricercatore Universitario per il gruppo di discipline n.119, presso la Facoltà di Ingegneria dell'Università di Bari, tenutosi a Bari in Maggio-Luglio 1990.
Nomina a Ricercatore universitario per il raggruppamento disciplinare n.119 della Facoltà di Ingegneria dell'Università di Bari, a decorrere dall’11.5.1991 ai fini giuridici; data di effettiva assunzione di servizio: 24.5.1991, presso l'Istituto di Geologia Applicata e Geotecnica della Facoltà di Ingegneria.
A decorrere dall'1.11.1991 ha svolto le funzioni di Ricercatore della  Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Bari.

1994: Conferma nel ruolo di Ricercatore universitario, conferita dalla Commissione Giudicatrice per il raggruppamento n. 119, a decorrere dal 24/5/1994.

1995: Passaggio dal raggruppamento disciplinare n.119 al Settore Scientifico Disciplinare D02B “Geologia Applicata”.

1996: Conseguimento del titolo di Philosophy Doctor (PhD) in Soil Mechanics presso la London University - Imperial College of Science, Technology and Medicine, a seguito dell’esame di PhD, svolto il 3 Luglio 1996 con gli esaminatori: Prof. R.E. Gibson e Dr. A. Skinner; titolo della Tesi di Dottorato: “The effects of structure on the properties of an italian Pleistocene clay”.

2000: Trasferimento dal Settore Scientifico Disciplinare D02B “Geologia Applicata” al Settore Scientifico Disciplinare H06X “Geotecnica”, a decorrere dal 13/7/2000.

2001: Risultata idonea alla procedura di valutazione comparativa per un posto di Professore Associato nel settore scientifico-disciplinare H06X – Geotecnica (indetta con Decreto Rettorale n.386 del 19 settembre 2000). Nomina a professore associato presso la 1° Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Bari a decorrere dal 1 Novembre 2001 con Decreto Rettorale D.R. n.443 del 24 ottobre 2001, per il settore scientifico-disciplinare H06X, poi ICAR07.

2004: Conferma nel ruolo di Professore Associato, conferita dalla Commissione Giudicatrice per il Settore Scientifico Disciplinare ICAR 07.

2010: Risultata idonea alla procedura di valutazione comparativa per un posto di Professore Ordinario nel settore scientifico-disciplinare ICAR07 – Geotecnica. Chiamata quale Professore Ordinario presso la I Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Bari nel Novembre 2010.

2012: Nomina a Professore Ordinario con presa di servizio presso il Politecnico di Bari in Aprile 2012.


2) BORSE DI STUDIO ED INCARICHI DI RICERCA

1989: Assegnazione di una Borsa di Studio per l'estero del C.N.R. (bando n. 203.07.17 del 1/7/88), della durata di 12 mesi, che è stata svolta presso l’Imperial College della London University.

1997: Conferimento di Incarico di Ricerca gratuito presso il Centro C.N.R. : Centro di Studio sulle Risorse Idriche e la Salvaguardia del Territorio (C.E.R.I.S.T. - Bari), della durata di un anno, avente per oggetto la prestazione: "Investigazione geotecnica sui terreni che interessano il sito archeologico di Sibari Arcaica e rilevazione dei dati geotecnici riguardanti frane prossime a centri storici presenti nell’area epicentrale del terremoto irpino del 1980”.

3) INCARICHI ISTITUZIONALI ED ACCADEMICI

1998 - 2000: Coordinatore dei Progetti Erasmus/Socrates per l’Ingegneria Civile del Politecnico di Bari.

2000 – 2003: Coordinatore di tutte le attività didattiche dei progetti comunitari e di mobilità docenti e studenti – settore Relazioni Internazionali del Politecnico di Bari.

2001 - 2003: Delegato del Rettore del Politecnico di Bari alle Relazioni Internazionali (D.R. n.61). Quale Delegato, ha svolto una intensa attività di coordinamento di tutte le attività didattiche del Politecnico di Bari svolte in collaborazione con istituzioni universitarie straniere. In particolare ha definito la riorganizzazione dei programmi di mobilità degli studenti e dei docenti nell’ambito dei progetti comunitari Socrates/Erasmus, Tempus e Leonardo per i diversi Corsi di Laurea del Politecnico e ne ha svolto il coordinamento. Ha incentivato la ristrutturazione del settore Scambi Internazionali del Politecnico di Bari al fine di fornire un migliore servizio agli studenti ed ai docenti in mobilità, sia italiani che stranieri (strutture di accoglienza, laboratorio linguistico, accesso all’informazione). Ha impostato e redatto la documentazione che ha permesso l’acquisizione da parte del Politecnico di Bari della European University Chart. Ha incentivato la politica di Internazionalizzazione della Didattica secondo il D.M. 8 Maggio 2001 n. 115 – art. 10, relativo al Processo di Internazionalizzazione del Sistema Universitario. In tale ambito ha stilato, sotto il coordinamento del Rettore Prof. Castorani, il progetto di un Master Internazionale in “Environmental Policy and Management” in collaborazione con l’INSA di Lione, selezionato dal MIUR per l’assegnazione di finanziamento nell’ambito della “Strategia di Internazionalizzazione della Programmazione del Sistema Universitario per il triennio 2001-2003” prevista dal D.M. 8 Maggio 2001, n.115. Ha riorganizzato ed incentivato l’attività dei docenti del Politecnico di Bari al fine dell’istituzione di Convenzioni di scambio e mobilità, in ambito sia didattico che scientifico, tra il Politecnico di Bari e università straniere. Ha curato numerosi accordi di mobilità nell’ambito del Progetto Socrates-Erasmus.

2003: Designata quale rappresentante del Politecnico di Bari nella Convenzione che stipula l’accordo di collaborazione nell’ambito di Dottorati di Ricerca tra il Politecnico di Bari e il Department of Civil and Environmental Engineering dell’Imperial College di Londra.

2008 ad oggi: Responsabile Scientifico del Laboratorio Geotecnico del Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale (DICA) del Politecnico di Bari.

2013- oggi: Presidente del Presidio della Qualità del Politecnico di Bari.

2014- oggi: Responsabile Scientifico del Laboratorio Geotecnico del Politecnico di bari, sede Taranto.


4) COMITATI SCIENTIFICI – CHAIRMAN DI CONVEGNI

1995 – 2002: Membro del Comitato Tecnico Internazionale dell'International Society of Soil Mechanics and Foundation Engineering n.30 (TC30 - ISSMGE) : "Coastal Geotechnical Engineering".

1997 – 2002: Membro del Comitato Tecnico Internazionale dell'International Society of Soil Mechanics and Geotechnical Engineering n.22 (TC22 - ISSMGE) : "Hard Soils – Soft Rocks".

1999 – 2000: Membro dell’International Advisory Committee dell’International Symposium on “Coastal Geotechnical Engineering in Practice” IS Yokohama 2000.

2002 – 2004: Membro del Comitato Tecnico Internazionale Asiatico ATC12 “Land Reclamation and Coastal Structures in Asia”.

2006: Membro del Comitato Scientifico e del Comitato Organizzativo del V Convegno Nazionale dei Ricercatori di Geotecnica (V CNRIG), “Fondazioni : analisi e progettazione”.

2009: Membro del Comitato Scientifico del Multidisciplinary Scientific Workshop on ‘Deformation and Failure of Geomaterials’, 14-19 Giugno, 2009, Brindisi (Italy)

2009 – oggi: Membro del Comitato Scientifico della International School on ''LAndslide Risk Assessment and Mitigation'' - LARAM, Salerno (Italy).

2010: Membro del Comitato Scientifico del Convegno “Frane: Come? Quando? Perchè?”, Politecnico di Bari, 28-29 Ottobre 2010.

2010-2011: Membro del Geotechnique Panel SubComittee per il Geotechnique Symposium in Print “Partial saturation in compacted soils” (ICE London), June 2011.

2010-2011: Membro del Scientific Committee del “Fifth International Symposium on Deformation Characteristics of Geomaterials”, Seoul – Korea, 31 August – 3 September 2011.

2012: Chairman della Sessione “Natural Soils” nel Second European Conference on Unsaturated Soils “Unsaturated Soils: research and applications”. Naples, June 2012.

2012: Membro del Comitato Scientifico del Convegno Internazionale “Riflessioni e linee di indirizzo per i PsAI sul rischio da frana a dieci anni dalla loro presentazione”, Ravello, 5-7 Settembre 2012.

2012-2014: Membro del Comitato Scientifico del XXV Convegno Nazionale di Geotecnica “LA GEOTECNICA NELLA DIFESA DEL TERRITORIO E DELLE INFRASTRUTTURE DAI RISCHI NATURALI” – Stresa 4-6 Giugno 2014.

2013 ad oggi: Membro dell’International Advisory Committee on Deformation Characteristics of Soils (TC101).

2013 ad oggi: Membro dell’International Advisory Committee on Geotechnical Risk (TC304).

2012 ad oggi: Membro del Comitato Scientifico della Scuola Internazionale per la promozione della ricerca in Geomeccanica “ALERT Geomaterials”, The Alliance of Laboratories in Europe for Research and Technology

2012 ad oggi: Membro del Management Committee dell’Azione Europea COST TU1202 - Impact of climate change on engineered slopes for infrastructure. Co-chairman del Working Group “Geotechnical modelling of Slope Behaviour”


5) COMITATI EDITORIALI

2006: Membro del Comitato Editoriale e Curatore degli Atti del V CNRIG, Hevelius Editore.

2006 - 2007: Membro del Comitato Editoriale per il Géotechnique Symposium in Print “Stiff sedimentary clays: genesis and engineering behaviour” a cura della rivista Géotechnique (ICE Londra).

2008 – 2011: Membro del Comitato Editoriale della Rivista Géotechnique (ICE Londra).

2009 – oggi: Membro del Comitato Editoriale dell’Italian Geotechnical Journal, RIG.

2011 - Membro del Comitato Editoriale per il Géotechnique Symposium in Print: Partial Saturation in Compacted Soils.

2012 e 2014 – Guest Editor dei 2 numeri speciali (Vol. 3/12 e Vol. 1/14) “Slope-Atmosphere Interaction” dell’Italian Geotechnical Journal, RIG.


6) COMMISSIONI ESAMINATRICI

1998: Componente della Commissione Esaminatrice – Settore Geotecnica – (D.R. n. 288) del Concorso per titoli indetto dal Politecnico di Bari per l’attribuzione di una Borsa di Studio di durata biennale per lo svolgimento di attività di ricerca post-dottorato presso l’Istituto di Ingegneria per l’Ambiente ed il Territorio della Facoltà di Ingegneria di Taranto.

2000: Componente della Commissione Esaminatrice – Settore Geologia Stratigrafica e Sedimentologica – per la procedura selettiva pubblica per l’attribuzione di un Assegno di Ricerca, Settore D01B, presso l’Istituto di Geologia Applicata e Geotecnica del Politecnico di Bari.

2001: Componente della Commissione del corso-concorso relativo all’area tecnico-scientifica – ambito civile, per il profilo professionale di Collaboratore Tecnico (Decreto Direttoriale n.308) presso il Politecnico di Bari.

2001: Componente della Commissione per la Selezione dei Progetti del Politecnico di Bari all’interno della strategia di Internazionalizzazione della Programmazione del sistema universitario per il triennio 2001-2003 (D.R. n.576 del 3 dicembre 2001).

2002: Componente della Commissione Esaminatrice per la procedura selettiva pubblica per l’attribuzione di un Assegno per la collaborazione ad attività di ricerca nel Settore ICAR 07 “Geotecnica” presso il Politecnico di Bari – 2° Facoltà di Ingegneria (Taranto) ( D.R. n.260 – 26.04.2002).

2002, 2003, 2004 : Presidente delle Commissioni per la selezione dei destinatari di Borse di Formazione Leonardo finanziate dalla Comunità Europea, presso il Politecnico di Bari.

2003: Componente della Commissione per la selezione degli studenti ammessi a frequentare il Master di II livello in Environmental Policy and Management, finanziato dal MIUR nell’ambito del Progetto di Internazionalizzazione dell’istituzione universitaria italiana, 1° ciclo.

2004: Componente della Commissione Esaminatrice per l’Esame Finale di Dottorato in Ingegneria Geotecnica, XVII Ciclo, consorzio Università Mediterranea di Reggio Calabria ed Università della Calabria, sede amministrativa Reggio Calabria.

2005: Componente della Commissione esaminatrice per il conseguimento del titolo di Doctor of Philosophy dell’Ing. Apollonia Gasparre presso il Department of Civil and Environmental Engineering, Imperial College, London.

2007: Componente della Commissione di Valutazione Comparativa per 1 posto di Ricercatore in Ingegneria Geotecnica presso il Politecnico di Milano.

2007: Componente della Commissione per l’assegnazione di un contratto di collaborazione coordinata e continuativa per attività di ricerca nell’ambito del PRIN 2005-2007 “Monitoraggio e valutazione della sicurezza nelle dighe in terra e negli argini fluviali” presso il Politecnico di Bari.

2007: Componente della Commissione per l’assegnazione di un contratto di collaborazione coordinata e continuativa per attività di ricerca nell’ambito nell’ambito del Progetto Strategico PS_119 “Valutazione del rischio da frana per la pianificazione di centri urbani minori in zone di catena: il caso della Daunia”, presso l’IRPI-CNR di Bari

2007: Componente della Commissione per la selezione degli studenti ammessi a frequentare il Master di II livello in Environmental Policy, Risk and Management, 2° ciclo.

2007: Componente della Commissione per l’assegnazione di una borsa di studio finanziata nell’ambito del Progetto Strategico PS_119 “Valutazione del rischio da frana per la pianificazione di centri urbani minori in zone di catena: il caso della Daunia”, presso il DICA del Politecnico di Bari.

2008: Componente della Commissione esaminatrice per il conseguimento del titolo di Dottore di Ricerca in Ingegneria Geotecnica presso l’ Ecole Nationale Des Ponts et Chausses, Parigi.

2008: Componente della Commissione esaminatrice per il conseguimento del titolo di Dottore di Ricerca in Ingegneria Geotecnica presso l’ Università di Roma La Sapienza.

2008: Componente della Commissione esaminatrice per il conseguimento del titolo di Dottore di Ricerca in Ingegneria Geotecnica presso l’ Università di Parma.

2008: Componente delle Commissioni per l’assegnazione di tre incarichi di collaborazione occasionale per attività di ricerca nell’ambito del Progetto Strategico PS_119 “Valutazione del rischio da frana per la pianificazione di centri urbani minori in zone di catena: il caso della Daunia”, presso il DICA del Politecnico di Bari.

2008: Componente della Commissione di Valutazione Comparativa per 1 posto di Ricercatore in Ingegneria Geotecnica presso l’Università di Messina.

2009: Componente della Commissione esaminatrice per il conseguimento del titolo di Dottore di Ricerca in Ingegneria Strutturale e Geotecnica presso il Politecnico di Milano.

