Amministrazione

Scannerizza il codice QR per recuperare i contatti del personale.

Carlo Moccia

Qualifica:
Professori Ordinari
SSD:
ICAR/14
Telefono:
+390805963834
Fax:
Email:
Indirizzo e-mail
Struttura di appartenenza:

Elenco insegnamenti per l'anno accademico 2016/2017

Denominazione Insegnamento Corso di Studi Percorso
Laboratorio 4? di Progettazione architettonicaARCHITETTURA (D.M. 270/04)comune
Laboratorio 4? di Progettazione architettonicaARCHITETTURA (D.M. 270/04)comune

Elenco insegnamenti per l'anno accademico 2015/2016

Denominazione Insegnamento Corso di Studi Percorso
Laboratorio 3? di Progettazione architettonicaARCHITETTURA (D.M. 270/04)comune
Laboratorio 3? di Progettazione architettonicaARCHITETTURA (D.M. 270/04)comune

Elenco insegnamenti per l'anno accademico 2014/2015

Denominazione Insegnamento Corso di Studi Percorso
Laboratorio 4? di Progettazione architettonica (Cl)ARCHITETTURA (D.M. 270/04)comune
Laboratorio 4? di Progettazione architettonica (Cl)ARCHITETTURA (D.M. 270/04)comune

Orario di Ricevimento

Dato non disponibile
Formazione

Ha studiato e si è laureato con lode (1983) alla Facoltà di Architettura di Pescara, dove è stato allievo del Raggruppamento di Composizione (professori: G. Grassi, A. Monestiroli, A. Renna).
Dopo la laurea ha completato l’apprendistato collaborando con Antonio Monestiroli in occasione d’importanti concorsi di architettura nazionali e internazionali.


Attività accademica

Dal 1994 svolge attività di ricerca e attività didattica nella Facoltà di Architettura del Politecnico di Bari.

Dal 1995 è ricercatore di ruolo H10A presso la Facoltà di Architettura del Politecnico di Bari.

Dal 2003 è professore associato di Progettazione architettonica e urbana presso il Politecnico di Bari.

Dal 2016 è professore ordinario di Progettazione architettonica e urbana presso il Politecnico di Bari.

Dal 2003 al 2009 ha insegnato Progettazione architettonica nel Laboratorio 3 di Progettazione Architettonica del corso di laurea magistrale in Architettura del Politecnico di Bari.

Dal 2009 al 2015 ha insegnato Composizione urbana nel Laboratorio 4 di Progettazione Architettonica del corso di laurea magistrale in Architettura del Politecnico di Bari.

Nell'A.A. 2014/15 ha insegnato Progettazione architettonica nel Laboratorio di Progettazione dell’Architettura 2, del corso di laurea in Architettura delle Costruzioni del Politecnico di Milano.

Nell’A.A. 2015/16 ha insegnato Progettazione architettonica nel Laboratorio 3 di Progettazione Architettonica del corso di laurea magistrale in Architettura del Politecnico di Bari.

Nell'A.A. 2016/17 insegna Architettura e Composizione architettonica, nel corso di laurea in Architettura del “Dipartimento delle Culture Europee e del Mediterraneo: Architettura, Ambiente, Patrimonio”, dell'Università della Basilicata.

Nell’A.A. 2016/17 insegna Composizione urbana e Progettazione Architettonica nel Laboratorio 4 di Progettazione Architettonica del corso di laurea magistrale in Architettura del Politecnico di Bari.

Dal 2003 al 2016 è stato coordinatore di dodici Laboratori di laurea del Corso di laurea magistrale a ciclo unico in Architettura del Politecnico di Bari.

I risultati della didattica dei corsi tenuti presso il Politecnico di Bari, sono stati esposti in numerose mostre (tra le più recenti: Verona 2009, Verona 2010, Polignano a Mare 2011, Salonicco 2012, Camerino 2015, Valenzano 2015) e pubblicati in libri del settore (cfr. “Annuario dell’attività didattica A.A. 2008/2009”, Bari 2010; Annuario dell’attività didattica A.A. 2009/2010”, Bari 2011; Annuario dell’attività didattica A.A. 2010”, Bari 2012;).
Le tesi di laurea di cui è stato relatore sono pubblicate su riviste e libri del settore (cfr. “Identità dell’architettura italiana 13”, Parma 2015; “Cities in trasformation. Research & Design. vol. 2”, Padova 2014; “Serie A” Aachen 2013; “European city architecture. Projet/Structure/Image vol. 1”, Parma 2011; “La Medina di Al Kairuan”, Bari 2006; “La struttura morfologica della Medina di Al Qairouan”, Cartage 2010; “La Medina di Sousse”, Bari 2010; "Ksour. Città di terra", Firenze 2012).

