Bando per la “Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio"

Pubblicato il Bando di concorso per l’ammissione alla “Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio”, afferente al Dipartimento ICAR del Politecnico di Bari -   Anno Accademico 2016/2017 – scadenza presentazione delle domande online 30.09.2016

Finalità
In base alla legge (Decreto Ministeriale 31 gennaio 2006 – All.2) le finalità di una Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio sono definite come segue: La scuola si propone l’obiettivo di formare specialisti con uno specifico alto profilo professionale nel settore dello studio, della tutela, del restauro, della gestione e valorizzazione del patrimonio culturale architettonico e paesaggistico, inteso nel suo senso più lato.
La Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio del Politecnico di Bari, considerate le motivazione che hanno portato alla sua istituzione, si articola in tre indirizzi in base alle specificità di conoscenze disciplinari che connotano il Dipartimento ICAR:
A. Indirizzo in Storia e restauro dell’architettura antica;
B. Indirizzo in Restauro dell’architettura di pietra.
C.Indirizzo in Analisi e restauro del paesaggio

A. L’indirizzo in “Storia e restauro dell’architettura antica
mira a conferire, attraverso i suoi corsi e tirocini, un’approfondita preparazione storico-critica con particolare riguardo al settore dell’architettura antica, nonché elevate competenze tecniche e professionali relative ai principi e ai metodi di intervento per la tutela, la conservazione e il restauro dei beni architettonici, archeologici, paesaggistici e ambientali, con approfondimenti sul restauro dell’architettura antica e in particolare sui diversi aspetti inerenti gli interventi di anastilosi.
L’indirizzo inoltre è orientato a fornire articolate competenze riguardo alla progettazione museale, sia sotto l’aspetto museografico, sia per quel che concerne la museologia nelle sue diverse applicazioni, con particolare attenzione allo specifico dei musei archeologici.

B. L’indirizzo in “Restauro dell’architettura di pietra
mira a conferire, attraverso i suoi corsi e tirocini, un’approfondita preparazione storico–critica e progettuale nel campo del restauro dell’architettura moderna (secoli XI-XX) in pietra attraverso il trasferimento agli allievi di approfondite competenze ed abilità tecniche e professionali, sia tradizionali che tecnologicamente avanzate.

C.Indirizzo in Analisi e restauro del paesaggio
L’indirizzo in Analisi e restauro del paesaggio è volto a formare specialisti idonei a riconoscere i caratteri identitari e i valori delle forme dei paesaggi naturali e antropici e al tempo stesso in grado di progettare il territorio e la “rigenerazione” dei paesaggi costruiti e della città contemporanea, valorizzando i rapporti che si stabiliscono tra le forme insediative, la scienza e la tecnica del costruire e le forme dei territori naturali.