Amministrazione

Scannerizza il codice QR per recuperare i contatti del personale.

Francesco Defilippis

Qualifica:
Ricercatori Universitari
SSD:
ICAR/14
Telefono:
+390805963872
Fax:
Email:
Indirizzo e-mail
Struttura di appartenenza:

Elenco insegnamenti per l'anno accademico 2016/2017

Denominazione Insegnamento Corso di Studi Percorso
Tipologie edilizie e morfologie urbaneARCHITETTURA (D.M. 270/04)comune
Laboratorio 2? di Progettazione architettonicaARCHITETTURA (D.M. 270/04)comune

Elenco insegnamenti per l'anno accademico 2015/2016

Denominazione Insegnamento Corso di Studi Percorso
Laboratorio 2? di Progettazione architettonicaARCHITETTURA (D.M. 270/04)comune

Elenco insegnamenti per l'anno accademico 2014/2015

Denominazione Insegnamento Corso di Studi Percorso
Laboratorio 2? di Progettazione architettonicaARCHITETTURA (D.M. 270/04)comune

Orario di Ricevimento

Dato non disponibile
FRANCESCO DEFILIPPIS, nato a Rutigliano (BA) il 09.03.1966, si è laureato in Architettura nel 1993 presso la Facoltà di Architettura di Pescara (Università degli Studi “G. D'Annunzio” di Chieti), con voti 110/110.
In qualità di borsista post laurea ha svolto attività di formazione alla ricerca prima presso la ETSAB-Escuela Tècnica Superior de Arquitectura de Barcelona (1994) e poi presso il C.N.R.-I.R.I.S. di Bari (1995–96).
Nel 2000 ha conseguito il titolo di Dottore di ricerca in Progettazione Architettonica presso l’Università degli Studi di Palermo (ciclo XI – 1996-99), discutendo una tesi intitolata: Architettura in pietra e Stereotomia. Rapporto tra tecniche stereotomiche e forma degli elementi costruttivi nel progetto moderno di strutture archivoltate (relatore: Prof. C. D’Amato Guerrieri).
Nel biennio 2001-2003 ha svolto attività di ricerca presso il Dipartimento ICAR del Politecnico di Bari in qualità di borsista post dottorato.
Dal 2004 è Ricercatore universitario della Facoltà di Architettura del Politecnico di Bari per il S.S.D. ICAR 14 - “Composizione architettonica e urbana”.

ATTIVITA' DIDATTICA ISTITUZIONALE
La sua attività didattica istituzionale si svolge con continuità dal 2002 presso la Facoltà di Architettura del Politecnico di Bari, nei corsi afferenti al S.S.D. ICAR 14 - “Composizione architettonica e urbana”, dopo alcuni anni di formazione e tutoraggio sempre presso la stessa Facoltà.
Attualmente è docente affidatario del corso di Composizione Architettonica 2 (Laboratorio 2° di Progettazione architettonica).
All'interno dei corsi tenuti dal 2002 in poi ha organizzato e coordinato, in collaborazione con altri docenti, seminari didattici e workshop di progettazione architettonica.
È stato, inoltre, relatore e membro del collegio dei docenti di numerosi Laboratori di laurea del CdLM in Architettura, attivati sulle tematiche relative alla studio dei principi insediativi e delle grammatiche della forma della città contemporanea e al rapporto tra città e natura. Alcune delle tesi prodotte in questi laboratori hanno ottenuto importanti premi e riconoscimenti di architettura (Premio Tesi di Laurea "Paesaggi, Architettura e Design Litici", MARMOMACC Verona 2014; "XVII Premio di Laurea sull'Architettura Fortificata", Istituto Italiano dei Castelli, 2014; "Domus International Award for Restoration and Preservation", IV Edizione 2013).