Nel 2015 la tesi "Project as landscape renovation and interpretation of the past", di cui è stato relatore, è stata premiata con l'"European Architectural Medal".

Dal 1999, e sino al 2011, è stato membro del Collegio dei docenti del Dottorato di ricerca in Progettazione architettonica e paesistica per i Paesi del Mediterraneo istituito presso il Politecnico di Bari.

Dal 2011 al 2013 è stato membro del Collegio dei docenti del Dottorato di ricerca in Ingegneria Civile e Architettura, istituito presso il Politecnico di Bari.

Nel 2013 è tra i promotori del Dottorato di Ricerca consortile “Architettura: Innovazione e Patrimonio” (sedi consorziate: Politecnico di Bari e Università di Roma Tre).

Dal 2013 è membro del Collegio dei docenti del Dottorato di Ricerca consortile “Architettura: Innovazione e Patrimonio” (sedi consorziate: Politecnico di Bari e Università di Roma Tre).

Dal 2016 è membro del Collegio dei docenti della Scuola di Specializzazione in “Beni Architettonici e del Paesaggio” del Dipartimento Dicar del Politecnico di Bari.

Dal 2017 è membro del Consiglio della Scuola di Dottorato del Politecnico di Bari

Nell’A.A. 2014/15 è stato docente del Master di II livello in “Managemente e sviluppo della ricerca sperimentale per la sostenibilità nel settore delle costruzioni” del Dipartimento Architettura e Territorio dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria.

Nell’A.A. 2016/17 è docente al Master di II livello in “Forme dell’Abitare contemporaneo” dell’Università degli Studi di Padova e dell’Università degli Studi di Catania in collaborazione con la Rivista Internazionale d’Architettura “Casabella”.

È stato invitato a tenere conferenze e lezioni nelle Scuole di Architettura di Milano, Venezia, Roma, Napoli, Firenze, Pescara, Alghero, Aversa, Matera, Reggio Calabria, Torino, Mantova e Siracusa.

Nel 2015 e nel 2017 ha tenuto lezioni e seminari alla Facoltà di Architettura della RWTA di Aachen.


Attività istituzionale

Dal 2014 è Delegato del Rettore del Politecnico di Bari per l’architettura e l’edilizia universitaria.

Dal 2015 è Coordinatore del Corso di laurea magistrale a ciclo unico in Architettura del Politecnico di Bari.

Nel 2008 ha fatto parte della Commissione di concorso per il reclutamento di un ricercatore universitario del SSD Icar 14 bandito dal Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale della Seconda Università di Napoli.

Nel 2013 ha fatto parte della Commissione di concorso per il reclutamento di un ricercatore universitario del SSD Icar 14 bandito dal Dipartimento Costruzione e conservazione dell’Università IUAV di Venezia.

Nel 2016 ha fatto parte della Commissione di concorso per il reclutamento di un ricercatore universitario a tempo determinato del SSD Icar 14 bandito dal Dipartimento di Architettura dell’Università Roma Tre.

Nel 2001 è stato membro della Commissione di esame finale per il conferimento del titolo di Dottore di ricerca del Dottorato di ricerca in Composizione Architettonica del Dipartimento di Architettura dell'Università di Chieti-Pescara.

Nel 2002 ha fatto parte delle Commissione di esame per l’ammissione ai Dottorato di ricerca in Progettazione architettonica e paesistica per i Paesi del Mediterraneo, istituito presso il Politecnico di Bari.

Nel 2009 è stato membro della Commissione di esame finale per il conferimento del titolo di Dottore di ricerca del Dottorato di Ricerca in Progettazione Architettonica e Urbana dell’Università degli Studi Meditteranea di Reggio Calabria.

Nel 2014 è stato membro della Commissione di esame finale per il conferimento del titolo di Dottore di ricerca del Dottorato di Ricerca in Progettazione Architettonica Urbana e Restauro del Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale della Seconda Università di Napoli.