2009: Componente della Commissione esaminatrice nell’ambito del ‘Master Mécanique, Energétique et Ingegniéries, Specialité Modélisation et Expérimentation en Mécanique des Solides’; Parcours Internationale ‘Géomécanique, Génie Civile et Risques’ dell’Université Joseph Fourier, Grenoble (Francia).

2010: Componente della Commissione esaminatrice per il conseguimento del titolo di Dottore di Ricerca in Ingegneria Civile per l’Ambiente ed il Territorio (VIII ciclo – NS) presso l’Università degli Studi di Salerno.

2012: Componente della Commissione esaminatrice per il conseguimento del titolo di Dottore di Ricerca in Ingegneria Geotecnica presso l’Universitat Politecnica de Catalunya, Spagna.

2013: Componente della Commissione esaminatrice per il conseguimento del titolo di Dottore di Ricerca in Ingegneria Geotecnica presso l’Università di Porto, Portogallo.

7) VALUTAZIONE DI ARTICOLI PER RIVISTE SCIENTIFICHE

- Revisore per la rivista Géotechnique.
- Revisore per la rivista Canadian Geotechnical Journal.
- Revisore per la rivista American Journal of Geotechnical and Geoenvironmental Engineering (ASCE)
- Revisore per la rivista Quarterly Journal of Engineering Geology and Hydrogeology
- Revisore per la rivista Rivista Italiana di Geotecnica.
- Revisore per la rivista Computers and Geotechnichs
- Revisore per la rivista Geological Engineering

8) ASSOCIAZIONI

- Iscritta all'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Bari dal 1988.
- Membro dell'Associazione Italiana di Geotecnica (AGI) dal Gennaio 1994.
- Membro dell'International Society of Soil Mechanics and Geotechnical Engineering (ISSMGE) dal Gennaio 1994.
- Membro della British Geotechnical Society (BGS) dal 1997.

9) ATTIVITÀ DI RICERCA SCIENTIFICA

9A) PARTECIPAZIONE A GRUPPI DI RICERCA ED ORGANIZZAZIONE E COORDINAMENTO DI ATTIVITÀ IN CAMPO SCIENTIFICO

- 1991-2000: Collaborazione con il Prof. R. J. Chandler dell’Imperial College della London University nella ricerca sul comportamento dei terreni naturali in relazione alla loro composizione, storia geologica e struttura.

- 1992-93 e 1994-96: Partecipazione al Progetto di Collaborazione di Ricerca dal titolo “Collaboration Research on the behaviour of the soils at Sibari” finanziato dal British Council – MURST, No.ROM/889/9256 tra il Politecnico di Bari e la City University di Londra.

- 1994 - 1996: Partecipazione alle attività di ricerca e di coordinamento del Progetto finanziato dalla Comunità Europea dal titolo “Landslide evolution controlled by climatic factors in a seismic area. Prediction methods and warning criteria”, Coordinatore Prof. V. Cotecchia, partners: Istituto di Geologia Applicata e Geotecnica del Politecnico di Bari, City University di Londra, Ecole des Mines – Armines di Parigi (Rapporto CEE nEV5V-CT940451).

- 1995: Coordinamento del Subcontratto tra la City University e l’Istituto di Geologia Applicata e Geotecnica del Politecnico di Bari del Contratto di Azione Concertata N. ERBCHBGCT 920059 tra la City University e la Commissione Europea per lo svolgimento di una borsa di ricerca presso l’Istituto di Geologia Applicata e Geotecnica da parte del Dr. C.O. Menkiti.

- 1996-1999: Responsabile del Progetto di Ricerca: “Effetti dell’alterazione di origine climatica e del disturbo di origine tettonica sul comportamento di argille naturali” finanziato dal MURST, Fondo di Ricerca di Ateneo (F.R.A.) ex Quota 60%.

- 1998-1999: Partecipazione al Progetto di Collaborazione di Ricerca tra il Politecnico di Bari – Istituto di Geologia Applicata e Geotecnica, e la City University di Londra, dal titolo “Pianificazione dell’ubicazione di infrastrutture e centri abitati e criteri di progettazione geotecnica in aree altamente franose”, finanziato dal British Council – MURST. Contributo: £ 8.000.000 per ogni partner.

- 1998-2000: Componente dell’Unità di Ricerca del Politecnico di Bari del Progetto di Ricerca di Interesse Nazionale “ex-quota 40%” MIUR dal titolo “Deformazioni gravitative di versante e criteri di intervento per la mitigazione del rischio” (Coordinatore Scientifico Prof. V.Cotecchia). Titolo della ricerca : ““Deformazioni gravitative dei versanti ad evoluzione progressiva nell’Italia centro-meridionale in interazione con abitati ed importanti infrastrutture”, Responsabile Scientifico Prof. G. Melidoro..

- 1998 fino al 2003: Componente dell’Unità Operativa 2.32 del Gruppo Nazionale per la Difesa delle Catastrofi Idrogeologiche, Linea 2 (Previsione e prevenzione di eventi franosi a grande rischio) e partecipazione ai progetti:
 1998 - Titolo della Ricerca: Analisi dei movimenti di massa in formazioni argillose appenniniche e lungo la costa adriatica e delle falesie rocciose delle isole Tremiti. Incidenza delle condizioni geostrutturali e geotecniche, degli eventi climatici sui detti fenomeni franosi. Unità operativa: Istituto di Geologia Applicata e Geotecnica della Facoltà di Ingegneria (Politecnico di Bari); Responsabile scientifico: Prof. V. Cotecchia.
 1999 - Titolo della Ricerca: Evoluzione spazio-temporale di alcuni movimenti di massa in formazioni argillose appenniniche e lungo la costa adriatica. Incidenza delle condizioni geostrutturali e geotecniche, degli eventi climatici e sismici sull’instabilità di detti versanti e effetti del disturbo (tettonico e climatico) sulle caratteristiche di resistenza delle argille lungo pendii a rischio. Unità operativa: Istituto di Geologia Applicata e Geotecnica della Facoltà di Ingegneria (Politecnico di Bari); Responsabile scientifico: Prof. V. Cotecchia.
 2000 - Titolo della Ricerca: Condizioni di innesco e dinamica delle frane in Argille grigio-azzurre plio-pleistoceniche affioranti sul versante adriatico da Ancona a Lucera. Incidenza della stabilità dei versanti sui siti archeologici e indirizzi di salvaguardia. Rapporto tra disturbo tettonico e climatico e degrado dei comportamenti geotecnici dei versanti argillosi a rischio, in funzione di sismi ed eventi idrometeorici. Unità operativa: Istituto di Geologia Applicata e Geotecnica della Facoltà di Ingegneria (Politecnico di Bari); Responsabile scientifico: Prof. V. Cotecchia.
 2001 - Titolo della Ricerca: Analisi dell’evoluzione e dei meccanismi di deformazione di versanti, finalizzata alla salvaguardia della stabilità e funzionalità di abitati, infrastrutture e siti archeologici dell’Italia centro-meridionale. Influenza del disturbo tettonico sul comportamento meccanico dei versanti argillosi, quando caratterizzati da morfologie a rischio subiscano eventi idrometeorici influenti sui caratteri di resistenza del sottosuolo. Unità operativa: Sezione di Ingegneria Geotecnica, Geologia e Geologia Applicata del Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale del Politecnico di Bari; Responsabile scientifico: Prof. V. Cotecchia.
 2002 - Progetto 21: Modellazione geotecnica e scenari evolutivi dei fenomeni franosi. Titolo della Ricerca: Scenari evolutivi e modellazione geotecnica di versanti in frana prossimi ad insediamenti urbani. Unità operativa: Istituto di Ricerca per la Protezione Idrogeologica (IRPI-CNR) - Sezione di Bari; Responsabile scientifico: Dott. Luigi Merenda.
 2003 - Progetto 21: Modellazione geotecnica e scenari evolutivi dei fenomeni franosi. Titolo della Ricerca: Scenari evolutivi e modellazione geotecnica di versanti in frana prossimi ad insediamenti urbani (II anno). Unità operativa: Istituto di Ricerca per la protezione idrogeologica (IRPI–CNR) - Sezione di Bari; Responsabile scientifico: Dott. Luigi Merenda.

- 1998-2004: Collaborazione con il Prof. D. M. Potts e la Dr. L. Zdrakovic dell’Imperial College della London University e con P. Lollino nella ricerca numerica sull’interazione terreno-struttura, con particolare riferimento al caso della diga in calcarenite frantumata Pappadai e della sua fondazione in argille grigio-azzurre.

- 2001-2002: Responsabile del Progetto di Ricerca: “Influenza della struttura delle argille sulla loro risposta nel campo delle piccole deformazioni di taglio e sulla loro deformabilità volumetrica in processi di desaturazione per essiccamento” finanziato dal MURST, Fondo di Ricerca di Ateneo (F.R.A.) ex Quota 60%.

- 2001-2003: Responsabile dell’Unità di Ricerca del Politecnico di Bari nel Progetto di Ricerca di Interesse Nazionale (PRIN) finanziato dal MURST : “Convivere con le frane: Effetti su infrastrutture e insediamenti urbani. Strategie di intervento per la mitigazione del rischio” (Coordinatore Nazionale Prof. L.Picarelli). Titolo della ricerca : “Meccanismi di deformazione di pendio: monitoraggio e modellazione numerica”.

- 2003-2004: Responsabile del Progetto di Ricerca: “Comportamento delle argille naturali: analisi sperimentale e teorica finalizzata all’avanzamento nella definizione delle loro leggi costitutive per una adeguata previsione del loro comportamento al finito” finanziata dal MURST, Fondo di Ricerca di Ateneo (F.R.A.) ex Quota 60%.

- 2003 ad oggi: Attivazione dell’accordo di Collaborazione Scientifica tra il Politecnico di Bari e il Departement of Civil and Environmental Engineering dell’Imperial College nell’ambito di tutoraggio in corsi di Dottorato di Ricerca. In tale ambito, nel 2003-2006 ha attivato la collaborazione della dottoranda Giuseppina Mitaritonna, finalizzata allo sviluppo di tecniche di misura in campo dinamico delle rigidezze del terreno.

- 2003-2006: Collaborazione con il Prof. A. Mandolini, della II Università di Napoli, nell’ambito della ricerca sul comportamento di pali eseguiti con diverse tecnologie in sabbie di origine piroclastica.

- 2004 ad oggi: Attivazione della Collaborazione Scientifica tra il Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale del Politecnico di Bari ed il Laboratoire Sols Solides Structures (3S) (CNRS – UJF – CNPG) di Grenoble, nell’ambito della ricerca sul comportamento delle argille fessurate (Prof. G. Viggiani).

- 2005 Responsabile scientifica della Convenzione con lo Studio Geotecnico Italiano per lo Studio del Movimento Franoso nel tratto costiero molisano presso Petacciato (CB).

- 2005-2007: Componente dell’Unità di Ricerca del Politecnico di Bari del Progetto di Ricerca di Interesse Nazionale (PRIN) finanziato dal MURST : “Monitoraggio e valutazione della sicurezza nelle dighe in terra e negli argini fluviali” (Coordinatore Nazionale Prof. A.Desideri). Titolo della ricerca : “Analisi numerica del comportamento di dighe in terra soggette ad azioni sismiche ”, Responsabile Scientifico Prof. A.Amorosi.

- 2007–2010: Coordinatore Scientifico del Progetto Strategico PS_ 119 “Valutazione del rischio da frana per la pianificazione di centri urbani minori in zone di catena: il caso della Daunia”, finanziato dalla Regione Puglia nell’ambito dell’Accordo di Programma Quadro “Ricerca Scientifica” (Delibere CIPE n.17/03 e 20/04). Nell’ambito di tale progetto multidisciplinare coordina 5 unità di ricerca (UR), UR1- Geotecnica / DICA Politecnico di Bari, UR2- Ing. Strutturale / DICA Politecnico di Bari, UR3- Pianificazione Territoriale / DAU Politecnico di Bari, UR4- Geotecnica / DIASS Politecnico di Bari (sede di Taranto), UR5- Geologia Applicata e Geotecnica / IRPI-CNR Bari. La ricerca è intesa a definire una metodologia innovativa e di approccio multidisciplinare per la valutazione su base quantitativa del Rischio da Frana alle scale da media a piccola. Il progetto impegna in attività scientifica più di 25 ricercatori, 5 imprese cofinanzianti e prevede sia una intensa attività formativa sia una attiva mobilità dei ricercatori partecipanti, in ambito sia nazionale che estero. PROROGA FINE PROGETTO Settembre 2010.

- 2007-2009: Responsabile Scientifico della Convenzione con l’Acquedotto Pugliese per lo studio del Movimento Franoso in località F.ta Pisciolo (Melfi), sede di una condotta che rappresenta uno dei principali vettori di alimentazione dell’Acquedotto Pugliese. Lo studio è finalizzato all’interpretazione del meccanismo di riattivazione del processo franoso e lo sviluppo di proposte di intervento atte alla mitigazione del rischio. PROROGA FINE CONVENZIONE Marzo 2011.

- 2008- Dicembre 2010: Responsabile dell’Unità di Ricerca del Politecnico di Bari nel Progetto di Ricerca di Interesse Nazionale (PRIN) finanziato dal MURST : “Analisi e zonazione della suscettibilità e pericolosità da frane innescate da eventi estremi (piogge e sisma)” (Coordinatore Nazionale Prof. Leonardo Cascini). Titolo della ricerca : “Analisi e zonazione di processi di riattivazione di frana in terreni fortemente tettonizzati dell’Appennino meridionale”.

- 2009-2011: Responsabile Scientifico della Convenzione inquadrata nell’ambito del POR Calabria 2000-2006, Asse 1 – Risorse naturali, Misura 1.4 – Sistemi insediativi. Azione 1.4.c – Azioni di studio, programmazione, sperimentazione, monitoraggio, valutazione e informazione finalizzati alla predisposizione e gestione di politiche integrate d’intervento di difesa del suolo. Lotto 5 – Attività di monitoraggio di siti in frana e di aree soggette a fenomeni di subsidenza.

- 2010-2013: Responsabile Scientifico della Convenzione con l’Acquedotto Pugliese per lo studio del Movimento Franoso in località F.ta Pisciolo (Melfi) e la connessa individuazione di un tracciato di variante definitiva per la Condotta Ofanto nel tratto danneggiato dal processo franoso.

- 2012 ad oggi: Membro italiano del Management Committee dell’Azione Cost dal titolo “TU1202 - Impact of climate change on engineered slopes for infrastructure” facente parte del settore “Transport and Urban Development (TUD)” nell’ambito del Progetto Europeo “COST (European Cooperation in Science and Technology – www.cost.eu).

- 2012 ad oggi: Collaborazione con la Dr. L. Zdrakovic dell’Imperial College della London University e con G. Pedone nella ricerca numerica sulla modellazione accoppiata di processi di infiltrazione quali azioni innescanti di attività di frane profonde in pendii argillosi (adozione del codice di calcolo ICFEP) – programma di attività di dottorato di ricerca dell’Ing. Pedone, tutorato da F. Cotecchia.