ATTIVITA' DI RICERCA SCIENTIFICA
1.Partecipazione a ricerche finanziate/cofinanziate nazionali e di Ateneo
Ha partecipato ad alcune ricerche di Dipartimento, afferenti ai Fondi di Ricerca di Ateneo del Politecnico di Bari, il cui obiettivo è stato lo studio delle tradizioni insediative ed abitative in ambito mediterraneo (principi insediativi e tipologie edilizie) finalizzato al rinnovamento morfologico, tipologico e costruttivo della città e della casa mediterranee.
Ha preso parte alle seguenti ricerche nazionali cofinanziate PRIN: "La riforma tipologica e costruttiva della casa mediterranea", PRIN 1999 (2000-02), unità di ricerca del Politecnico di Bari (coordinatore scientifico Prof. C. D'Amato Guerrieri); "Aggiornamento tipologico e costruttivo dell’edilizia residenziale IACP. Sperimentazione di nuovi modelli insediativi per Emilia-Romagna, Lazio, Lombardia Puglia e Umbria", PRIN 2004 (2005-07), unità di ricerca del Politecnico di Bari (coordinatore scientifico Prof. C. D’Amato Guerrieri); "Edilizia sociale e ambiente: case di classe A. Aggiornamento tipologico e costruttivo dell’edilizia residenziale in Lombardia, Puglia e Umbria", PRIN 2007 (2008-10), unità di ricerca del Politecnico di Bari (coordinatore scientifico Prof. C. D’Amato Guerrieri).
Nel 2006 ha partecipato al progetto di ricerca extrauniversitario, coordinato dal Prof. C. D’Amato Guerrieri, finalizzato alla realizzazione della mostra “Città di Pietra”, sezione della 10.Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia (curatore C. D’Amato Guerrieri, Venezia, 10 sett.–18 nov. 2006) e alla produzione dei relativi cataloghi.
2.Partecipazione a convegni
In qualità di relatore (invitato/selezionato da comitato scientifico), ha partecipato a numerosi convegni internazionali, tra cui: "Landscapes of water. History, Innovation and Sustainable Design", indetto da ICAR e DICA/SIA – Politecnico di Bari, ITC/CNR – Bari, Monopoli, 26-29 settembre 2002; "The Second International Congress on Construction History", indetto dal CHS (The Construction History Society), Cambridge (UK), 29 Marzo–2 Aprile 2006; "The Venice Charter revisited: Modernism and Conservation in the post-war World", indetto dall’INTBAU (International Network for Traditional Building, Architecture & Urbanism), Venezia, 2-5 Novembre 2006; "Sperimentare modelli insediativi comunitari", nell'ambito della quinta edizione del Fastival dell'Architettura "Comunità/Architettura", Modena, 23 novembre 2009; "Il progetto di architettura fra didattica e ricerca", I Congresso Internazionale di Retevitruvio (Rete Interuniveritaria Italiana di Architettura), Bari, 2-6 maggio 2011; "Milano Marittima 100 - Landscape and architecture for seaside tourism", Convegno Internazionale organizzato Dipartimento di Architettura dell'Università "Alma Mater Studiorum" di Bologna, Milano Marittima, 25-26 Ottobre 2012; "Changing Cities", Convegno Internazionale organizzato dal Department of Planning and Regional Development della University of Thessaly (Grecia), Isola di Skiathos, 18-21 Giugno 2013; "Culture dell'abitare a confronto", Convegno Internazionale ad inviti organizzato dal Dipartimento di Architettura dell'Università degli Studi di Napoli "Federico II", Napoli, 6-7 Febbraio 2014; "2ICAUD", Second International Conference on Architecture and Urban Design, organizzata dal Dipartimento di Architettura della Epoka University di Tirana, Tirana 8-10 Maggio 2014; "SCORE POLIBA - First Workshop on the State of the Art and Challenges of Research Efforts", Convegno organizzato dal Politecnico di Bari, Bari, 3-5 Dicembre 2014.
3.Lezioni ad invito presso altre università
Ha tenuto alcune lezioni ex-cathedra in qualità di docente invitato in Università italiane e straniere, tra cui: Escuela Tècnica Superior de Arquitectura de Barcelona (Relaciones entre las formas de la tierra y
las formas de la arquitectura, Barcellona, 24 febbraio 2014); Facoltà di Architettura dell'Università degli Studi di Napoli "Federico II" ("Lo spazio domestico nel moderno", Napoli, 24 Marzo 2014); Facoltà di Architettura dell'Università degli Studi della Basilicata ("Relactions between the Forms of the Ground and the form of Architecture", Matera, 9 Aprile 2014).
4.Organizzazione e cura di mostre di architettura
Nell'ambito della mostra “Città di Pietra”, sezione della 10.Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia, ha curato, con Michele Montemurro, la sezione "Progetto Sud" (concorso di progettazione finalizzato all'assegnazione dei Leoni di Pietra e allestimento della mostra dei progetti selezionati).Recentemente ha curato, con Carlo Moccia, la mostra "Abitare la natura. Idee per una città possibile", allestita presso il Museo "Pino Pascali" di Polignano a Mare (2-9 Ottobre 2011) e ne ha organizzato il relativo convegno. Ha, inoltre, curato la partecipazione della Facoltà di Architettura del Politecnico di Bari alla I Biennale di Architettura di Salonicco "Architecture and the City in SE Europe" (Salonicco, 18 Gen.- 26 Feb., 2012), allestendo e presentando la mostra dei progetti selezionati.
5.Organizzazione e cura di workshop di progettazione
Ha organizzato e curato, in collaborazione con altri docenti italiani e stranieri, i seguenti workshop internazionali di architettura: "Re-Build the Urban Form", Workshop Internazionale di Progettazione Urbana, finanziato come Erasmus Intensive Programme, Monopoli, 9-21 settembre 2013; "Inhabiting Anavatos", Workshop Internazionale Itinerante di Architettura, Istanbul-Chios, 29 agosto - 6 settembre 2014.
La sua attività di ricerca scientifica è documentata nelle sue pubblicazioni.