Nel 2015 ha fatto parte delle Commissione di esame per l’ammissione ai Dottorato di ricerca in “Architettura: Innovazione e Patrimonio” (sedi consorziate: Politecnico di Bari e Università di Roma Tre).

Nel 2016 è stato presidente della Commissione di esame finale per il conferimento del titolo di Dottore di ricerca del Dottorato di ricerca in Progettazione Architettonica urbana del Dipartimento di Architettura dell'Università di Palermo.

Nel 2016 ha fatto parte delle Commissione di esame finale per il conferimento del titolo di Dottore di ricerca del Dottorato di ricerca in Architettura e Costruzione del Dipartimento di Architettura e Progetto dell’Università Sapienza di Roma.

Nel 2017 ha fatto parte delle Commissione di esame finale per il conferimento del titolo di Dottore di ricerca del Dottorato di ricerca in Architettura Indirizzo in Progettazione architettonica e Urbana dell’Università degli Studi di Firenze.

Nel 2005 è stato membro della Commissione Giudicatrice degli Esami di Stato per l’Abilitazione alla professione di Architetto per la I e II Sessione dell’anno, Politecnico di Bari, Facoltà di Architettura.

Nel 2008 è stato Presidente della Commissione Giudicatrice degli Esami di Stato per l’Abilitazione alla professione di Architetto per la I e II Sessione dell’anno, Politecnico di Bari, Facoltà di Architettura.

Nel 2011 è stato Presidente della Commissione Giudicatrice degli Esami di Stato per l’Abilitazione alla professione di Architetto per la I e II Sessione dell’anno, Politecnico di Bari, Facoltà di Architettura.


Partecipazione a Convegni

Si segnalano, per la rilevanza internazionale, le partecipazioni ai convegni e simposi italo-tedeschi:

nel 2012 è tra gli architetti invitati al simposio "Nuova Architettura Razionale/Neue Rationale Architektur Italia/Germania" a Padova;

nel 2012 è stato invitato al Workshop "Via Sacra" promosso dalla Biennale di Architettura di Koln;

nel 2014 è stato relatore al seminario “Die Provokation des Realen. Neuer Realismus und Rationalismus” al Deutsch/Italienisches Zentrum di Villa Vigoni;

nel 2015 è stato relatore al Symposium “The Reality of the City”, promosso dalla TU Eindhoven, dalla TU di Berlino e dal Politecnico di Torino;

nel 2017 è stato relatore al Convegno Internazionale (italo-tedesco) di Architettura “La Città. Progetti urbani”, Padova.

Ha partecipato, in qualità di relatore, a simposi e convegni di rilevante significatività per la cultura architettonica nazionale:

nel 2011 è stato invitato al Festival dell’Architettura di Parma;

nel 2011 è stato invitato al Convegno “Identità dell’Architettura Italiana” a Firenze;

nel 2012 è stato invitato al Festival dell’Architettura di Parma;

nel 2013 è stato invitato al Convegno “Identità dell’Architettura Italiana” a Firenze;

nel 2014 è stato invitato al MIARCH di Milano;

nel 2014 è stato invitato al Convegno “Identità dell’Architettura Italiana” a Firenze;

nel 2015 è stato invitato alla manifestazione “Mantova Architettura”;

nel 2015 è stato invitato al Convegno “Identità dell’Architettura Italiana” a Firenze;

nel 2016 è stato invitato al Convegno “Identità dell’Architettura Italiana” a Firenze.

E’ stato, inoltre, relatore invitato in numerosi convegni e seminari:

nel 2002 al Convegno internazionale: “Landscape of Water”, Monopoli (BA);

nel 2005 al Seminario: “La residenza nell’Ager campano”, Facoltà di Architettura “Luigi Vanvitelli” di Aversa

nel 2005 al Convegno Internazionale: “La Città Islamica Mediterranea”, Facoltà di Architettura del Politecnico di Bari con Ecole D’Architecture Paris Belleville, Bari;

nel 2006 al Convegno: “Mediterranean Medina”, Facoltà di Architettura di Pescara;

nel 2006 al Workshop: “Tra i giardini del duomo e la città”, Caserta. Facoltà di Architettura “Luigi Vanvitelli” di Aversa – Dottorato di ricerca in Progettazione Architettonica e Urbana;