- 2012: Responsabile di una borsa di Ricerca nell’ambito del PROGETTO DI MONITORAGGIO “BORSE DI RICERCA” -PO Puglia FSE 2007-2013 - Ritorno al Futuro - Avviso 19/2009. Titolo della Ricerca: Integrazione fra misure interferometriche e modellazione geotecnica per l’interpretazione dei processi franosi. Borsista: ing. Giovanni Petrosillo. Impresa ospitante: G.A.P. ( Geophysical Application Processing ) S.r.l., via Amendola n. 173, BARI - Dipartimento Interateneo di Fisica "M. Merlin".



- 2013: Collaborazione con il Prof. Jean Vaunat dell’Università Politecnica di Barcellona nella modellazione dell’evapotraspirazione e l’interazione pendio atmosfera con l’adozione del codice di calcolo Code Bright – programma di attività di tutoraggio di lavori di tesi specialistiche in framework Erasmus.

- 2013: Collaborazione con il Prof. Helmut Schweiger dell’Università di Graz nella modellazione numerica dell’instabilità da frana di pendii in flysch argillosi con l’adozione del codice di calcolo Plaxis – programma di attività di tutoraggio di lavori di tesi specialistiche in framework Erasmus.

- 2013: Collaborazione con la Prof. Cristina Jommi del Politecnico di Milano/TUDelft nella modellazione fisica (di sito) e numerica dei processi di infiltrazione in coltri argillosi fratturate - Ricerca PRIN 2013 “La mitigazione del rischio da frana mediante interventi sostenibili”, Coordinatore Prof. L. Cascini, Unità di Ricerca PoliMI.

- 2013: Responsabile Scientifico delle Attività per la “Costruzione del modello geotecnico di sottosuolo dei sedimenti sottomarini superficiali del I seno del Mar Piccolo di Taranto” nell’ambito dell’atto di intesa tra l’Agenzia Regionale per la Prevenzione e la Protezione dell’Ambiente della Puglia (ARPA Puglia) ed il Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale, del Territorio, Edile e di Chimica del Politecnico di Bari, DICATECh, del Politecnico di Bari.

- 2012-2013: Responsabile di una borsa di Ricerca nell’ambito del PROGETTO DI MONITORAGGIO “BORSE DI RICERCA” -PO Puglia FSE 2007-2013 - Ritorno al Futuro - Avviso 19/2009. Titolo della Ricerca: Integrazione fra misure interferometriche e modellazione geotecnica per l’interpretazione dei processi franosi. Borsista: ing. Giovanni Petrosillo. Impresa ospitante: G.A.P. ( Geophysical Application Processing ) S.r.l., via Amendola n. 173, BARI - Dipartimento Interateneo di Fisica "M. Merlin".

- 2012-2014 : Responsabile Scientifico della convenzione con PRATI ARMATI per “Uso della vegetazione nella mitigazione del rischio da faran” Nell’ambito della succitata convenzione è stato attivato un assegno di ricerca (Dr Giusy Mitaritonna).

- 2012-ad oggi: Collaborazione con Adrian Misfud della University of Malta sul tema: ‘Characterization of the Maltese Middle Globigerina Marls’.

- 2014: Convener nella sessione ‘LANDSLIDE PROCESSES’ della sessione ‘Interpretation of landslide mechanisms for risk mitigation’ DEL XII Congress IAEG, Torino 15-19 settembre.


10B) FONDI DI RICERCA DEI QUALI E’ STATA TITOLARE

- Fondo di Ricerca di Ateneo (F.R.A.) ex Quota 60%: “Effetti dell’alterazione di origine climatica e del disturbo di origine tettonica sul comportamento di argille naturali”, Anno 1996, £ 4.750.000.
- Fondo di Ricerca di Ateneo (F.R.A.) ex Quota 60%: “Effetti dell’alterazione di origine climatica e del disturbo di origine tettonica sul comportamento di argille naturali”, Anno 1997, £ 7.489.000.
- Fondo di Ricerca di Ateneo (F.R.A.) ex Quota 60%: “Effetti dell’alterazione di origine climatica e del disturbo di origine tettonica sul comportamento di argille naturali”, Anno 1999, £ 9.521.157.
- Fondo di Ricerca PRIN: Responsabile dell’Unità di Ricerca locale del Progetto Nazionale coordinato dal Prof. L. Picarelli: “Convivere con le frane: Effetti su infrastrutture e insediamenti urbani. Strategie di intervento per la mitigazione del rischio”. Anno 2001-2003. Progetto di Ricerca dell’unità del Politecnico di Bari “Meccanismi di deformazione di pendio: monitoraggio e modellazione numerica”: finanziato dal MURST: € 55260.
- Fondo di Ricerca di Ateneo (F.R.A.) ex Quota 60%: “Influenza della struttura delle argille sulla loro risposta nel campo delle piccole deformazioni di taglio e sulla loro deformabilità volumetrica in processi di desaturazione per essiccamento”, Anno 2001, € 7489,45
- Fondo di Ricerca di Ateneo (F.R.A.) ex Quota 60%: “Comportamento delle argille naturali: analisi sperimentale e teorica finalizzata all’avanzamento nella definizione delle loro leggi costitutive per una adeguata previsione del loro comportamento al finito”, Anno 2003, € 8602,28.
- Convenzione con lo Studio Geotecnico Italiano per lo studio del movimento franoso di un tratto costiero molisano (Petacciato, CB); €8000, Anno 2005.
- Progetto Strategico dal titolo "Valutazione del rischio da frana per la pianificazione di centri urbani minori in zone di catena, coordinato dal Prof.ssa Federica Cotecchia (Finanziamento Regione € 640.000,00), Anni 2007-2009. Unità di Ricerca UR1 del Politecnico di Bari, di cui la Prof.ssa Federica Cotecchia è responsabile scientifico, Finanziamento Regione all’unità: € 122.400,00. PROROGA FINE RENDICONTAZIONE PROGETTO Marzo 2011.
- Convenzione tra l’Acquedotto Pugliese e il Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale del Politecnico di Bari, di cui la Prof.ssa Federica Cotecchia è responsabile scientifico: “Studio del movimento franoso in località F.ta Pisciolo a Melfi”, Finanziamento: € 42.000, Anni 2008-2009. PROROGA FINE CONVENZIONE Marzo 2010.
- Fondo di Ricerca PRIN : Responsabile dell’Unità di Ricerca locale del Progetto Nazionale coordinato dal Prof. L.Cascini: “Analisi e zonazione della suscettibilità e pericolosità da frane innescate da eventi estremi (piogge e sisma)”. Anni 2008-2012. Progetto di Ricerca dell’unità del Politecnico di Bari: “Analisi e zonazione di processi di riattivazione di frana in terreni fortemente tettonizzati dell’Appennino meridionale”.
- Convenzione inquadrata nell’ambito del POR Calabria 2000-2006, Asse 1 – Risorse naturali, Misura 1.4 – Sistemi insediativi. Azione 1.4.c – Azioni di studio, programmazione, sperimentazione, monitoraggio, valutazione e informazione finalizzati alla predisposizione e gestione di politiche integrate d’intervento di difesa del suolo. Lotto 5 – Attività di monitoraggio di siti in frana e di aree soggette a fenomeni di subsidenza, Finanziamento: € 50.000, Anni 2008-2010.
- -Convenzione tra l’Acquedotto Pugliese e il Dipartimento di Ingegneria Acque e Chimica del Politecnico di Bari, di cui la Prof.ssa Federica Cotecchia è responsabile scientifico: “Studio del movimento franoso in località F.ta Pisciolo a Melfi”, Finanziamento: € 65.000,00, Anni 2010-2012.
- Convenzione tra l’Agenzia Regionale per la Prevenzione e la Protezione dell’Ambiente (ARPA) ed il Politecnico di Bari - Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e del Territorio, Edile e Chimica (DICATECh), Responsabile Scientifico per l’attività di cui all’Articolo 2 “Costruzione del modello geotecnico di sottosuolo”, Finanziamento €22.000, Anno 2013.
- Borsa di Ricerca nell’ambito del PROGETTO DI MONITORAGGIO “BORSE DI RICERCA” -PO Puglia FSE 2007-2013 - Ritorno al Futuro - Avviso 19/2009. Titolo della Ricerca: Integrazione fra misure interferometriche e modellazione geotecnica per l’interpretazione dei processi franosi. Borsista: ing. Giovanni Petrosillo. Impresa ospitante: G.A.P. ( Geophysical Application Processing ) S.r.l., via Amendola n. 173, BARI - Dipartimento Interateneo di Fisica "M. Merlin". € 19000. Anni 2012-2013.
- Fondo di Ricerca di Ateneo (F.R.A.) ex Quota 60%: “Modellazione del comportamento idro-meccanico dei terreni alla luce delle evoluzioni micro-strutturali generate da processi di carico e/o di desaturazione-imbibizione”, € 3575,93. Anno 2014.
- Responsabile Scientifico dell’unità Geotecnica nell’ambito dell’Accordo di programma, ai sensi dell’art. 15 della legge 241/1990, tra il Commissario Straordinario per gli interventi urgenti di bonifica, ambientalizzazione e riqualificazione di Taranto e il Politecnico di Bari.


10C) SEMINARI E PRESENTAZIONI AD INVITO

1991: Imperial College della London University: Seminario dal titolo “First results of a research on the mechanical behaviour of natural stiff clays”.

1991: Convegno Nazionale dei Ricercatori di Ingegneria Geotecnica su “Deformazioni in prossimità della rottura e resistenza dei terreni naturali e delle rocce”, Ravello: Relazione di Panel dal titolo "Uno studio della normalizzazione del comportamento resistivo non drenato delle argille naturali".

1992: Incontro annuale del Gruppo Nazionale di Coordinamento per gli Studi di Ingegneria Geotecnica del C.N.R., Roma: Presentazione dei “Primi risultati di uno studio sperimentale degli effetti della struttura sul comportamento delle argille fortemente consistenti”.

1992: Convegno dei Giovani Ricercatori di Ingegneria Geotecnica Britannici, Glasgow: Presentazione dei “Results of an experimental research on the behaviour of stiff Blue Clays”.

1993: Imperial College della London University: Seminario dal titolo “Advances in the research on the behaviour of natural stiff clays”.

1993: Incontro annuale del Gruppo Nazionale di Coordinamento per gli Studi di Ingegneria Geotecnica del C.N.R., Roma : Presentazione dei “Primi risultati dello studio sperimentale del comportamento compressivo dei terreni argillosi sottostanti al sito archeologico di Sibari”.

1995: 77° Congresso Nazionale della Società Geologica Italiana, Bari: Presentazione dell’articolo “Studio delle caratteristiche litologiche e degli indici geotecnici delle argille azzurre della Valle Pappadai”, Sessione E (Geologia ambientale ed uso del territorio).

1997: City University di Londra : Seminario dal titolo “The structure-related behaviour of clays”.

1997: Géotechnique Symposium on “Pre-failure Behaviour of Geo-materials”, Institution of Civil Engineers, London : Presentazione ad invito dell’articolo "The influence of structure on the pre-failure behaviour of a natural clay".

1997: International Symposium on “Characterisation of soft marine clays”, Yokohama, Japan; Relazione di Panel “The behaviour of layered clays within a framework of the structure-related behaviour of clays”.

1998: Ciclo di Seminari di Geotecnica del Corso di Dottorato in Ingegneria Geotecnica (Sedi consorziate: Ancona – Bari – Firenze), Politecnico di Bari: Seminario dal titolo “Un quadro interpretativo generale per il comportamento delle argille”.

1998: Dipartimento di Ingegneria Geotecnica dell’Università di Roma “La Sapienza”: Seminario dal titolo “A general framework for the mechanical behaviour of clays”.

1999: Incontro della British Geotechnical Society su “Hard Soils – Soft Rocks” - Institution of Civil Engineers, London: Presentazione dal titolo “Behaviour of Stiff Clays”.

1999: Workshop su “Indagini in sito e di laboratorio nel settore della Geotecnica Ambientale”, 17-18 Giugno 1999, Portonovo (Ancona): Presentazione dal titolo “Interpretazione dei movimenti di un pendio in formazioni strutturalmente complesse sulla base di dati di monitoraggio”,.

1999: XX Convegno Nazionale di Geotecnica, Parma: Presentazione dell’articolo “Comportamento di una diga in calcarenite e della sua fondazione in argille Pleistoceniche in base a dati di monitoraggio”,.

2000: International Symposium on “Coastal Geotechnical Engineering in Practice”, Yokohama, Japan, 20-22 Settembre 2000: Relazione di Panel dal titolo “The mechanical behaviour of different european clays within a general framework of clay behaviour”, Sessione “Regional Variations in engineering properties of coastal deposits of the World”.

2001: I Conferenza di Ricerca del Dipartimento di Ingegneria Civile “Recenti sviluppi e prospettive nelle scienze dell’Ingegneria Civile e Ambientale”: Presentazione dal titolo “Un quadro interpretativo del comportamento meccanico delle argille”.

2001: 4th Informal Workshop on Slow Slope Movements “Monitoring and Modelling – Interplay between slope movements and man-made works”, Orvieto 17-19 Aprile 2001: Presentazione ad invito: “Landslide mechanisms in clayey soils of different disturbance degree and relating vulnerability of structures”.

2002: Nakase Memorial Symposium on “Soft Ground Engineering in Coastal Areas”. Nagase, Yokosuka, Japan: Presentazione a invito dal titolo “Compression Behaviour of structurally complex marine clays”.

2002: International Workshop on “Characterisation and Engineering Properties of Natural Soils”, Singapore: Relazione di Panel “Mechanical behaviour of the stiff clays from the Montemesola Basin in relation to their geological history and structure”.

2003: Incontro Annuale dei Ricercatori in Ingegneria Geotecnica, Potenza 18-20 Giugno: Presentazione dal titolo “Osservazioni sul comportamento meccanico di argille fortemente tettonizzate”.

2003: Dipartimento di Ingegneria Strutturale del Politecnico di Milano: Seminario dal titolo “ Comportamento meccanico di argille naturali in relazione alla loro struttura e storia geologica”.

2003: Workshop internazionale “Convivere con le frane: effetti su infrastrutture e insediamenti urbani. Strategie di intervento per la mitigazione del rischio”, Anacapri, Ottobre 2003: Presentazione dal titolo “Reactivation of paleo-landslides in stiff clays due to road excavation works”.

2003: Informal Workshop on “Characterisation and Engineering Properties of Natural Soils – Singapore 2”, Napoli, Ottobre 2003; Relazione di Panel “Mechanical behaviour of the stiff clays from the Montemesola Basin in relation to their geological history and structure”.

2004: Workshop “Conservazione e difesa del suolo; 1974-2004: 30 anni di ricerca scientifica”, Torino, Giugno 2004, organizzato dal Gruppo Nazionale Difesa dalle Catastrofi Idrogeologiche: Presentazione della ricerca “Scenari evolutivi e modellazione geotecnica di versanti in frana prossimi a insediamenti urbani”.

