Form di ricerca

Corsi di Laurea

Torna Indietro


Materia: IDRAULICA
Classe/Partizione:
ID Attività Didattica: 1937
Docente: MOSSA MICHELE
Esami: Visualizza Elenco degli Appelli
PeriodoS1 (1° SEMESTRE)
Inizio lezionilunedì 28 settembre 2015
Fine lezionisabato 16 gennaio 2016
SegmentoDocenteSSDTipoCFUOreTAFFrequenza
IDRAULICA - 1? MODULO MOSSA MICHELE ICAR/01 LEZ 6 48 Caratterizzante Libera
MOSSA MICHELE
Legenda
SEGMENTO:
Tutte le unità didattiche sono composte da almeno un segmento
TIPO:
LEZ - lezione, ESE - esercitazione, LAB - laboratorio

Orario di Ricevimento

GiornoOra inizioOra fineLuogo
Martedì 16:00 17:00Presso il mio studio del DICATECh; per aggiornamenti, si veda la voce didattica e bacheca del sito www.michelemossa.it / At my office at the DICATECh; for updates, see the site www.michelemossa.it
Note:

Obiettivi Formativi:

Il corso tratta tematiche fondamentali nell’ambito della Classe di Laurea in Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio e Ingegneria Civile, di cui è attività formativa indispensabile e caratterizzante. L'insegnamento dell'Idraulica fornisce agli allievi ingegneri le nozioni basilari della Meccanica dei Fluidi e gli strumenti di Idraulica Applicata. Il programma è suddiviso in quattro parti. Nella prima parte il corso si propone di illustrare i principi fondamentali della meccanica dei fluidi e di dedurre le leggi che ne governano il moto. Nella seconda parte vengono proposte le applicazioni tipiche del moto uniforme nelle condotte, i fenomeni localizzati, il moto vario nelle condotte. Nella terza parte, il corso ha lo scopo di fornire le nozioni del moto uniforme, del moto permanente e della propagazione delle piccole perturbazioni nei canali a pelo libero.
Nella quarta parte, il corso ha lo scopo di fornire i fondamenti della modellistica fisica idraulica. Si trattano i principi dell’analisi dimensionale, della definizione delle similitudini geometrica, cinematica e dinamica.
Inoltre, agli studenti vengono fornite le competenze necessarie per la comprensione della dinamica dei fluidi attraverso formative attività di laboratorio.

Contenuti del Corso:

Programma sintetico

Idraulica di Base
Proprietà fisiche dei fluidi. Equilibrio dei fluidi in quiete.
Spinta su superfici piane e su superfici curve. Equazione indefinita e globale dell’equilibrio statico.
Cinematica dei campi fluidi. Equazione indefinita e globale di continuità.
Dinamica dei fluidi perfetti e newtoniani. Moti turbolenti. Equazione indefinita e globale dell’equilibrio dinamico. Spinte dinamiche.

Idraulica Applicata delle Condotte

Misure di velocità e di portata.
Moto uniforme nei tubi cilindrici e problemi di lunghe condotte.
Perdite di carico continue e localizzate.
Moto vario nelle condotte.

Idraulica Applicata dei Canali

Energia specifica rispetto al fondo del canale.
Moto uniforme nei canali a superficie libera.
Scala di deflusso e progetto dei canali.
Moto permanente nei canali. Moto vario e propagazione delle piccole perturbazioni.

Modelli Idraulici

Principi di base della modellistica fisica. Analisi dimensionale e teorema pi greco.
Similitudini geometrica, cinematica e dinamica.
Principi di realizzazione dei modelli fisici.

Per il programma dettagliato e ulteriori informazioni si veda il sito www.michelemossa.it alla voce didattica e corsi.

Testi di Riferimento:

M. Mossa, A.F. Petrillo, Idraulica, ISBN 978-88-08-18072-8, Casa Editrice Ambrosiana, Milano, 2013.

Requisiti:

Si veda il regolamento didattico relativo al proprio anno di immatricolazione.