nel 2006 al Convegno: “Pensieri critici”. Facoltà di Architettura di Reggio Calabria, Dipartimento DASTEC;

nel 2009 al Seminario: “7 lezioni per Parma” , Festival dell’Architettura di Parma;

nel 2009 al Seminario: “7 città europee per l’architettura”, Festival dell’Architettura di Parma;

nel 2011 al I Congresso Internazionale di Rete Vitruvio, Politecnico di Bari, Facoltà di Architettura;

nel 2011 al Convegno: “Novità e originalità in Architettura”, II Università di Napoli, Facoltà di Architettura di Aversa;

nel 2012 al Convegno EAAE “Cities in transformation. Research & Design”, Milano;

nel 2013 al Convegno della Scuola Politecnica e delle Scienze di base “Tracce antiche e habitat contemporaneo/Ancient traces and contemporary habitat”, Napoli;

nel 2013 al Convegno “Ricostruire”, Triennale di Milano;

nel 2013 al Convegno “Il disegno della Città”, Napoli;

nel 2014 al Convegno della Scuola Politecnica e delle Scienze di base “Culture mediterranee dell'abitare”, Napoli;

nel 2015 all’ ISUF International Conference “City as organism”, Roma;

nel 2016 al Convegno “Immaginare la Scuola del futuro. 12 Idee di Scuola”, Sassari;

nel 2016 al Convegno del Dipartimento di Architettura e Progetto dell'Università La Sapienza "I Valori e la Bellezza. Architettura in Italia", Roma.


Partecipazione a Workshop di architettura

Nel 2010 è stato professore invitato al Workshop internazionale di progettazione "Intersection" tenutosi a Catania.

Nel 2011 è stato professore invitato al seminario di progettazione "Sette città europee" promosso dal Festival dell'Architettura di Parma.

Nel 2012 è stato professore invitato al Workshop internazionale di progettazione "Via Sacra" promosso dalla Biennale di Architettura di Koln.

Nel 2013 è stato responsabile scientifico del Workshop internazionale di progettazione urbana “Re_Built the Urban Form” promosso dal Politecnico di Bari, nell’ambito dell’Intensive Program Erasmus, a Monopoli.

Nel 2014 è stato professore invitato al Workshop di Composizione architettonica “La Casa del Poeta - Progettare il patrimonio storico”, promosso dal Politecnico di Milano (Polo di Mantova).

Nel 2014 è stato professore invitato al 10°LId’A (Laboratorio Internazionale d'Architettura) "Continuare un Mondo”, promosso dall’Università Mediterranea degli Studi di Reggio Calabria a Chiaromonte Gulfi.

Nel 2015 è tra gli architetti invitati alla Consultazione "Re_Use of Augusta Power Station", promossa dall'Università degli Studi di Palermo (in collaborazione con ENEL).

Nel 2015 è professore invitato al Seminario internazionale “La qualità oikogena dell’architettura”, organizzato dal Dipartimento di Architettura dell’Università “Federico II” di Napoli.


Partecipazione a Mostre di Architettura

Suoi progetti sono stati esposti in numerose mostre di architettura in Italia e all’estero. È stato invitato alla Triennale di Milano ed ha esposto alla Biennale di Venezia.

Tra le partecipazioni alle mostre di Architettura si segnalano:

"Il Centro altrove, periferie e nuove centralità", consultazione a inviti della Triennale di Milano (1995);

"Disegni di Architettura italiana dal dopoguerra ad oggi", Scuderie Medicee di Poggio a Caiano (2002);

"Piccole Case", Lecce, Reggio Calabria, Bari (2002/3);

"Less ideology more geometry", IX Biennale di Cracovia (2002); “Architetti interpretano la casa di abitazione italiana”, Cittadella (2005);

“Laboratorio Italia”, Festival dell’Architettura di Parma (2005);

“Città di Pietra”, 10° Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia (2006);

"Architetti Italiani a confronto", Milano, Venezia, Vicenza, Ravenna, Bari, (2008);

"Dettaglio contemporaneo", Milano (2009);

"Italy now", Tokio, Toronto, Vancouver (2011/12);

"Nuova Architettura Razionale Italia/Germania", Padova, Venezia, Torino (2012);

"Senza pericolo", Triennale di Milano (2013);

“Un itinerario nel Disegno di Architettura. Disegni dall’Antico al Contemporaneo”, Politecnico di Milano (2015);

“Di ogni ordine e grado. Idee di scuola”, Triennale di Milano (2015);

“Di ogni ordine e grado. L’architettura della Scuola”, Sassari (2016);

“Expo dopo Expo”, Politecnico di Milano (2016);

“La Città. Progetti Urbani”, Padova (2017).