2004: IX International Simposyum on Landslides, Rio de Janeiro (9th ISL): Presentazione dal titolo “Analysis of a delayed reactivation of movements on a stiff clay slope in southern Italy after foot excavation”.

2004: 9th International Symposium on “River sedimentation”, Yichang, China: Presentazione dal titolo “Monitoring and modelling the erosion processes on the hillslopes of the Rendina lake”.

2006: International Workshop on “Characterisation and Engineering properties of natural Soils (NS2006)”, Singapore; Relazione di Panel “The mechanical behaviour of intensely fissured high plasticity clays from Daunia”.

2006: Symposium “Beyond a continuum framework for soil mechanics element testing: Some challenges presented by soil’s particulate nature and some new tools to analyse it”, Imperial College, London; Relazione di Panel “Mechanical behaviour of intensely to medium fissured clays”.

2007: Géotechnique Symposium “Stiff sedimentary clays - Genesis and engineering behaviour”, Institution of Civil Engineers, London: Relazione di Panel “Stiff sedimentary clays: genesis and engineering behaviour”.

2008: Forum patrocinato dalla Regione Puglia dei Rotary Clubs di Capitanata sul tema “Rischio da frana nel sub-Appennino Dauno. Nuovi approcci ad un vecchio problema”, Foggia: Relazione ad invito dal titolo “Nuovi orientamenti nella valutazione del rischio da frana in Daunia”.

2008: 10th International Symposium on “Landslides and Engineered Slopes” (10th ISL), Xian, China: Presentazione dal titolo “Landslides in stiff clay slopes along the Adriatic coast (Central Italy)”.

2008: Presentazione ad invito dal titolo “Medium Scale Susceptibility Zoning: the development of a new method and its preliminary application within the Daunia Apennines ” LARAM Workshop, 10-11 Settembre 2008, Ravello.

2008: Presentazione ad invito al I Corso di Alta Formazione in Ingegneria Strutturale delle COSTRUZIONI ESISTENTI, VALUTAZIONE DELLA SICUREZZA, INTERVENTI E MONITORAGGIO, dal titolo “Analisi del Rischio da Frana in Aree Urbane: il caso del sub-Appennino Dauno”, Bari 12 Dicembre 2008.

2009: Relazione di Panel “Meccanismi di frana in pendii in argille dell’Italia Meridionale ed effetti delle precipitazioni meteoriche” al 1° Italian Workshop on , Rainfall induced landslides, Napoli 8th – 10th June 2009.

2010: Presentazione dal titolo “Deterministic landslide hazard assessment at regional scale” International Symposium GeoFlorida 2010: Advances in Analysis, Modeling & Design, West Palm Beach, Florida, 21-24 Febbraio 2010.

2010: Presentazione dal titolo: “Slow landslides in clay slopes in southern italy: interpretation of the landslide mechanisms for regional risk assessment”. Imperial college, London

2010: Presentazione dal titolo: “Slow landslides in clay slopes in southern italy: interpretation of the landslide mechanisms for regional risk assessment”. Newcastle University (UK).

2010: Presentazione dal titolo: “Progettazione geotecnica: Norme ed engineering judgement” Convegno dal titolo “Architettura a struttura, secondo le norme tecniche vigenti”, Bari.

2010: Presentazione dal titolo: “Valutazione del rischio da frana per la pianificazione dei centri urbani minori in zona di catena: il caso della Daunia” e “Una metodologia su base geomeccanica per la valutazione a scala regionale della pericolosità da frana”; Convegno dal titolo “Frane: Come? Quando? Perché?”, Politecnico di Bari.

2011: Presentazione dal titolo: “Interpretazione di Meccanismi di frana in pendii in argilla dell’Italia Meridionale per la valutazione del Rischio”, Università di Napoli Federico II.

2011: Presentazione dal titolo: “Metodologia per la valutazione della pericolosità da frana a piccola scala : il caso del subappennino dauno”, Università della Basilicata, Potenza.

2011: Presentazione dal titolo: “Meccanismi di frana lenti nel Subappennino Dauno: incidenza delle condizioni di superficie e indirizzi di mitigazione”, Convegno Prati Armati, Politecnico di Bari.
2011: Keynote Lecture al International Symposium on Deformation Characteristics of Geomaterials dal titolo: Investigating the influence of microstructure, loading history and fissuring on the clay response. Seoul, Korea.

2011: Relazione di Panel al 2° Italian Workshop on Landslides dal titolo: Slow landsliding as effect of hydro-mechanical processes: resulting damage and mitigation strategies. Napoli, 28-30 Settembre 2011.

2011: General Report 2° al World Landslide Forum on Landslides dal titolo: Instrumentation and monitoring for the interpretation of the landslide mechanism: proposed strategy and examples of application. Roma, 3-9 Ottobre 2011.

2011: Presentazione ad invito al Workshop “Soglie pluviometriche” presso l’Istituto di Ricerca per la Protezione Idrogeologica del CNR – sede di Firenze, 26-27 Ottobre 2011.

2012: Relazione di Panel al Half Day Seminar on Recent Research and Developments in Stiff clays and Mudrocks dal titolo: From Stiff Clays to Weak Mudrocks of Southern Mediterranean Imperial College, London, 21 Marzo, 2012.

2012: Relazione di Panel “Analisi per la zonazione multiscalare della pericolosità da frana in terreni fortemente tettonizzati dell’Appennino meridionale” al Convegno Internazionale “Riflessioni e linee di indirizzo per i PsAI sul rischio da frana a dieci anni dalla loro presentazione”, Ravello, 5-7 Settembre 2012.

2013: Relazione di Panel o “ Interpretation and modeling of the subsidence at the archaeological site of Sybaris” II International Symposium on “The Geotechnics for the preservation of monuments and historic sites” TC 301 – Naples 30-31 May 2013.

2013: Relazione di Panel “Applicazione del metodo multi scalare per la valutazione della pericolosità da frana nell’Appennino Dauno” al Convegno della SIGEA - Sezione Puglia “Nuovi studi e ricerche per la definizione della pericolosità geomorfologica nel Subappennino Dauno”, Lucera, 7 Giugno 2013.

2013: General Report “FROM A PHENOMENOLOGICAL TO A GEOMECHANICAL APPROACH TO LANDSLIDE RISK ANALYSIS AND MANAGEMENT” al ALERT Workshop 2013 “Geomechanics of slopes”, Aussois, October 2013.

2013: Relazione di Panel “INSTABILITY PROCESSES IN SLOPES LOCATION OF INTENSELY FISSURED CLAYS: CASE HISTORIES IN THE SOUTHERN APENNINES” al Mediterranean Workshop on Landslides, Napoli 21-22 Ottobre 2013.

2014: Relazione di Panel “La diagnosi del meccanismo di frana nell’analisi del rischio” al XXV Convegno Nazionale di Geotecnica “LA GEOTECNICA NELLA DIFESA DEL TERRITORIO E DELLE INFRASTRUTTURE DAI RISCHI NATURALI” – Baveno, 4-6 Giugno 2014.

2014: Relazione di Panel ‘La diagnosi del meccanismo di frana nell’analisi del rischio’ al LARAM Workshop “La mitigazione del rischio da faran attraverso interventi sostenibili”, Salerno Settembre 2014.

2014: Relazione di Panel “L’incidenza della struttura nel comportamento meccanico delle argille fessurate” al XV Ciclo di Conferenze di Meccanica e Ingegneria delle Rocce, MIR 2014, Torino 19-20 Novembre.

2015: Panel Lecture “L’idro-meccanica dei terreni nella mitigazione del rischio da faran” ANCE, Roma, Marzo 2015.

2015: Panel Lecture “Slow deep landslides in the southern Apennines: failure mechanisms and predisposing and triggering factors” Prague Geotechnical days 2015, 11-12 May 2015.

2015: Panel Lecture “Microstructural changes in clays generated by compression and desaturation explored by means of SEM and image processing”, Interpore Conference, Padova, 18-21 May 2015.

10D) LA PRODUZIONE SCIENTIFICA

Ha sviluppato la propria produzione scientifica prevalentemente negli ambiti tematici:

 1): Analisi sperimentale ed inquadramento teorico delle proprietà fisiche e del comportamento meccanico dei terreni per la definizione di modelli costitutivi.
 2): Caratterizzazione di depositi di terreni e rocce per la modellazione geotecnica.
 3): Analisi di Problemi al Finito di Ingegneria Geotecnica e Ambientale.

Nel seguito si descrive la produzione scientifica con riferimento agli articoli scientifici (sezione 12) ed alle tesi di laurea (sezione 11D) di cui è stata relatrice.


1) Analisi sperimentale ed inquadramento teorico delle proprietà fisiche e del comportamento meccanico dei terreni per la definizione di modelli costitutivi

L’attività in tale ambito è stata basata sullo sviluppo di sperimentazione avanzata in laboratorio alla scala dell’elemento di volume e sull’uso degli strumenti teorici della meccanica del continuo nell’interpretazione dei risultati delle prove meccaniche. In tale interpretazione si è adottato l’approccio di sintesi proposto dalla teoria della meccanica dello stato critico, che ha storicamente condotto alla definizione dei primi modelli elasto-plastici ad incrudimento isotropo per i terreni. A partire da tali basi, i risultati delle ricerche svolte hanno ulteriormente contribuito allo sviluppo della conoscenza della meccanica dei terreni, in particolare di quelli naturali. I contributi più significativi In questo ambito tematico hanno riguardato:

a)Interpretazione del comportamento meccanico delle argille naturali in relazione alla storia geologica ed alla struttura del materiale.


b)Incidenza dell’alterazione di origine climatica (weathering) sulle proprietà meccaniche delle argille.


c)Comportamento del terreno in condizioni di parziale saturazione.


d)Incidenza della fessurazione sul comportamento meccanico dei terreni – comportamento meccanico di terreni strutturalmente complessi.


e)Rigidezza al taglio a piccole deformazioni.


f)Microstruttura delle argille e sua evoluzione in diversi processi di carico.


g)Incidenza della rotazione delle tensioni principali sulla risposta al taglio del terreno.


h)Comportamento delle sabbie.


2) Caratterizzazione di depositi di terreno e roccia per la modellazione geotecnica

L’attività in tale ambito si è basata sullo sviluppo di indagini, sperimentazione e monitoraggi, sia in sito che in laboratorio. I contributi scientifici più significativi hanno riguardato:

a)Caratterizzazione geotecnica di depositi di argille consistenti.


b)Caratterizzazione geotecnica di depositi continentali.


c)Caratterizzazione geo-meccanica di contesti strutturalmente complessi.


d)Caratterizzazione di affioramenti sede di processi erosivi e di dissesto idrogeologico di superficie.



3) Problemi al Finito di Ingegneria Geotecnica ed Ambientale

L’attività in tale ambito si è basata sulla caratterizzazione geotecnica di depositi sede del problema al finito discussa al punto 2, ed ha visto lo sviluppo di modellazione su base quantitativa dei processi al finito.

a)Processi di subsidenza.


b)Processi di instabilità dei versanti.


c)Processi di flusso nei terreni.


d)Interazione terreno-struttura.


11) ATTIVITÀ DIDATTICA

11A) CORSI DI LAUREA


1991 al 2000: Svolgimento dei compiti didattici presso la  Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Bari nell'ambito dei corsi di "Fisica del Suolo e Stabilità dei Pendii", "Geologia Applicata e Geotecnica", “Stabilità dei pendii” (cambio di Ordinamento) e “Geotecnica” (cambio di Ordinamento); ha fornito contributo didattico con particolare riferimento all’insegnamento della meccanica dello stato critico e della sperimentazione geotecnica di laboratorio. Al contempo ha svolto le funzioni di componente delle sedute di esame per le suindicate discipline.

1991 – 1993: Svolgimento di esercitazioni di laboratorio nel corso di “Geotechnics” per gli studenti di Ingegneria Civile dell’Imperial College della London University.

1997-2000: Affidamento per Supplenza del Corso di “Stabilità dei Pendii” del Corso di Laurea in Ingegneria Civile della  Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Bari, in qualità di ricercatore.

1999-2001: Affidamento per Supplenza del Corso di “Meccanica delle Terre” del Corso di Laurea in Ingegneria Civile della  Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Bari, in qualità di ricercatore.

2001-2004: Affidamento quale carico didattico principale del Corso di “Meccanica delle Terre” – Vecchio Ordinamento Laurea in Ingegneria Civile, in qualità di professore associato.

2003-2004: Affidamento per Supplenza del Corso di “Geotecnica” (12 CFU) Corso di Laurea in Ingegneria Ambientale e del Territorio – Nuovo Ordinamento, I Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Bari.

2006-2010: Affidamento per Supplenza del Corso di “Geotecnica I” (6 CFU) Corso di Laurea in Ingegneria Civile – Nuovo Ordinamento, I Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Bari, sede di Foggia.

2004 ad oggi: Affidamento quale carico didattico principale del Corso di “Geotecnica” (12 CFU) – Corso di Laurea in Ingegneria Ambientale e del Territorio – Nuovo Ordinamento, I Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Bari.

2011-2012: Affidamento del Corso di “Geotecnica” (12 CFU) – Corso di Laurea in Laurea in Ingegneria Civile - Nuovo Ordinamento, I Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Bari, in accorpamento al Corso di Geotecnica (12 CFU) del Corso di Laurea in Ingegneria Ambientale e del Territorio – Nuovo Ordinamento, I Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Bari.

2004 - 2012: Affidamento per Supplenza del Corso di “Stabilità dei Pendii” (6CFU) - Corsi di Laurea Specialistica in Ingegneria Civile ed in Ingegneria per la Tutela del Territorio – Nuovo Ordinamento, I Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Bari.

2012 ad oggi: Affidamento quale carico didattico principale del Corso di “Geotecnica” (12 CFU) – Corso di Laurea triennale in Ingegneria Civile ed Ambientale – Politecnico di Bari.

2012 ad oggi: Affidamento per Supplenza del Corso di “Stabilità dei Pendii” (6CFU) - Corsi di Laurea Magistrale in Ingegneria Civile e Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Ambientale –Politecnico di Bari.


11B) CORSI POST-LAUREA

2000: Destinataria di una borsa TS nell’ambito della mobilità docenti (Teaching Staff Mobility) dei progetti Erasmus-Socrates, per cui ha insegnato alla City University di Londra, nel corso di Master in Geotechnical Engineering, il modulo di Slope Stability (Febbraio 2000)

2003-2004: Docente del modulo “Risk associated to failure in soil/rock masses” all’interno del Master Internazionale di 2° livello in “Environmental Policy and Management” organizzato dal Politecnico di Bari e dall’Institut des Science Appliquè de Lyon (INSA) e partecipazione al Coordinamento del Master.

2004: Affidamento della docenza del modulo di Meccanica delle Terre (16 ore) nell’ambito del Master di 2° livello AFLUSO – “La tutela Ambientale nei processi di produzione e gestione di fluidi del sottosuolo”, tenutosi all’Università della Basilicata.

2006: Docente del modulo “Slope Stability” all’interno del Master in Environmental Engineering organizzato dall’ Università degli Studi “Mediterranea” di Reggio Calabria.