ATTIVITA' DI RICERCA PROGETTUALE
La ricerca progettuale, orientata soprattutto verso i temi della progettazione urbana, si è svolta soprattutto attraverso la partecipazione a concorsi di architettura, con progetti risultati vincitori (Progetto per l’ampliamento della Casa di Riposo “Vittorio Emanuele II” in Trani, 1997; progetto per la riqualificazione di spazi e percorsi del centro storico di Rutigliano, 1998; Concorso nazionale di idee per la riqualificazione urbana di quattro sagrati nella città storica di Sulmona) e segnalati (Concorso europeo di progettazione per la riqualificazione di via Sparano e degli spazi pubblici del Borgo Murattiano di Bari). Questi progetti sono pubblicati su cataloghi di concorso e di mostre di architettura e su riviste di architettura nazionali e internazionali.
Tra le opere realizzate si segnala la Cappella Gentilizia nel Cimitero di Rutigliano (BA), pubblicata nel libro La ùltima casa (Gustavo Gili Ed., Barcellona 1999).

RELAZIONI NAZIONALI E INTERNAZIONALI
La sua attività di ricerca, teorica e progettuale, si è svolta in un quadro di relazioni di collaborazione e confronto con numerosi ricercatori di scuole di architettura nazionali e internazionali. Tra le scuole italiane si segnalano: S.D.S. di Architettura di Siracusa (Università degli Studi di Catania); Scuola di Architettura Civile del Politecnico di Milano - Dipartimento di Progettazione dell'Architettura; Scuola di Ingegneria e Architettura dell'Università di Bologna - Dipartimento di Architettura (DA); Università degli Studi “Mediterranea” di Reggio Calabria – Facoltà di Architettura. Tra le scuole straniere si segnalano: Escuela Tecnica Superior de Arquitectura de Barcelona (Universitat Politècnica de Catalunya - Barcelona Tech); Fakultät für Architektur di Aachen (Rheinisch-Westfälische Technische Hochschule); Istanbul Technical University (ITU) – Faculty of Architecture; Maltepe University of Istanbul – Faculty of Architecture and Design; Aristotle University of Thessaloniki (AUTh) – School of Architecture.
FRANCESCO DEFILIPPIS, born in Rutigliano (BA) on 09.03.1966, graduated in Architecture in 1993 at the Faculty of Architecture of Pescara (University "G. D'Annunzio" of Chieti).
As a postgraduate scholarship holder he carried out research training first at the Escuela Tecnica Superior de Arquitectura of Barcelona (1993-94, supervisor: C. Martì Aris) and later at the CNR-IRIS Bari (1995-96, supervisor: C. D’Amato Guerrieri).
In 2000 he obtained the title of PhD in Architectural Design at the University of Palermo (cycle XI - 1996-99), discussing a thesis titled "Stone Architecture and Stereotomy. Relation between stereotomic techniques and form of constructive elements in the design of modern vaulted structures" (supervisor: Prof. C. D'Amato Guerrieri).
In the period 2001-2003 as a postdoctoral fellow he carried out activity of research at the ICAR Department of the Polytechnic of Bari.
Since 2004 he is Assistant Professor of the Faculty of Architecture of Bari Polytechnic for SSD ICAR 14 - "Architectural and Urban Design".