Premi e riconoscimenti

Nel 2006 è stato premiato con il Leone di pietra alla 10° Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia.

Tra i progetti redatti in occasione di concorsi di Architettura si segnalano:

il progetto premiato per la Sede dell’Ordine degli Architetti a Bari;

il progetto per l'ampliamento della Casa per anziani a Trani, vincitore del primo premio;

il progetto premiato per la riqualificazione del Lungomare Trieste a Lignano Sabbiadoro;

il progetto urbano per Nova Huta, vincitore del Premio Speciale della IX Biennale di Cracovia;

il progetto premiato per il Fronte a mare di Crotone;

il progetto per Piazza Duomo a Messina, vincitore del primo premio;

il progetto per l’area “ex Boschetti” a Padova, vincitore del primo premio;

il progetto urbano per l'area Linkeoever ad Anversa, vincitore del concorso.


Attività editoriali

Dal 2012 fa parte del comitato scientifico della Rivista Internazionale d’Architettura “AION” (classe “A”).

Dal 2012 dirige la collana “Forme e caratteri delle Città e dei Territori” dell’editore “Aion Edizioni”.

Dal 2012 è membro del comitato scientifico della collana “Theoria” dell’editore “Aion Edizioni”.

Dal 2014 è membro del comitato scientifico della collana “Ricerche in composizione urbana” dell’editore “Lettera ventidue”.

Dal 2014 è membro del comitato scientifico della collana “Città e Territori meridiani” dell’editore “Aion Edizioni”.

Dal 2016 è membro del comitato scientifico della collana “Materialien zu Geschichte, Therie und Entwurf stadtischer Architektur” dell’editore “Ernest Wasmuth” di Berlino.

Dal 2017 è membro del comitato scientifico della collana “Materiali di Architettura” dell’editore “Aion Edizioni”.

Dal 2016 è referee della rivista “Techne. Journal of Tecnology for Architecture and Enviroment” (classe “A”).

Dal 2016 è referee della rivista “Firenze Architettura” (classe “A”).


Attività di ricerca

Ha partecipato a numerose ricerche di Ateneo, CNR e MIUR indirizzate sulle questioni della "costruzione" e dei "modelli insediativi".

Per quanto riguarda le ricerche Nazionali:

nel 1996 partecipa al Progetto Nazionale di ricerca MURST “Architettura e Costruzione”, Coord. Nazionale:
Prof. F. Cellini, Responsabile Unità operativa: Prof. C. D’amato Guerrieri;

nel 1996 partecipa alla Ricerca CNR “Architettura e Costruzione”;

nel 1997 partecipa alla Ricerca CNR “I luoghi irrisolti della città: gli spazi dell’archeologia e le trasformazioni urbane”.

Per quanto riguarda le ricerche finanziate con Fondi di Ateneo:

dal 2001 al 2003 è Responsabile della ricerca: “Le forme contemporanee dell’architettura domestica in pietra”;

dal 2003 al 2006 è Responsabile della ricerca: “Le forme contemporanee dell’architettura domestica. Tradizione e sostenibilità nel reintegro figurativo ed ambientale del paesaggio pugliese”.

Per quanto riguarda i Progetti di ricerca universitari afferenti al FRA del Politecnico di Bari:

nel 2006 è Responsabile della ricerca: “Il rinnovamento tipologico e costruttivo dei modelli abitativi mediterranei: la casa a corte unifamiliare nei tessuti ad alta densità edilizia”;

nel 2012 è Responsabile della ricerca: “L’Unità insediativa elementare. Paradigmi morfologici sostenibili per la ricostruzione della forma urbana nelle aree della dismissione”.

Sui temi della teoria e della didattica del progetto ha contribuito alla ricerca (CNR) “Teorie dell’architettura e strumenti del progetto - Un primo rapporto sulla teoria dell’architettura in Italia 1945-1998”, diretta da A. Monestiroli e F. Purini.