2006 ad oggi: Coordinatore del Master Internazionale di 2° livello in “Environmental Policy and Management” svolto in collaborazione tra il Politecnico di Bari e l’Institut des Science Appliquè de Lyon (INSA).

2007 ad oggi: Responsabile per il Politecnico di Bari del Master Internazionale in Geomechanics coordinato dall’Università J Fourier di Grenoble, coordinatore Prof. G. Viggiani.

Giugno 2009, Brindisi: Multidisciplinary Scientific Workshop on ‘Deformation and Failure of Geomaterials’, nell’ambito del progetto formativo parte del Progetto Strategico PS_119 finanziato dalla Regione Puglia.

Settembre 2009, Ravello : LARAM School, lezione dal titolo “The Geomechanical approach to landslide hazard assessment, Interpretation and Modelling at different scales”

Novembre 2011, Bari: Corso di Formazione Specialistica “Analisi ed interpretazione dei meccanismi di frane lente e del connesso danno alle strutture coinvolte per la valutazione del rischio da frana” a conclusione del Progetto Strategico PS_119 “Valutazione del rischio da frana per la pianificazione di centri urbani minori in zone di catena: il caso della Daunia.
Luglio 2012, Barcellona : PhD Course on “Mechanical behaviour of natural clays in relation to composition, history, and structure” – Universidad Politecnica de Catalunia, Barcellona.

Ottobre 2012, Bari: Scuola Interpolitecnica di Dottorato, Corso su “Strategie di Indagine e Tecniche di Sperimentazione di Laboratorio in Geotecnica per la caratterizzazione idromeccanica dei terreni”

Settembre 2013, Salerno: LARAM School, lezione dal titolo “The Geomechanical approach to landslide hazard assessment, Interpretation and Modelling at different scales”

Gennaio 2014, Lecce, Bari, Foggia: Incarichi di docenza sul tema “Rischio idrogeologico-vulnerabilità e comportamento delle strutture per fenomeni alluvionali e franosi” nell’ambito del Corso di pianificazione per “La gestione tecnica dell’emergenza sismica- rilievo del danno e valutazione dell’agibilità”, nell’ambito delle attività formative di cui all’Accordo di Collaborazione tra il Consiglio Nazionale Architetti ed il Dipartimento della Protezione Civile.



11C) CORSI E TUTORAGGIO DI DOTTORATO

1997-2001: Collaborazione al tutoraggio di F. Cafaro (1995 – 1998: “Influenza dell’alterazione di origine climatica sulle proprietà geotecniche di un’argilla grigio-azzurra pleistocenica”), F. Santoro (1995 – 2000: “Meccanismi di deformazione di pendii in formazioni strutturalmente complesse. Il caso della frana Serra dell’Acquara – Vadoncello (Senerchia – AV)”) e P. Lollino (1996-2000: “Analisi del comportamento di una diga in calcarenite e della sua fondazione in argille grigio-azzurre”) nei Corsi di Dottorato in “Ingegneria Geotecnica”, Consorzio:Università di Ancona, Politecnico di Bari, Università di Firenze.

2001- 2006: Membro del Collegio di Dottorato in Ingegneria Geotecnica per la Salvaguardia del Territorio – XVI e XVII Ciclo.

2001-2006: Docente di corsi sulla Meccanica dei Terreni Naturali nell’ambito del Dottorato in Ingegneria Geotecnica per la Salvaguardia del Territorio.

2002-2006: Tutoraggio di C. Vitone (2002-2005: “Comportamento meccanico di argille da intensamente a mediamente fessurate”) e I. Massaro (2002-2006: “Comportamento di pali di diversa tipologia in sabbie piroclastiche: analisi e progettazione”) nel Corso di Dottorato in “Ingegneria Geotecnica per la Salvaguardia del Territorio” del Politecnico di Bari.

2003 ad oggi: Membro del Collegio di Dottorato in Ingegneria Civile ed Ambientale – XVIII e XXII Ciclo.

2003-2006: Tutoraggio di G. Mitaritonna (2003-2006: “An experimental investigation on the very small strain stiffness anisotropy of fine grained soils”) nell’ambito del Dottorato della Scuola Interpolitecnica di Dottorato (Politecnico di Torino, Politecnico di Milano, Politecnico di Bari) svolto in connessione al Corso di Dottorato in “Ingegneria Civile ed Ambientale” del Politecnico di Bari (settore Geotecnico).

2004 ad oggi: Docente di ‘Sperimentazione Geotecnica’ nell’ambito dei corsi di Dottorato di Ricerca in ‘Ingegneria Civile ed Ambientale’ del Politecnico di Bari.

2005 –Settembre 2009: Tutoraggio di O. Bottiglieri - “Caratterizzazione idraulica di terreni a grana media parzialmente saturi” nel Corso di Dottorato in “Ingegneria Civile ed Ambientale” del Politecnico di Bari (settore Geotecnico). Titolo di Dottore di Ricerca in Ingegneria Civile ed Ambientale – settore Geotecnica, dall’Ing. Osvaldo Bottiglieri per sostenimento dell’esame finale il 26/10/2009.

2010 – ad oggi: : Tutoraggio di G. Pedone (2010-2014: “Interpretation of slow and deep landslides triggered by slope-atmosphere interaction in slopes formed of fissured clayey turbidites”) nell’ambito del Dottorato della Scuola Interpolitecnica di Dottorato (Politecnico di Torino, Politecnico di Milano, Politecnico di Bari) svolto in connessione al Corso di Dottorato “Dottorato di ricerca in Ingegneria e Chimica dell'Ambiente” del Politecnico di Bari (settore geotecnico).

2010 – ad oggi: Tutoraggio di A. Misfud della University of Malta per il conseguimento del Dottorato di Ricerca sul tema: ‘Characterization of the Maltese Middle Globigerina Marls’.

2014 ad oggi: Membro del Collegio di Dottorato di Ricerca in Rischio e Sviluppo Ambientale, Territoriale ed Edilizio del DICATECh, XXX ciclo.

2014 – ad oggi Tutoraggio dell’Ing. Simona Guglielmi e dell’Ing. Francesca Sollecito nelle ricerche di Dottorato, nell’ambito del corso di Dottorato in Rischio e Sviluppo Ambientale, Territoriale ed Edilizio XXX ciclo, Politecnico di Bari.


12) LISTA DELLE PUBBLICAZIONI

1.Caroni E, Cotecchia F, Lollino G, Trizzino R,(1989) – Considerazioni sul modellamento idraulico di un sistema di controllo e misure finalizzato allo studio di una sorgente sottomarina – Rivista di Geologia Applicata e Idrogeologia, Vol. XXIII, ISSN: 0435-3870 pp. 79-104.

2.Cotecchia F,(1989) – Studio di un movimento franoso nelle Unità Irpine dell'alta Valle dell'Ofanto – Italian Geotechnical Journal ,RIG Anno XXIII, N. 2, Aprile-Giugno, 57-84, ISSN 0557-1405, Pàtron Editore s.r.l., Bologna, Italy. ISI-Like Journal.

3.Cotecchia F, Lollino G, Pagliarulo R, Stefanon A, Tadolini T & Trizzino R,(1990) – Hydrogeological conditions and field monitoring of the Galeso submarine spring in the Mar Piccolo of Taranto (Southern Italy) - Proceedings of the XI Salt Water Intrusion Meeting, Gdansk ISBN pp.171-208.

4.Cotecchia F,(1991) – Study of the relationships between the undrained shear strength of clay and its overconsolidation ratio. Analysis of the application of these relationships to the undrained shear strength values of six soft clays and two heavily overconsolidated clays - MSc Dissertation, Imperial College. Obblighi previsti dall’art.1 del D.L. n. 660 del 31/08/1945 adempiuti nel 1994.

5.Cotecchia F,(1991) – Uno studio della normalizzazione del comportamento resistivo non drenato delle argille naturali - Atti del Convegno del Convegno Nazionale dei Ricercatori di Ingegneria Geotecnica (CNRIG) sul tema “Deformazioni in prossimità della rottura e resistenza dei terreni naturali e delle rocce”, Ravello, 27-28 Febbraio 1991,pp.35-49.

6.Cotecchia F,(1992) – Effetti della struttura sul comportamento delle argille dure - Primi risultati sperimentali - Atti del Gruppo Nazionale di Coordinamento per gli Studi di Ingegneria Geotecnica del C.N.R., Attività di Ricerca nell'anno 1991-92, pp.145-148.

7.M. R. Coop & Cotecchia F, (1993) – Comportamento compressivo dei terreni argillosi sottostanti al sito archeologico di Sibari - Atti del Gruppo Nazionale di Coordinamento per gli Studi di Ingegneria Geotecnica del C.N.R., Attività di Ricerca nell'anno 1992-93,113-116.

8.Cotecchia F & R. J. Chandler,(1995) – Geotechnical Properties of the Pleistocene clays of the Pappadai Valley, Taranto, Italy - Quarterly Journal of Engineering Geology, Vol.28, (ISI) ISSN: 0481-2085,pp.5-22.Scopus:2-s2.0-0008922764.

9.M. R. Coop & Cotecchia F, 1995 – The compression of sediments at the archaeological site of Sibari - Proceedings XI European Conference of Soil Mechanics and Foundation Engineering (ECSMFE), Copenaghen, ISBN:0727732641 Vol.8,pp.19-26.

10.Pagliarulo R, Cotecchia F, M. R. Coop &. Cherubini C,(1995) – Studio litostratigrafico e geotecnico della Piana di Sibari con riferimento all'evoluzione morfologica e ambientale del sito archeologico - Atti I Convegno del Gruppo Nazionale di Geologia Applicata “La Città Fragile in Italia”, stampato sula Rivista di Geologia Applicata e Idrogeologia, Vol. XXX, ISSN: 0435-3870, pp. 375-391.

11.Cotecchia F, Orlandi T & Schiavone S,(1996) – Studio delle caratteristiche litologiche e degli indici geotecnici delle argille azzurre della Valle Pappadai -Proceedings Mem. Soc. Geol. It., ISSN, Vol. 51, Fascicolo 2. Cod. SGI 72401, pp.1045-1057.

12.Cotecchia F,(1996) – The influence of structure on the properties of an Italian Pleistocene clay - PhD Thesis – London University. Obblighi previsti dall’art.1 del D.L. n. 660 del 31/08/1945 adempiuti nel 2000.

13.M. R. Coop & Cotecchia F, (1996) – The geotechnical settlements of the archaeological site of Sibari - Proceedings International Symposium on Geotechnical Engineering for the Preservation of Monuments and Historic Sites, Naples 3-4 October 1996, ISBN: 9054108711 pp.89-100.

14.Cotecchia F & R. J. Chandler,(1997) – The influence of structure on the pre-failure behaviour of a natural clay – Géotechnique,(ISI),ISSN:0016-8505,Vol. XLVII,No.3,pp.523-544.Scopus: s2.0-0031210482.

15.Cotecchia F & R. J. Chandler, (1998) – One-dimensional compression of a natural clay: structural changes and mechanical effects - Proceedings of the Second International Symposium on Hard Soils – Soft Rocks, Naples, Italy, 12-14 October 1998, ISBN:9780415426916 pp. 103-114. Scopus: s2.0-0031210482.

16.Cotecchia F, Santaloia F, Lagioia R. & M. R. Coop,(1998) – An investigation of the behaviour of bored piles in pyroclastic sands - Proceedings of the International Symposium on Problematic Soils (GEOPROB), IS-Tohoku ’98, Sendai, Japan, 28-30 October 1998, Yanagisawa, Moroto% Mitachi (eds) Balkema, Rotterdam, Brookfiel vol.1 ISBN: 9054109971 pp. 715-720.

17.Santaloia F, Cotecchia F & Polemio M, (1998) – Ground movements in highly tectonized soil slopes: the Vadoncello – Serra dell’Acquara landslides - Proceedings of the Second International Symposium on Hard Soils – Soft Rocks, Naples, Italy, 12-14 October 1998; A. Evangelista,L. Picarelli (eds) Balkema, Rotterdam, 2000. ISBN : 9058090183 pp. 1617-1622.

18.Cotecchia F, M. R. Coop & R. J. Chandler, (1999) – The behaviour of layered clays within a framework for the structure-related behaviour of clays – Panel lecture - Proceedings del International Symposium on the Characterization of Soft Marine Clays – Bothkennar, Drammen, Quebec and Ariake clays - Yokosuka, Japan 26-28 February 1997,Authot. Nakase A. ISBN 10:905809104X; ISBN 13: 9789058091048 pp. 147-163.

19.Lollino P, Cotecchia F & Monterisi L,(1999) – Comportamento di una diga in calcarenite e della sua fondazione in argille Pleistoceniche in base a dati di monitoraggio - Atti del XX Convegno Nazionale di Geotecnica, Parma, 22-25 Settembre 1999, ISBN: 88-555-2513-1 pp.497-503.

20.Cafaro F, Cherubini C & Cotecchia F,(1999) – Use of the scale of fluctuation to describe the geotechnical variability of an Italian clay - Proceedings of the ICASP 8 Conference, Sidney – New South Wales, Australia, 12-15 December 1999,Melchers, M.G. stewart (eds) ISBN: 9789058090867 pp.481-486.

21.Martinez-Nistal A, Veniale F, Setti M & Cotecchia F, 1999 – A scanning electron microscopy image processing method for quantifying fabric orientation of clay geomaterials - Applied Clay Science, (ISI) ISSN: 0169-1317, Vol.14, 235-243. Scopus: 2-s2.0-0344654724.

22.Cafaro F, Cotecchia F & Cherubini C,(2000) – Weathering effects for stiff blue clays in Southern Italy - Proceedings of the Second International Symposium on Hard Soils – Soft Rocks (HSSR1998), Naples, Italy, A.Evangeslista & L. Picarelli (eds) Balkema/Rotterdam/Brookfiled 2000. ISBN: 9058090183 pp. 1429-1432.

23.Cafaro F, Cotecchia F & Cherubini C,(2000) – Influence of weathering processes on the mechanical behaviour of an italian clay - Proceedings of the Int. Conference GEOENG 2000, ISRM-IS-2000-213 Melbourne, November 2000; ISBN: 1-58716-068-4

24.Cotecchia F, Santaloia F & Santoro F,(2000) –Movements in a tectonized soil slope: comparison of monitoring data and modelling results." In: Proceedings of "GeoEng2000 International ISSMGE-ISRM-IMEG Conference on Geotechnical and Geological Engineering." Melbourne - Australia, 19-24/11/2000, SNES 1039.
ISBN: 1-58716-068-4.

25. Cotecchia F & R.J. Chandler,(2000) – A general framework for the mechanical behaviour of clays, Géotechnique, Vol. L, No.4, (ISI) ISSN : 0016-8505 pp.431-447. Scopus: 2-s2.0-0034253675.

26.Cafaro F, Cotecchia F & Cherubini C, (2000) – Influence of structure and stress history on the drying behaviour of clays - Proceedings of the Asian Conference on Unsaturated Soils UNSAT-ASIA 2000, Singapore 18-19 May 2000,(eds) Rahardjo, H.;Toll, D. G.;Leong, E. C. ISBN: 90-5809-139-2 pp.633-638.