INSTITUTIONAL TEACHING ACTIVITY
His institutional teaching activity is held continuously since 2002 at the Faculty of Architecture of the Polytechnic of Bari, within the courses belonging to S.S.D. “ICAR 14 - "Architectural and Urban Design", after several years of training and mentoring always at the same faculty.
Currently he is a professor of the course of Architectural Design 2° (Laboratory of Architectural Design 2°).
Within the courses he has held since 2002, he has organized and coordinated, in collaboration with other teachers, some educational seminars and design workshops.
He has also been Supervisor as well as member of the Academic Board of several Workshops Degree engaged on topics regarding both the study of the settlement principles and grammars of form of the contemporary city and the relation between city and nature. Some of the thesis produced by these workshops received important architectural awards and academic honors (Premio Tesi di Laurea "Paesaggi, Architettura e Design Litici", MARMOMACC Verona 2014; "XVII Premio di Laurea sull'Architettura Fortificata", Istituto Italiano dei Castelli, 2014; "Domus International Award for Restoration and Preservation", IV Edizione 2013).

SCIENTIFIC RESEARCH ACTIVITY
1.Participation in financed/co-financed national and local research programme
He participated in some Department researches, funded by the Research Funds of the Bari Polytechnic, whose objective was the study of housing traditions in the Mediterranean area (settlement principles and building types) aimed to the typological and constructive update of the Mediterranean house.
He took part in the following funded national researches (PRIN): "The typological and constructive 'reform' of the mediterranean house", PRIN 1999 (2000-02), research unit of Bari Polytechnic (coordinator Prof. C. D'Amato Guerrieri); "Typological and constructive update of the IACP housing. Testing of new settlement models for Emilia-Romagna, Lazio, Lombardia, Puglia and Umbria", PRIN 2004 (2005-07), research unit of Bari Polytechnic (coordinator Prof. C. D'Amato Guerrieri); "Social housing and environment: "A" class housing. Constructive and typological update of housing in Lombardy, Apulia and Umbria", PRIN 2007 (2008-10 ), research unit of the Bari Polytechnic (coordinator Prof. C. D'Amato Guerrieri).
In 2006 he participated in the extra-university research project, coordinated by Prof. C. D'Amato Guerrieri, aimed both to the realization of the exhibition "City of Stone", a section of the 10.Mostra Internazionale di Architecture della Biennale di Venezia (curator C. D'Amato Guerrieri, Venice, Sept. 10 - Nov. 18, 2006) and the production of its catalogs.
2.Participation at conferences
As a speaker, he participated in some international conferences, including: "Landscapes of water. History, Innovation and Sustainable Design", organized by ICAR and DICA / SIA - Polytechnic of Bari, ITC / CNR - Bari, Monopoli, September 26-29, 2002; "The Second International Congress on Construction History," organized by CHS (the Construction History Society), Cambridge (UK), March 29 - April 2, 2006; "The Venice Charter revisited: Modernism and Conservation in the post-war World ", organized by INTBAU (International Network for Traditional Building, Architecture & Urbanism), Venice, November 2-5, 2006; "Experimenting community settlement models ", Fifth Edition of Festival of Architecture "Community / Architecture", Modena, November 23, 2009; “The architectural project between teaching and research”, International Congress of ReteVitruvio (Italian Inter-University Network of Architecture), Bari, May 2-6, 2011; "Milano Marittima 100 - Landscape and architecture for seaside tourism", International Congress organized by the Department of Architecture of the University of Bologna "Alma Mater Studiorum", Milano Marittima, October 25-26, 2012; "Changing Cities", International Congress organized by the Department of Planning and Regional Development of the University of Thessaly (Greece), Skiathos Island, June 18-21, 2013; "Housing Cultures Compared", International Conference organized by the Department of Architecture of the University of Naples "Federico II", Naples, February 6-7, 2014; "2ICAUD-Second International Conference on Architecture and Urban Design", organized by the Department of Architecture of the Epoka University of Tirana, Tirana, May 8-10, 2014; "SCORE POLIBA - First Workshop on the State of the Art and Challenges of Research Efforts", organized by the Polytechnic of Bari, Bari, December 3-5, 2014.
3.Invited lectures at other universities
He held some lectures as a guest lecturer in Italian and foreign universities, including: Escuela Tecnica Superior de Arquitectura de Barcelona (Relaciones entre las formas de la tierra y las formas de la arquitectura, Barcelona, February 24, 2014); Faculty of Architecture of the University of Naples "Federico II" ("The domestic space in the modern age", Naples, March 24, 2014); Faculty of Architecture of the University of Basilicata ("Relations between the forms of the ground and the form of architecture", Matera, April 9, 2014).
4.Organization of architectural exhibitions
Within the exhibition "City of Stone", a section of the 10.Mostra Internazionale di Architecture della Biennale di Venezia, he curated, with Michele Montemurro, the section "Project South", a design competition, aimed to the awarding of the Stone Lions, and an exhibition of the selected projects. He recently curated, in collaboration with Carlo Moccia, the exhibition "Inhabiting the Nature. Ideas for a possible city", set up at the Museum "Pino Pascali" of Polignano a Mare (October 2-9, 2011) and organized the relative conference. He also curated the participation of the Faculty of Architecture of Bari to the Firts Architecture Biennale of Thessaloniki "Architecture and the City in SE Europe", dealing with the set up and presentation of the exhibition of selected projects.
5.Organization of design workshops
He organized in collaboration with other Italian and foreign teachers, the following international architecture workshops: "Re-Build the Urban Form", International Workshop of Urban Design, funded as Erasmus Intensive Programme, Monopoli, September 9-21, 2013; "Inhabiting Anavatos", International Architecture Journey Workshop, Istanbul-Chios, August 29 to September 6, 2014.
The results of his scientific researches is documented in several publications.

