Form di ricerca

Corsi di Laurea

Torna Indietro


Materia: IDRAULICA AMBIENTALE
Classe/Partizione:
ID Attività Didattica: 1956
Docente: MOSSA MICHELE
Esami: Visualizza Elenco degli Appelli
PeriodoS1 (1° SEMESTRE)
Inizio lezionisabato 01 ottobre 2016
Fine lezionigiovedì 02 febbraio 2017
SegmentoDocenteSSDTipoCFUOreTAFFrequenza
IDRAULICA AMBIENTALE MOSSA MICHELE ICAR/01 LEZ 12 96 Caratterizzante Libera
Legenda
SEGMENTO:
Tutte le unità didattiche sono composte da almeno un segmento
TIPO:
LEZ - lezione, ESE - esercitazione, LAB - laboratorio

Orario di Ricevimento

GiornoOra inizioOra fineLuogo
Martedì 16:00 17:00Presso il mio studio del DICATECh; per aggiornamenti, si veda la voce didattica e bacheca del sito www.michelemossa.it / At my office at the DICATECh; for updates, see the site www.michelemossa.it
Note:

Obiettivi Formativi:

Il corso tratta tematiche fondamentali nell’ambito della Classe di Laurea in Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio e Ingegneria Civile, di cui è attività formativa indispensabile e caratterizzante. L'insegnamento dell'Idraulica fornisce agli allievi ingegneri le nozioni basilari della Meccanica dei Fluidi e gli strumenti di Idraulica Applicata. Il programma è suddiviso in quattro parti. Nella prima parte il corso si propone di illustrare i principi fondamentali della meccanica dei fluidi e di dedurre le leggi che ne governano il moto. Nella seconda parte vengono proposte le applicazioni tipiche del moto uniforme nelle condotte, i fenomeni localizzati, il moto vario nelle condotte. Nella terza parte, il corso ha lo scopo di fornire le nozioni del moto uniforme, del moto permanente e della propagazione delle piccole perturbazioni nei canali a pelo libero.
Nella quarta parte, il corso ha lo scopo di fornire i fondamenti della modellistica fisica idraulica. Si trattano i principi dell’analisi dimensionale, della definizione delle similitudini geometrica, cinematica e dinamica.
Inoltre, agli studenti vengono fornite le competenze necessarie per la comprensione della dinamica dei fluidi attraverso formative attività di laboratorio.

Contenuti del Corso:

PER IL PROGRAMMA DETTAGLIATO CON UN NUMERO DI CARATTERI SUPERIORE A QUELLO CONSENTITO IN QUESTO SITO SI VEDA IL SITO www.michelemossa.it ALLA VOCE CORSI

Programma sintetico
Idraulica di Base
Proprietà fisiche dei fluidi. Equilibrio dei fluidi in quiete.
Spinta su superfici piane e su superfici curve. Equazione indefinita e globale dell’equilibrio statico.
Cinematica dei campi fluidi. Equazione indefinita e globale di continuità.
Dinamica dei fluidi perfetti e newtoniani. Moti turbolenti. Equazione indefinita e globale dell’equilibrio dinamico. Spinte dinamiche.

Idraulica Applicata delle Condotte

Misure di velocità e di portata.
Moto uniforme nei tubi cilindrici e problemi di lunghe condotte.
Perdite di carico continue e localizzate.
Moto vario nelle condotte.

Idraulica Applicata dei Canali

Energia specifica rispetto al fondo del canale.
Moto uniforme nei canali a superficie libera.
Scala di deflusso e progetto dei canali.
Moto permanente nei canali. Moto vario e propagazione delle piccole perturbazioni.

Modelli Idraulici

Principi di base della modellistica fisica. Analisi dimensionale e teorema pi greco.
Similitudini geometrica, cinematica e dinamica.
Principi di realizzazione dei modelli fisici.

Testi di Riferimento:

Testo del corso
M. Mossa, A.F. Petrillo, Idraulica, ISBN 978-88-08-18072-8, Casa Editrice Ambrosiana, Milano, 2013.

Testi per la consultazione
D. Citrini, G. Noseda, Idraulica, Ed. CEA, Milano.
G. Alfonsi, E. Orsi, Problemi di idraulica e meccanica dei fluidi, Ed. CEA, Milano.
A. Ghetti, Idraulica, Edizioni Libreria Cortina, Padova, 1981 (2a edizione).
E. Marchi, A. Rubatta, Meccanica dei Fluidi: principi ed applicazioni idrauliche, UTET, Torino, 1981.
F.M. White, Fluid Mechanics, McGraw-Hill, 4a edizione, 1999.
Y.A. Çengel, J.M. Cimbala, Meccanica dei Fluidi, McGraw-Hill, 2011 (2a edizione).

Requisiti:

Si veda il regolamento didattico relativo al proprio anno di immatricolazione.