Materia: IDRAULICA
Classe/Partizione:
ID Attività Didattica: 1937
Docente: MOSSA MICHELE
Esami: Visualizza Elenco degli Appelli
PeriodoS1 (1° SEMESTRE)
Inizio lezionilunedì 28 settembre 2015
Fine lezionisabato 16 gennaio 2016
SegmentoDocenteSSDTipoCFUOreTAFFrequenza
IDRAULICA - 1? MODULO MOSSA MICHELE ICAR/01 LEZ 6 48 Caratterizzante Libera
MOSSA MICHELE
Legenda
SEGMENTO:
Tutte le unità didattiche sono composte da almeno un segmento
TIPO:
LEZ - lezione, ESE - esercitazione, LAB - laboratorio

Orario di Ricevimento

GiornoOra inizioOra fineLuogo
Martedì 16:00 17:00Presso il mio studio del DICATECh; per aggiornamenti, si veda la voce didattica e bacheca del sito www.michelemossa.it / At my office at the DICATECh; for updates, see the site www.michelemossa.it
Note:

Obiettivi Formativi:

Il corso tratta tematiche fondamentali nell’ambito della Classe di Laurea in Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio e Ingegneria Civile, di cui è attività formativa indispensabile e caratterizzante. L'insegnamento dell'Idraulica fornisce agli allievi ingegneri le nozioni basilari della Meccanica dei Fluidi e gli strumenti di Idraulica Applicata. Il programma è suddiviso in quattro parti. Nella prima parte il corso si propone di illustrare i principi fondamentali della meccanica dei fluidi e di dedurre le leggi che ne governano il moto. Nella seconda parte vengono proposte le applicazioni tipiche del moto uniforme nelle condotte, i fenomeni localizzati, il moto vario nelle condotte. Nella terza parte, il corso ha lo scopo di fornire le nozioni del moto uniforme, del moto permanente e della propagazione delle piccole perturbazioni nei canali a pelo libero.
Nella quarta parte, il corso ha lo scopo di fornire i fondamenti della modellistica fisica idraulica. Si trattano i principi dell’analisi dimensionale, della definizione delle similitudini geometrica, cinematica e dinamica.
Inoltre, agli studenti vengono fornite le competenze necessarie per la comprensione della dinamica dei fluidi attraverso formative attività di laboratorio.

Contenuti del Corso:

Programma sintetico

Idraulica di Base
Proprietà fisiche dei fluidi. Equilibrio dei fluidi in quiete.
Spinta su superfici piane e su superfici curve. Equazione indefinita e globale dell’equilibrio statico.
Cinematica dei campi fluidi. Equazione indefinita e globale di continuità.
Dinamica dei fluidi perfetti e newtoniani. Moti turbolenti. Equazione indefinita e globale dell’equilibrio dinamico. Spinte dinamiche.

Idraulica Applicata delle Condotte

Misure di velocità e di portata.
Moto uniforme nei tubi cilindrici e problemi di lunghe condotte.
Perdite di carico continue e localizzate.
Moto vario nelle condotte.

Idraulica Applicata dei Canali

Energia specifica rispetto al fondo del canale.
Moto uniforme nei canali a superficie libera.
Scala di deflusso e progetto dei canali.
Moto permanente nei canali. Moto vario e propagazione delle piccole perturbazioni.

Modelli Idraulici

Principi di base della modellistica fisica. Analisi dimensionale e teorema pi greco.
Similitudini geometrica, cinematica e dinamica.
Principi di realizzazione dei modelli fisici.

Per il programma dettagliato e ulteriori informazioni si veda il sito www.michelemossa.it alla voce didattica e corsi.

Testi di Riferimento:

M. Mossa, A.F. Petrillo, Idraulica, ISBN 978-88-08-18072-8, Casa Editrice Ambrosiana, Milano, 2013.

Requisiti:

Si veda il regolamento didattico relativo al proprio anno di immatricolazione.