27.Pagliarulo R & Cotecchia F,(2000) – Le influenze dell’evoluzione geoambientale e della compressione dei sedimenti sulla scomparsa dell’antica Sybaris - Proceedings GeoBen 2000 "Geological and geotechnical influences in the preservation of historical and cultural heritage" Atti del Convegno GeoBen 2000: Condizionamenti Geologici e Geotecnici nella Conservazione del Patrimonio Storico-Culturale, Atti (GNDCI) Vol.n.2133, ISBN, Torino 8-9 Giugno 2000, pp.715-722.

28.Cotecchia F,(2000) – The mechanical behaviour of different european clays within a general framework of clay behaviour - Panel Lecture, Proceedings of the International Symposium on Coastal Geotechnical Engineering in Practice, IS-Yokohama 2000, Yokohama, Japan, 20-22 September 2000, Volume 2, ISBN: 9789058091536 pp.187-202.

29.Amorosi A, Cotecchia F & M. Kavvadas, (2001) – The mechanical behaviour of a natural clay: experimental results and constitutive modelling - Proceedings 15th International Conference on Soil Mechanics and Geotechnical Engineering, Istanbul, Turkey, ISBN: 10:9026518382/ISBN 13: 9789026518386 Vol.1, pp.13-16.

30.Cafaro F & Cotecchia F,(2001) – Structure degradation and changes in the mechanical behaviour of a stiff clay due to weathering. Géotechnique, (ISI). Vol.51, Issue 5, 01 June 2001 ,ISSN: 0016-8505 pp.441-453. Scopus: 2-s2.0-0035382143.

31.Santaloia F, Cotecchia F & Polemio M, 2001 – Mechanics of a tectonized soil slope: influence of boundary conditions and rainfalls. Quarterly Journal of Engineering Geology and Hydrogology, (ISI), ISSN 0481- 2085 Vol. 34, pp.165-185. Scopus: 2-s2.0-0035175129.

32.Cafaro F & Cotecchia F,(2001) – Modificazioni nel comportamento meccanico di un’argilla fortemente consistente per degradazione di origine climatica - Atti dell’Incontro Annuale dei Ricercatori di Geotecnica IARG 2001, Milano.

33.Balacco G, Santaloia F, Fratino U, Cotecchia F & A. Castorani, (2002) – I processi di erosione nel bacino della Diga di Abate Alonia: analisi fenomenologica e modelli di previsione - Atti del XVII Convegno di Idraulica e Costruzioni Idrauliche, Potenza, Settembre 2002. ISBN 88-7740-340-3, vol. V, 167-175.

34.Cotecchia F,(2003) – Mechanical behaviour of the stiff clays from the Montemesola Basin in relation to their geological history and structure - Panel lecture, Proceedings International Workshop on Characterisation and Engineering Properties of Natural Soils (NS2002), Singapore, Tan et al. (eds) ISBN: 9058095398 Vol. 2, 817- 850.

35.Cafaro F & Cotecchia F, (2002) – Influenza di struttura e storia tensionale sul comportamento all’essiccamento di terreni a grana fine - Atti dell’Incontro Annuale dei Ricercatori di Geotecnica IARG 2002, Napoli.

36.Lollino P, Cotecchia F, Zdravkovic L & D.M. Potts,(2002) – Numerical analysis of the behaviour of stiff clays under a rockfill embankment - Proceedings 5° European Conf. Numerical Methods in Geotechnical Engineering, Paris, September 4-6, Eds. P. Mestat, ISBN 10: 2859783628 / ISBN 13: 9782859783624.pp.409-414.Scopus:2-s2.0-33644827412.

37.Fratino U, Cotecchia F & Trulli I, (2002) – Erosion processes in Southern Italy: The Rendina case history - Proceedings International Conference on Environmental Problems of Mediterranean Region, Near East University, Nicosia TRNC, North Cyprus, 12-15 Aprile 2002, ISBN 975-8359-23-1.

38.Cotecchia F, Cafaro F, Melidoro G & Mitaritonna G,(2003) – Mechanical behaviour of natural tectonized bentonites - Proceedings International Workshop on Geotechnics of Soft Soils, 17-19 September 2003. Vermeer, Schweiger, Karstunen & Cudny (eds.) The Netherlands, ISBN: 3773959834/9783773959836, pp.397-402.

39.Cotecchia F & Santaloia F,(2003) – Compression behaviour of structurally complex marine clays – Panel lecture, Proceedings Nakase Memorial Symposium on “Soft Ground Engineering in Coastal Areas, Nagase, Yokosuka, Japan, Dicembre 2002, Tsuchida et al. (eds) ISBN: 9058096130 pp. 63-72.

40.Gasparre A, M.R. Coop & Cotecchia F,(2003) – An experimental investigation of creep processes in a crushable sand - Proceedings of the 3rd International Symposium on Deformation Characteristics of Geomaterials, Lyon , 22-24 Settembre 2003, ISBN: 978-89-5708-204-1, pp. 773-778.

41.Cotecchia F, Cafaro F & Santaloia F, (2003) – Osservazioni sul comportamento meccanico di argille fortemente tettonizzate - Atti dell’Incontro Annuale dei Ricercatori di Geotecnica IARG 2003, Potenza, 18-20 Giugno 2003.

42.Lollino P, Cotecchia F, Zdravkovic L & D.M. Potts, (2003) – Numerical analysis of the interaction between a calcarenite rockfill embankment and a stiff clay deposit – Proceedings of the XIII Conference European Conference of Soil Mechanics and Foundation Engineering – Edt. Vanicek I., Barvinek R., Bohac J, Jettmar J., Jirasko D. & Salak J., The Czech Geotechnical Society CICE, Prague, ISBN 80-86769-01-1 Vol.2 pp.687-692.

43.Cotecchia F, Bottiglieri O, Lenti V & Cafaro F, (2003) – Riattivazione di una paleofrana in argille fortemente consistenti a seguito di lavori di scavo di una trincea stradale – Proceedings of the International Workshop Convivere con le frane: effetti su infrastrutture e insediamenti urbani. Strategie di intervento per la mitigazione del rischio, Anacapri, 27-28 Ottobre 2003, ISBN, pp. 63-71.

44.Cafaro F, Cotecchia F & Mitaritonna G, (2003) – Dissesto di abitati situati su piastroni lapidei giacenti su argille tettonizzate: il caso di Santa Croce di Magliano - Proceedings of the International Workshop Convivere con le frane: effetti su infrastrutture e insediamenti urbani. Strategie di intervento per la mitigazione del rischio, Anacapri, 27-28 Ottobre 2003, ISBN, pp.21-29.

45.Amorosi A, Lollino P, Santaloia F, Cotecchia F, Parise M, (2003) – Attivazione di una frana in argille consistenti indotta dalla coltivazione di una cava al piede: il caso di Lucera - Proceedings of the International Workshop “Convivere con le frane: effetti su infrastrutture e insediamenti urbani. Strategie di intervento per la mitigazione del rischio, Anacapri, 27-28 Ottobre 2003, ISBN, pp.11-19.

46.Cotecchia F, Lenti V, Bottiglieri O & Cafaro F, (2004) – Analysis of a delayed re-activation of movements on a stiff clay slope in Southern Italy after foot excavation – Proceedings of the IX International Symposium on Landslides, Rio de Janeiro, Brazil, 28 Giugno–2 Luglio 2004 Lacerda, Ehrlich, Fontoura& Sayao (eds), ISBN: 0415356652.Vol.2.pp.1207-1214.

47.Santaloia F, Lollino P, Amorosi A , Cotecchia F & Parise M, (2004) – Slope instability processes of stiff clayey slopes under excavation – Proceedings of the IX International Symposium on Landslide, Rio de Janeiro, Brazil, 28 Giugno–2 Luglio 2004,Lacerda, Ehrlich, Fontoura& Sayao (eds). ISBN: 0415356652 pp. 1201-1206.

48.Lollino P, Amorosi A,Santaloia F,Cotecchia F, (2004) – Analisi numerica di un versante in argille consistenti interessato da scavo al piede - Atti dell’Incontro Annuale dei Ricercatori di Geotecnica IARG 2004, Trento, 7-9 Luglio 2004.

49.Cotecchia F, Fratino U & Fanelli L,(2004) – Monitoring and modelling the erosion processes on the hillslopes of the Rendina lake - Proceedings of the Ninth International Symposium on river Sedimentation (titolo vol.9th ISRS), Yichang, China, 18-21 Ottobre 2004,Vol. IV, ISBN: 7-302-09684-8 pp. 2243-2251.

50.Cafaro F & Cotecchia F, (2005) – A structure-based approach to the estimate of the water retention curve of soils – Proceedings of the 16th International Congress of Soil Mechanics and Geotechnical Engineering, Osaka,Vol.1 ISBN: 9059660277(complete set) ISBN : 9059660285 vol.1 pp. 483-486.
Scopus:2-s2.0-84868579011.

51.Vitone C, Cotecchia F, Santaloia F, Cafaro F, (2005) – Preliminary results of a comparative study of the compression behaviour of clays of different fissuring -Proceedings of the International Conference on Problematic Soils (GEOPROB 2005) Cyprus, 25-27 Maggio 2005, ISBN: 9789758401246 pp.1173-1181.

52.Vitone C, Cotecchia F, J Desrues & G Viggiani, (2005) – Evoluzione delle discontinuità in argille scagliose sottoposte a taglio: primi risultati - Atti dell’Incontro Annuale dei Ricercatori di Geotecnica IARG 2005, Ancona 29 Giugno/1 Luglio 2005.

53.Cotecchia F, Cafaro F, Lollino P, (2005) – Un criterio per la formulazione della curva di ritenzione di terreni a grana fine e sua incidenza su calcoli di stabilità - Atti dell’Incontro Annuale dei Ricercatori di Geotecnica IARG 2005, Ancona 29 Giugno/1 Luglio 2005.

54.Lollino P, Cotecchia F, L. Zdravkovic & D.M. Potts, (2005) – Numerical analysis and monitoring of Pappadai dam - Canadian Geotechnical Journal – (ISI) Vol. 42,.ISSN 0008-3674. pp.1631-1643.

55.Lollino P, Santaloia F, Amorosi A & Cotecchia F,(2006) – Numerical analysis of the behaviour of a cut slope in stiff clays by finite difference method - Proceedings of the Sixth European Conference on Numerical Methods in Geotechnical Engineering, Graz (Austria) 6th –8th September, ISBN: 978 0 415 408226 pp. 507-512.Scopus: 2-s2.0-56149088186.

56.Silvestri F, Vitone C, D’Onofrio A, Cotecchia F, R Puglia & F Santucci de Magistris, (2006) – The influence of meso-structure on the mechanical behaviour of a marly clay from low to high strains - Proceedings of the Geotechnical Tatsuoka Symposium, Roma, 16th -17th March, ISBN: 978 1 4020 6146 2 pp. 333-350.

57.Lollino P, Amorosi A, Santaloia F, Cotecchia F,(2006) – Processi di instabilità di un versante in argille consistenti innescati da scavo - Atti della Manifestazione in onore di Arturo Pellegrino. Questioni di Ingegneria Geotecnica. Scritti in Onore di Arturo Pellegrino, a cura di Gianfranco Urciuoli. Hevelius Edizioni, (2 tomi) ISBN: 88 86977 76 X; ISBN: 978 88 86977 76 0 pp.525-536.

58.Mitaritonna G, Amorosi A, Cotecchia F, (2006) – Anisotropia della Rigidezza a taglio mediante misure di bender elements in cella triassiale - Atti dell’Incontro Annuale dei Ricercatori di Geotecnica IARG 2006, Pisa, 26-28 Giugno 2006.

59.Massaro I, Cotecchia F, Mandolini A, (2006) – Comportamento di pali di diversa tecnologia in sabbie piroclastiche: analisi e progettazione - Atti del V Convegno Nazionale dei Ricercatori di Ingegneria Geotecnica VCNRIG, Bari, 15-16 Settembre 2006, ISBN: 8886977778 Vol. I, pp. 415-434.

60.Cotecchia F, Vitone C, Cafaro F & F. Santaloia,(2007) – The mechanical behaviour of intensely fissured high plasticity clays from Daunia – Panel lecture, Proceedings of the Second International Workshop on Characterisation and Engineering properties of natural Soils (NS2006), Singapore, 29th November-1st December 2006, ISBN: 978 0 415 4269 6 vol. III, pp.1975-2003.

61.Cotecchia F, Cafaro F & B. Aresta, 2007 – Structure and mechanical response of sub-apennine blue clays in relation to their geological and recent loading history. Géotechnique, Vol. LVII, (ISI) ISSN: 0016-8505 No.2, pp.167-180.Scopus: 2-s2.0-33947188033.

62.Cafaro F, Bottiglieri O, Cotecchia F,(2007) – Interpretazione di osservazioni sperimentali sulla filtrazione in una sabbia con argilla limosa - Atti dell’Incontro Annuale dei Ricercatori di Geotecnica IARG 2007, IARG, Salerno, 4-6 luglio.

63.Cotecchia F, Lollino P, Santaloia F, Vitone C & G. Mitaritonna, (2007) – Progetto Strategico per la valutazione del rischio da frana nell’Appennino Pugliese Dauno: approccio metodologico e risultati preliminari - Atti dell’Incontro Annuale dei Ricercatori di Geotecnica IARG 2007, Salerno, 4-6 luglio.

64.Bottiglieri O, Cafaro F, Cotecchia F,(2008). Modellazione fisica e numerica dell’ infiltrazione in terreno a grana media non saturo.Incontro Annuale dei Ricercatori di Geotecnica, IARG 2008. Catania, 15-17 Settembre.

65.Cotecchia F, Santaloia F, Bottiglieri O & Monterisi L,(2008) – Landslides in stiff clay slopes along the Adriatic coast (Central Italy) - Proceedings of the X International Symposium on Landslide. X Int. Symposium on Landslide. Xian. June 30 – July 4. XIAN 2008, Vol.2, ISBN: 978 0415 41196 7, pp. 1525-1531.

66.Cotecchia F, Vitone C & Santaloia F,(2008) – The influence of intense fissuring on the compression behaviour of two Italian clays - 4th Int. Symposium - Deformation Characteristics of Geomaterials, Atlanta, Georgia, Burns, Mayne and Santamarina (eds): ISBN: 978-1-58603-908-0 pp. 389-396.

67.Mitaritonna G, Amorosi A & Cotecchia F,(2008) – Elastic stiffness anisotropy of clay samples radially compressed along different stress ratio triaxial paths - 4th International Symposium - Deformation Characteristics of Geomaterials, Atlanta, Georgia, Burns, Mayne and Santamarina (eds): ISBN: 978-1-58603-908-0 pp.589-595.

