Form di ricerca

STEM: UN GIOCO DA RAGAZZE – 8 MARZO 2019

La Regione Puglia lancia “STEM, un gioco da ragazze”, il primo evento targato Regione Puglia dedicato alla lotta contro le disparità di genere nei percorsi di studio dedicati alle STEM (Scienza, Tecnologia, Engineering e Matematica), in programma domani 8 marzo all’interno del Campus Politecnico di Bari a partire dalle ore 9.00. 
Il tema della persistenza della disparità di genere è ancora estremamente attuale, nonostante le misure avviate e gli sforzi compiuti in questi anni, persiste un forte gap di genere nell’accesso alle lauree scientifiche e quindi ai relativi livelli occupazionali, con circa 20 punti percentuali di differenza a sfavore del genere femminile. Le motivazioni dietro la scelta dei percorsi scolastici sono spesso determinate anche da stereotipi sociali che vogliono le donne poco vicine alle “scienze” inducendole, in maniera inconsapevole, verso indirizzi formativi più tradizionali ma spesso anche più deboli dal punto di vista dello sbocco professionale. Per  modificare l’attuale assetto di disparità, creare un “habitat STEM” conosciuto, vicino, alla portata delle ragazze per una scelta libera e consapevole verso percorsi di studio scientifici, la Regione Puglia  intende  avviare un programma di interventi che preveda una pluralità di azioni convergenti verso l’obiettivo del no gender gap nei percorsi educativi e numerosi attori che agiscono su più livelli: la famiglia, la scuola, l’università, il mondo associativo delle scienze, il mondo della comunicazione e informazione, il mondo imprenditoriale, le istituzioni.
L’evento di lancio di questo Piano, fissato per l’8 marzo , sarà strutturato in due momenti, il primo a carattere più spettacolare, il secondo a vocazione esperienziale e laboratoriale.  Nella prima parte, in programma nell’Aula Magna Attilio Alto del Politecnico, saranno protagoniste le  testimonial delle Università pugliesi, scienziate, tecnologhe, matematiche, laureate in Puglia, che hanno raggiunto importanti traguardi professionali a livello internazionale o si sono distinte per meriti scientifici.  Gli studenti e le studentesse presenti in platea parteciperanno attivamente all’incontro, “interrogando” le ospiti presenti sui loro percorsi accademici, sulle loro esperienze professionali, sugli sbocchi settoriali. 
Nella seconda parte dell’evento, invece, toccherà a università e associazioni scientifiche con laboratori esperienziali e attività interattive che spazieranno dal coding alla prototipazione 3D, dall’ingegneria per l’agroalimentare al data science, passando per Arduino, la meccatronica e le bioscienze. Insomma un grande momento di orientamento legato alle STEM dove ad essere protagonisti saranno gli studenti e le studentesse delle scuole pugliesi

Progamma

stemweb
  • Didattica