DESIGN RESEARCH ACTIVITY
His project research, especially geared towards the issues of urban design, was conducted mainly through participation in architectural competitions. He is the author of winning projects (project for the widening of the House of Rest "Vittorio Emanuele II" in Trani, 1997; project for the rehabilitation of areas and streets of the old town of Rutigliano, 1998; Europan 8 - Palermo; National Competition of ideas for the urban regeneration of four churchyards in the old town of Sulmona) and mentioned projects (European Competition design for the redevelopment of via Sparano and the public spaces of the Murattiano borough). These projects are published in catalogs of the competition and architectural exhibitions and in national and international architectural magazines.
Among the realized works it is note the Noble Funeral Chapel in the Cemetery of Rutigliano (BA), published in the book "The Last House" (Ed. Gustavo Gili, Barcelona 1999).

NATIONAL AND INTERNATIONAL RELATIONSHIPS
His research, both theoretical and applied, was carried out in a framework of relations of cooperation and confrontation with several researchers of other national and international architecture schools. Among the Italian schools there are: S.D.S. of Architecture of Syracuse (University of Catania); School of Architecture of the Polytechnic of Milan - Department of Architecture and Planning; School of Engineering and Architecture, University of Bologna - Department of Architecture (DA); "Mediterranean" University of Reggio Calabria - Faculty of Architecture. Among the foreign schools there are: Escuela Tecnica Superior de Arquitectura de Barcelona (Universitat Politècnica de Catalunya - Barcelona Tech); Fakultät für Architektur Aachen (Rheinisch-Westfälische Technische Hochschule); Istanbul Technical University (ITU) - Faculty of Architecture; Maltepe University of Istanbul - Faculty of Architecture and Design; Aristotle University of Thessaloniki (AUTh) - School of Architecture.