68.Jefferies M, Delage P & Cotecchia F,(2008) – Soil Behaviour: a contribution to the 60th Anniversary of Géotechnique, Invited paper, Géotechnique, (ISI) ISSN: 0016-8505 Vol. LVIII, No. 5, pp. 429-433.Scopus: 2-s2.0-57849117159.

69.Cafaro F, Tarantino A, Cotecchia F, Bottiglieri O, Buscemi R, (2008) – Modellazione di Processi di filtrazione in terreni parzialmente saturi di diversa granulometria. Italian Geotechnical Journal, n°3, ISSN 0557-1405, Pàtron Editore s.r.l., Bologna, Italy. ISI-Like Journal, pp. 54-72.

70.Cotecchia F, Santaloia F, Lollino P, Vitone C, Mitaritonna G, 2008 - Progetto strategico per la valutazione del rischio da frana nella regione Dauna: sviluppi della ricerca, IARG, Catania, Ed. M. Maugeri; ISBN 978-88-555-3011-8.

71.Vitone C, Cotecchia F, J. Desrues & G. Viggiani, 2009 – An approach to the interpretation of the mechanical behaviour of intensely fissured clays. Soils & Foudation Journal,(ISI) Vol. 49, n. 3, ISSN 0038-0806, pp. 355-368. Scopus: 2-s2.0-84882675343.

72.Cotecchia F, Lollino P, Santaloia F, Vitone C, Mitaritonna G, (2009). A research project for deterministic landslide risk assessment in Southern Italy: methodological approach and preliminary results. IS-GIFU : 2nd International Symposium on Geotechnical safety and Risk. 11-12 Giugno 2009. Nagara, Japan: Honjo et al. (eds) ISBN: 978 0 415 49874 6 pp. 363-370.

73.Cotecchia F, Mitaritonna G, Elia G, Santaloia F, Lollino P, (2009) - Meccanismi di frane in pendii in argille dell’Italia Meridionale ed effetti delle precipitazioni meteoriche, Panel lecture, 1st International Workshop on Landslides: rainfall induced landslide and nowcasting models for early warning system. 8-10 Giugno, Napoli; ISBN: 978-88-89972-18-2 pp. 31-43

74.D’Onofrio A, Vitone C, Cotecchia F, Puglia R, Santucci F, de Magistris Silvestri F,(2009). Caratterizzazione geotecnica del sottosuolo di San Giuliano di Puglia. Italian Geotechnical Journal, RIG, vol. 3: 60-81, ISSN 0557-1405, Pàtron Editore s.r.l., Bologna, Italy. ISI-Like Journal.

75.Vitone C & Cotecchia F,(2009) – Interpretazione del comportamento meccanico di argille da intensamente a mediamente fessurate. Incontro Annuale dei Ricercatori di Geotecnica, IARG 2009, Roma, 9-11 Settembre 2009.

76.Lollino P, Elia G, Cotecchia F & Mitaritonna G,(2009). Analisi di un meccanismo di riattivazione di frana lenta in un pendio argilloso. Incontro Annuale dei Ricercatori di Geotecnica, IARG 2009, Roma, 9-11 Settembre 2009.

77.Cafaro F, Bottiglieri O, Cotecchia F,(2009). Osservazioni sulla caratterizzazione idraulica dei terreni a grana media parzialmente saturi. Incontro Annuale dei Ricercatori di Geotecnica, IARG 2009, Roma, 9-11 Settembre 2009.

78.Mitaritonna G, Amorosi A & Cotecchia F,(2010). Multidirectional bender element measurements in the triaxial cell: equipment set-up and signal interpretation, Italian Geotechnical Journal,RIG 1, 50-69, ISSN 0557-1405, Pàtron Editore s.r.l., Bologna, Italy. ISI-Like Journal.

79.Cotecchia F, Santaloia F, Lollino P, Vitone C, Mitaritonna G, (2010). Deterministic landslide hazard assessment at regional scale. Geoflorida 2010. Advances in Analysis, Modelling and Design Conference. Geotechnical Special Publications (GSP) GSP 199 ISBN: 9780784410950. West Palm Beach, Florida, Febbraio 2010, pp.3130-3139.Scopus: 2-s2.0-79959596975.

80.Lollino P, Elia G, Cotecchia F & Mitaritonna G, (2010). Analysis of landslide reactivation mechanisms in Daunia by means of limit equilibrium and FEM methods. Geoflorida 2010. Advances in Analysis, Modeling and Design Conference. West Palm Beach, Florida, Febbraio 2010: ISBN: 978-07844-1095-0/078441095X, pp.3155-3164.Scopus: 2-s2.0-79959593490.

81.Vitone C & Cotecchia F,(2010) - On the compression behaviour of intensely to medium fissured clays, 3rd International Conference on Problematic Soils, PS_2010, Adelaide, Australia, Aprile 2010: ISBN: 978-981-08-5-5197-2 pp.337-345.

82.Cotecchia F, Zdravkovic L, (2011). Informal discussion: Session 3: Characterisation of formations and material models. Stiff Sedimentary Clays: Genesis and Engineering Behaviour - Geotechnique (ISI): ISBN: 9780727741080, pp.233-238.
Scopus:2-s2.0-80051540945.

83.Cotecchia F, Mitaritonna G, Lollino P, Elia G,(2011). Interventi di stabilizzazione nei pendii dell’Appennino Dauno:analisi dello stato esistente e proposta di criteri innovativi. XXIV Convegno Nazionale di Geotecnica, Napoli, ISBN. 978-88-97517-04-7,pp. 695-702.

84.Cotecchia F, Mitaritonna G, Vitone C,(2011). Proceedings of the Fifth International Symposium on Deformation Characteristics of Geomaterials. Investigating the influence of microstructure, loading history and fissuring on the clay response. Keynote Lecture. September 1~3, 2011, Seoul, Korea, ISBN : 978-1-60750-821-2 pp.53-85.

85.Lollino P, Santaloia F, Amorosi A, Cotecchia F.(2011). Delayed failure of quarry slopes in a stiff clay deposit: the case of the Lucera landslide’, Géotechnique, (ISI) Vol. 61 (10), ISSN: 0016-8505, pp.861-874.Scopus:2-s2.0-80053278094.

86.Vitone C, Cotecchia F, Viggiani G,(2011). Processi di localizzazione della deformazione e comportamento al taglio di argille fessurate, Atti dell’Incontro Annuale dei Ricercatori in Geotecnica – IARG, Politecnico di Torino, 4-6 Luglio 2011;

87.Vitone C, Cotecchia F,(2011). The influence of intense fissuring on the mechanical behaviour of clays. Géotechnique (ISI), 61 (12) ISSN: 0016-8505, pp.1003-1018.
Scopus:2-s2.0-80053278094.

88.Cafaro F, Cotecchia F, Lenti V, Pagliarulo R (2011) - Criticità nella modellazione geotecnica della subsidenza dell’area di Sibari (Calabria) – IARG 2011, Torino.

89.Cotecchia F., Vitone C. 2011 - On the model requirements to predict the behaviour of fissured clays. XV ECSMGE, Atene, Grecia, 11-15 Settembre 2011, ISBN : 978-1-60750-800-7 pp.525-530.

90.Cotecchia F., Santaloia F., Lollino P. (2011)- Slow landsliding as effect of hydro-mechanical processes: resulting damage and mitigation strategies. Panel lecture, 2° Italian Workshop on Landslides, Napoli, 27-30 Settembre 2011, ISBN 978-88-97821-09-0. pp.71-79.

91.Santaloia F, Cotecchia F, Vitone C (2012). Applicazione dei metodi avanzati al fronte appenninico apulo-lucano: analisi di I livello. In: Cascini L. Criteri di zonazione della suscettibilità e della pericolosità da frane innescate da eventi estremi (piogge e sisma). Padova:Composervice srl, ISBN: 9788890687334,pp.130-140.

92.Lollino P, Mitaritonna G, Vitone C, Cotecchia F, Santaloia F (2012). Applicazione dei metodi avanzati al fronte appenninico apulo-lucano: analisi di II livello della metodologia multiscalare. In: Criteri di zonazione della suscettibilità e della pericolosità da frane innescate da eventi estremi (piogge e sisma). Padova:Composervice srl, ISBN: 9788890687334, pp. 219-230.

93.Lollino P, Cotecchia F, Mitaritonna G, Vitone C, Santaloia F (2012). Applicazione dei metodi avanzati del fronte appenninico apulo-lucano secondo l'approccio multiscalare: analisi d III livello. In: Criteri di zonazione della suscettibilità e della pericolosità da frane innescate da eventi estremi (piogge e sisma), Padova:Composervice srl, ISBN: 9788890687334, pp. 357-371.

94.Cotecchia F, Santaloia F, Lollino P, Mitaritonna G, Vitone C (2012). Applicazione delle linee guida JTC-1 secondo un approccio multi-scalare. In: Criteri di zonazione della suscettibilità e della pericolosità da frane innescate da eventi estremi (piogge e sisma), Padova:Composervice srl, ISBN: 9788890687334). Pp. 46-51.

95.Sorbino G, Cotecchia F (2012). Gli effetti delle piogge sull’innesco e sull'attivazione delle frane. In: Criteri di zonazione della suscettibilità e della pericolosità da frane innescate da eventi estremi (piogge e sisma), Padova:Composervice srl, ISBN: 9788890687334, pp. 249-254

96.Santaloia F, Cotecchia F, Vitone C (2012). Le aree test dell'approccio multiscalare. In: Criteri di zonazione della suscettibilità e della pericolosità da frane innescate da eventi estremi (piogge e sisma), Padova: Composervice srl,
ISBN: 9788890687334, pp.88-95.

97.Cotecchia F, Santaloia F, Vitone C, Palladino G (2012). A slow and complex landslide process in the Southern Apennines (Italy). In: Landslides and Engineered Slopes: Protecting Society through Improved Understanding. Banff (CANADA), 3-8 June 2012,., LONDRA:CRC Press, Taylor&Francis Group, ISBN: 978-0-415-62123-6,pp.1009-1016.

98.Pedone G, Cotecchia F, Vitone C (2012). Caratterizzazione idraulica di Flysch argillosi sede di escursioni piezometriche stagionali innescanti movimenti di frana. In: Incontro Annuale dei Ricercatori di Geotecnica. Padova IARG, 1-4 luglio 2012.

99.Bottiglieri O, Cafaro F, Cotecchia F (2012). Estimating the retention curve of a compacted soil through different testing and interpretation methods. In: Unsaturated soils: research and applications. Naples, Vol. 1, ISBN: 9783642311154, pp. 47-54.

100.Vitone C, Cotecchia F, Viggiani G (2012). Localisation processes and size effects for fissured clay specimens. In: Springer Series in Geomechanics and Geoengineering. LOSANNA, Svizzera, 3-5 settembre, , BERLIN:Springer, ISBN: 9783642324918 pp. 219-225.Scopus: 2-s2.0-84885989404.

101.Vitone C, Viggiani G, Cotecchia F, Hall S.A. (2013). Localized deformation in intensely fissured clays studied by 2D Digital Image Correlation – Acta Geotechnica 8(3) (ISI) ISSN: 1861-1125,pp. 247-263.Scopus: 2-s2.0-84878108782.

102.Vitone C, Cotecchia F, Viggiani G, Hall S.A. (2013). Strain field and mechanical response of highly fissured bentonite clay. International journal for Numerical and Analitical Methods in Geomechanics, 37(11), (ISI), ISSN: 0363-9061,pp.1510-1534. Scopus: 2-s2.0-84880036826.

103.Pedone G, Cotecchia F, Bottiglieri O, Santaloia F. (2013). Monitoring and modeling slope-atmosphere interaction effects in a fissured clay slope (Pisciolo hill-slope, Southern Apennines) - International Conference on «Landslide Risk», ICLR13, Ain Draham (Tunisia), March from 14th to 16th 2013.

104.Cafaro F, Cotecchia F, Lenti V, Pagliarulo R (2013). Interpretation and modelling of subsidence at the archaeological site of Sybaris (Southern Italy) - Geotechnical Engineering for the Preservation of Monuments and Historic Sites (Bilotta, Flora, Lirer & Viggiani eds)., Napoli, 30-31 May 2013. LEIDEN:CRC Press/Balkema, ISBN: 978-1-138-00055-1, pp. 199-206.
Scopus: 2-s2.0-84878791334.

105.Knabe T, Datcheva M, Lahmer T, Cotecchia F, Schanz T (2013). Identification of constitutive parameters of soil using an optimization strategy and statistical analysis. Computers & Geotechnics (ISI),Vol. 49, ISSN: 0266-352X, pp.143-157.Scopus: 2-s2.0-84871715763.

106.Cotecchia F, Pedone G, Bottiglieri O, Santaloia F. & Vitone C. (2014). Slope–atmosphere interaction in a tectonized clayey slope: a case study – Italian Geotechnical Journal,ISI-Like ISSN: 0557-1405.Scopus:2-s2.0-84902657018.

107.Cotecchia, F, Ferlisi S, Santaloia F, Vitone C, Lollino P, Pedone G, Bottiglieri, O. (2014), ‘La diagnosi del meccanismo di frana nell’analisi del rischio’, Panel lecture, XXV Convegno Nazionale di Geotecnica, ‘La geotecnica nella difesa del territorio e delle infrastrutture dalle calamità naturali’, Baveno 4-6 Giugno 2014, 167-186.

108.Cotecchia F, Santaloia F, Pedone G, Vitone C, Lollino P, Mitaritonna G. (2014) Diagnosis of slow landslides affecting tectonized clayey slopes (Southern Apennines). XII International IAEG Congress - Torino, September 15th – 19th, 2014, ISBN 978-3-319-10303-7.

109.Cotecchia F, Santaloia F, Vitone C, Lollino P, Mitaritonna G. (2014). Applicazione del metodo multi-scalare per la valutazione della pericolosità da frana nell’Appennino Dauno-Lucano. Atti del Convegno per la definizione della pericolosità geomorfologica in Appennino Dauno Lucera, 7 giugno 2013. Rivista Geologia dell’Ambiente Supplemento al n. 2/2014, ISSN 1591-5352 pp. 127-138.

110.Cotecchia F, Vitone C, Santaloia F ( 2014). Panel Lecture ‘Influence of structure on fissured clay behaviour’. XV Conference on Rock Mechanics, XV MIR Conference. Articolo ad Invito. Politecnico di Torino, Italia, pp. 73-98.

111.Mitaritonna G, Amorosi A & Cotecchia F. (2014). Experimental investigation of the evolution of elastic stiffness anisotropy in a clayey soil – Géotechnique 64(6),(ISI) , ISSN 0016-8505,pp. 463-475.Scopus:2-s2.0-84928540272.

112.Cotecchia F, Vitone C, Santaloia F., Pedone G, Bottiglieri O (2014) Slope Instability processes in intensely fissured clays: case histories in the southern Apennines – (ISI) Landslides, ISSN: 1612-510X. DOI 10.1007/s10346-014-0516-7.
Scopus: 2-s2.0-84942908853.

113.Amorosi A, Mitaritonna G, Cotecchia F. (2014) Plastic small-strain stiffness anisotropy: a multi-scale experimental evidence – International Symposium of Geomechanics from Micro to Macro, K. Soga, K. Kumar, G. Bisontin, M. Kuo (eds).ISBN 9781138027077,ISBN :9781315737324 (eBook-pdf) p.1297-1302.Scopus:2-s2.0-84907379842.

114.Cotecchia F, Santaloia F, Lollino P, Vitone C, Pedone G, Bottiglieri O (2014). From a phenomenological to a geomechanical approach to landslide hazard analysis. In print for European Journal of Environmental and Civil Engineering (EJECE) – (ISI.) DOI 10.1080/19648189.2014.968744.Scopus:2-s2.0-84907889904.

115.Lollino P, Cotecchia F, Elia G, Mitaritonna G, Santaloia F. (2014) - Interpretation of landslide mechanisms based on numerical modelling: two case-histories; European Journal of Environmental and Civil Engineering (EJECE) – (ISI), DOI: 10.1080/19648189.2014.985851.Scopus:2-s2.0-84916624040.

116.Cafaro F.& Cotecchia F. (2015) Influence of the mechanical proprerties of consolidated clays on their water retention curve, Italian Geotechnical Journal, ISSN 0557-1405, (ISI like),pp.11-27.Scopus:2-s2.0-84937137170.

117.Cotecchia F., Santaloia F., Pedone G., Vitone C., Lollino P., Mitaritonna G. (2015). Diagnosis of slow landslides affecting tectonised clayey slopes (Southern Appennines). XII International IAEG Congress, Torino, 15-19 Settembre 2014, G. Lollino et al. (eds.), Engineering Geology for Society and Territory – Volume 2, DOI: 10.1007/978-3-319-09057-3180,Springer International Publishing Switzerland,pp.1029-1032.Scopus:2-s2.0-84944530463.

118.Cotecchia F, Santaloia F, Vitone C, Bottiglieri O, Pedone G. (2015). Slope deep landslides in Southern Italy: failure mechanisms and predisposing and triggering factors, Prague Geotechnical Days 2015, Praga,Repubblica Ceca,Invited abstract, pp.8-17.

119.Vitone C, Viggiani G, Cotecchia F, Hall S.A. (2015). Strain fields and mechanical response of fissured clays. 10th International Conference on Advances in Experimental Mechanics. 1-3 September, Heriot-Watt University, Edinburgh. Paper Accepted.

120.Cotecchia F, Vitone C (2015). Behavioural features of fissured clays: experimental evidence and modelling. Sixth International Symposium on Deformation Characteristics of Geomaterials. Deformation Characteristics of Geomaterials- Volume 6, V.A. Rinaldi et al. (Eds). DOI: 10.3233/978-1-61499-601-9-615. ISBN: 9781614996002.Buenos Aires, Argentina, 15-.18 Novembre,pp.615-622.

121.Cotecchia F, Lollino P, Petti R,(2016). Efficacy of drainage trenches to stabilize deep slow landslide in clay slopes. Géotechnique Letters, E-ISSN: 2045-2543(ISI) .
DOI:10.1680/jgele.15.00065.

122. Palmisano F, Vitone C, Cotecchia F, (2016). A methodology for landslide damage assessment. World Multidisciplinary Civil Engineering- Architecture-Urban Planning Simposium-WMCAUS.13-17 giugno, 2016, Praga, Repubblica Ceca.

123.Palmisano F, Vitone C, Cotecchia F. (2016) Landslide damage assesment at the intermediate to small scale. Landslides and Engineered Slopes. Experience, Theory and Practice. Volume 3, 2016, Pag. 1549-1557. Scopus: 2-s2.0-84984797223.

124. Cotecchia f, Vitone C, Petti R, Soriano I, Santaloia F, Lollino P, (2016). Slow landslides in Urbanised clayey slopes : an emblematic case from the south of Italy. Landslide damage assesment at the intermediate to small scale. Landslides and Engineered Slopes. Experience, Theory and Practice. Volume 2, 2016, Pag. 691-698. Scopus: 2-s2.0-84984853948.

125.Cotecchia F, Cafaro F, Guglielmi S, (2016). Microstructural changes in clays generated by compression explored by means of SEM and Image Processing. VI Italian Conference of researcher in geotechnical engineering- Geotechnical Engineering in Multisciplinary Research: from Microscale to Regional Scale, CNRIG2016 – Procedia Engineering , ISSN: 2212- 0173.

126. Cotecchia F, Santaloia F, Lollino P, Vitone C, Pedone G, Bottiglieri O (2016). From a phenomenological to geomechanical approach to landslide hazard analysis. Euopean Journal of Enviromental and Civil Engineering. Volume 20, issue 9, 20 ottobre 2016, Pag. 1004-1031. Scopus: 2-s2.0-84907889904.

127.Lollino P, Cotecchia F, Elia G, Mitaritonna G, Santaloia F (2016). Interpretation of landslide mechanisms based on numerical modelling: two case –histories. Euopean Journal of Enviromental and Civil Engineering. Volume 20, issue 9, 20 ottobre 2016.
Pag. 1032-1053. Scopus: 2-s2.0-84916624040.




Bari,ottobre 2016

Federica Cotecchia
EDUCATION AND MAIN ACADEMIC TITLES

1988: Graduated with honours in Civil Engineering

1990: Master of Science (MSc) in Soil Mechanics and Diploma of the Imperial College (DIC)

1991-2001: Lecturer at the Politecnico di Bari (POLIBA)

1996: PhD in Soil Mechanics, Imperial College of the London University

1997: Visiting Researcher at the City University of London

2001-2012: Associate Professor in Geotechnical Engineering at Politecnico di Bari

2001-2003: Delegate of the Rector for the International Relations of POLIBA

2008-to date: Scientific Responsible of the Geotechnical Laboratory of POLIBA

2012-to date: Full Professor in Geotechnical Engineering at Politecnico di Bari.

2013-to date: Delegate of the Rector for the Quality Assessment of Teaching and Research at POLIBA within the evaluation framework issued by the Ministry of University

MAIN RESEARCH ACTIVITY AND ACHIEVEMENTS

She has conducted experimental research, in the laboratory and the field, and endeavored the development of theoretical frameworks of behavior of soil and of geotechnical systems. Her work has conveyed knowledge about the hydro-mechanical behavior of natural soils, under either full or partial saturation, in relation to their micro to meso–structural features (e.g. fissuring) and geological history, of reference for several elasto - plastic hardening constitutive models. With regard to geotechnical systems, she has mostly developed research about the geo-hydro-mechanical modeling of complex natural deposits, either in mountain chain areas, or in alluvial planes, the mechanics of slopes and landslides, the effects of geotechnical settlements on either ancient or modern structures. She has studied the processes generating different landslide mechanisms, implementing advanced soil mechanics in the assessment of landslide hazard at the site scale (work subsidized also by MIUR funding). In a recent ‘Strategic Project’, subsidized by European funds (selection on behalf of Apulia Region), under her coordination the research has resulted in a method for physically based assessment of landslide hazard at regional scale. She is currently doing research on landslide risk mitigation.

She has been author of 121 papers, published, after peer review, in international scientific journals, books and proceedings. On January the 14th, Scopus quotes for her: 435 total citations and HI 11.

ISSMGE COMMITTEES

TC30 ‘Coastal Geotechnical Engineering’,(1995-2001)
TC ‘Hard Soils – Soft Rocks’,(1997-2001)
TC101 International Advisory Committee on Deformation Characteristics of Soils,(2012-2014)
TC 304 on ‘Geotechnical Risk’,(2013-2014)
TC 208 on ‘Slope stability and engineering in practice’,2015 to date

SCIENTIFIC COMMITTEES

Symp. Coastal Geotechnical Engineering in Practice - IS Yokohama 2000.
V CNRIG “Foundations: analysis and design” Bari, 2006
Int. ''LAndslide Risk Assessment and Mitigation'' School LARAM, 2009 to date.
Int. Symp. Deformation Characteristics of Geomaterials,Seoul 2011
Symp. “Riflessioni e linee di indirizzo per i PsAI sul rischio da frana a dieci anni dalla loro presentazione”, Ravello, 2012.
XXV National Conference of Geotechnics “La geotecnica nella difesa del territorio e delle infrastrutture dai rischi naturali” – 2012-2014.
Int. School “ALERT Geomaterials”, The Alliance of Laboratories in Europe for Research and Technology, 2012 to date
Manag. Comm. of the Eu. Action COST TU1202 - Impact of climate change on engineered slopes for infrastructure. Co-chairman W.G. “Geotechnical modelling of Slope Behaviour”, 2012 to date

EDITORIAL BOARDS
2006: “Foundations: analysis and design”. Fifth Italian Conf. of Geot. Researchers
2006: Géotechnique Symp. in Print “Stiff sedimentary clays: genesis and engineering behaviour”
2008-2011: Géotechnique Panel.
2009-2011: Géotechnique Symp. in Print “Partial saturation in compacted soils”
2009 to date: Italian Geotechnical Journal, Advisory Panel
2012 - 2014 Special issues “Slope-Atmosphere Interaction” RIG
Reviewing for several main international geotechnical journals

INTERNATIONAL COLLABORATIONS IN RESEARCH

From 1991 to date collaborations with:
Imperial College - Prof. R. J. Chandler, on the behaviour of natural soils; Prof. D. M. Potts and Prof. L. Zdrakovic on soil-structure interaction and numerical modelling of landslides
British Council - MURST funded Research of POLIBA with the City University of London on Sibari subsidence and design criteria in landslide areas
Laboratoire Sols Solides Structures Risk (3SR-UJF) Grenoble, behaviour of fissured clays
UPC, Barcelona, Prof. J. Vaunat (UPC), modelling slope-atmosphere interaction

She has coordinated several projects, among which those on LANDSLIDES have been:
1994-1996: Partecip. in EU funded research “Landslide evolution controlled by climatic factors in a seismic area. Prediction methods and warning criteria”. POLIBA, City University of London, Ecole des Mines – Armines de Paris
1998-2000: Part. PRIN “Slope gravitational deformation and intervention criteria for risk mitigation”. Coordinator Prof. V.Cotecchia.
1998-2003: Comp. Operational Unit 2.32 of the National Group for Defence from Hydrogeological Disasters, Line 2 (Prediction and prevention of landslides at great risk).
2001-2003: Scient. Resp. of POLIBA RU (55260€) in PRIN: “Coexisting with landslides: Effects on infrastructure and residential areas. Intervention strategies for risk mitigation”. Coordinator: Prof. L.Picarelli.
2005: Contract POLIBA-Studio Geotecnico Italiano - Petacciato landslide. (8000€)
2007-2010: Coord. of the 5 research units of the multidisciplinary Strategic Project (PS_ 119): “Assessment of landslide risk in the planning of small towns in chain areas: the case of the Daunia”. Regione Puglia: funding 640.000€
2007-2013: Scient. Coord. of research grant by AQP SpA “The study of the Pisciolo landslide involving the Ofanto pipeline” (107.000€)
2008-2010: Scient. Resp. of POLIBA RU in PRIN: “Analysis and zonation of landslide hazard triggered by extreme events (rainfalls and earthquakes)” Coordinator: Prof. L. Cascini.
2012: Scient. Superv. of the research grant ‘Integrazione fra misure interferometriche e modellazione geotecnica per l’interpretazione dei processi franosi’.
2012 – 2014: Scient. Superv. Agreement POLIBA - PRATI ARMATI for: ‘’Uso della vegetazione nella mitigazione del rischio da frana’’. (8000€)

INVITED LECTURES

More than 50 invited lectures panel lectures, keynote lectures, delivered in international scientific meetings.
Panel and Keynote lectures since 2011:
2011: Intern. Symp. Deformation Characteristics of Geomaterials, Seoul, Keynote “Investigating the influence of microstructure, loading history and fissuring on the clay response”.
2° Italian Workshop on Landslides, Naples, Panel “Slow landsliding as effect of hydro-mechanical processes: resulting damage and mitigation strategies”.
2° World Landslide Forum on Landslides, Rome, Keynote “Instrumentation and monitoring for the interpretation of the landslide mechanism: proposed strategy and examples of application”.
Workshop “Soglie pluviometriche”, Firenze, Panel “Role of hydromechanical coupling triggered by rainfalls in the mobilization of slow landsliding”
2012: Chairman for the Session “Natural Soils” in the Second European Conference on Uunsaturated Soils Naples, June 2012.
Symp. on Recent Research and Developments in Stiff clays and Mudrocks, Imperial College, Panel ‘From Stiff Clays to Weak Mudrocks of Southern Mediterranean’
Int. Con. “Riflessioni e linee di indirizzo per i PsAI sul rischio da frana a dieci anni dalla loro presentazione”, Ravello, Panel “Analisi per la zonazione multiscalare della pericolosità da frana in terreni fortemente tettonizzati dell’Appennino meridionale”
II International Symposium on “The Geotechnics for the preservation of monuments and historic sites” TC 301 – Naples Panel “Interpretation and modeling of the subsidence at the archaeological site of Sybaris”
2013: SIGEA Conf. “Nuovi studi e ricerche per la definizione della pericolosità geomorfologica nel Subappennino Dauno”, Lucera, Panel “Applicazione del metodo multi scalare per la valutazione della pericolosità da frana nell’Appennino Dauno”
ALERT Workshop 2013 “Geomechanics of slopes”, Aussois, General Report “From a phenomenological to a geomechanical approach to landslide risk analysis and management”
Mediterranean Workshop on Landslides, Napoli, Panel “Instability processes in slopes location of intensely fissured clays: case histories in the southern Apennines”
2014: XXV Conf. Naz. AGI “La geotecnica nella difesa del territorio e delle infrastrutture dai rischi naturali” – Baveno, Panel “La diagnosi del meccanismo di frana nell’analisi del rischio”
LARAM Workshop “La mitigazione del rischio da frana attraverso interventi sostenibili”, Salerno, Panel‘La diagnosi del meccanismo di frana nell’analisi del rischio”
XII Congress IAEG, 2014, Convener of the session “Interpretation of landslide mechanisms for risk mitigation
XV Cycle of Conferences on Rock Mechanics and Engineering, MIR 2014, Torino, Panel “L’incidenza della struttura nel comportamento meccanico delle argille fessurate”
2015: ANCE, Roma, Panel “L’idro-meccanica dei terreni nella mitigazione del rischio da frana”
Prague Geotechnical days, Panel “Slow deep landslides in the southern Apennines: failure mechanisms and predisposing and triggering factors”
Interpore Conference, Padova, Panel “Microstructural changes in clays generated by compression and desaturation explored by means of SEM and image processing”
Chairman of the Plenary session “Slopes, Geohazards & Problematic Materials” XVI ECSMGE - Geotechnical engineering for infrastructure development

Since 1991 she has lectured Geotechnics, Soil Mechanics and Slope Stability in Civil and Environmental Engineering under-graduate courses and carried out intense post-graduate teaching, in Italy, United Kingdom and Spain
She has successfully tutored so far 8 Philosophy Doctors in Geotechnical Engineering and is currently tutoring three PhD students.