Dal 2002 al 2007 ha svolto ricerche e studi analitici sulle forme urbane e su quelle dei territori. In particolare ha studiato le “medine” delle città di fondazione araba o di origine romano-bizantina del nord Africa (cfr. “La Medina di Al Kairuan”, Bari 2006; “La struttura morfologica della Medina di Al Qairouan”, Cartage 2010; “La Medina di Sousse”, Bari 2010). Dal 2008 al 2012 ha condotto una ricerca sui caratteri insediativi degli “Ksour” e sulle forme del Territorio delle Valli nel Marocco preshariano (cfr."Ksour. Città di terra", Firenze 2012).

Dal 2014 è Responsabile scientifico del Laboratorio di ricerca “Urbanformgrammars”, istituito presso il Politecnico di Bari.


Pubblicazioni scientifiche

È autore di otto monografie scientifiche e, complessivamente, di centoventi pubblicazioni. Ha indirizzato la sua riflessione prevalentemente su:
- i fondamenti teorici del progetto di architettura (cfr. “Il Senso delle Cose”, Firenze 2009; “Da dove veniamo, chi siamo, dove andiamo”, Firenze 2011; “L’Utopia della Realtà”, Santarcangelo di Romagna 2013, “Realismo e astrazione”, Firenze 2015);
- il rapporto tra architettura e città (cfr. “Amor vacui: luoghi per la città del nostro tempo”, Parma 2011; “Vuoti urbani”, Firenze 2012; "Grammatiche della forma per la città del nostro tempo", Firenze 2012; “Le Forme del Vuoto”, Siracusa 2014; “Forme della Terra e principi insediativi”, Berlino 2016, "Città", Siracusa in corso di pubblicazione);
- il rapporto tra tipo e costruzione (cfr. “Forme e caratteri della costruzione a scheletro”, Torino 2001; "Mies/Kahn. La Costruzione dell'Aula", Bari 2002; “Il carattere e la costruzione”, Roma 2008; “Architettura e Costruzione”, Firenze 2012; “Fenomenologia della Colonna”, Firenze 2016).

Il libro “Realismo e astrazione”, pubblicato in Italia da “Aion edizioni”, è in corso di pubblicazione per i tipi Wasmuth Verlag di Berlino, nella collana Materialien zu Geschichte, Therie und Entwurf stadtischer Architektur, con il titolo “Realismus und Abstraktion”. È autore, con il prof. Uwe Schröder della RWTH di Aachen, della monografia “Città”, in corso di pubblicazione nella collana “Ricerche di composizione urbana” dell’editore "Lettera ventidue" di Siracusa.
Carlo Moccia

Born in Rutigliano (1956), he studied and graduated with praise to the Faculty of Architecture in Pescara, where he has been student of the “Composition Group” (teachers: G. Grassi, A. Monestiroli, A. Renna). After the degree he completed the apprenticeship collaborating with Antonio Monestiroli.

Since 1994 he develops research and didactic activities in the Faculty of Architecture, Polytechnic of Bari. In 1995 he is Structured Researcher in Architectural and Urban Design at the Polytechnic of Bari. Since 2003 he is Associated Professor of Architectural and Urban Design in the Faculty of Architecture of the Polytechnic of Bari. He has achieved National Scientific qualification as full Professor .

From 2015 it is Coordinator of the course of magistral degree in Architecture of the Polytechnic in Bari.

From 2003 to 2009, he teaches Architectural Design in the Laboratory 3 of Architectural Design at the Faculty of Architecture of the Polytechnic of Bari; since 2009 he teaches Urban Design in the Laboratory 4 of Architectural Design at the Faculty of Architecture of the Polytechnic of Bari. In the academic year 2014/15 he teaches Architectural Design in the Laboratory 2 of Architectural Design at the Major in Architecture and Construction at the Polytechnic of Milano. He has been Supervisor in more than eighty degrees in Architecture at the Polytechnic of Bari. The didactic works and researches have been exposed in several architectural exhibitions (among them: Verona 2009, Verona 2010, Polignano a Mare 2011, Salonicco 2012, Camerino 2015, Valenzano 2015).

From 1999 to 2011, he has been professor at the Phd in “Architectural and landscape Design for the Mediterranean Countries” - Polytechnic of Bari. Since 2011 he has been professor at the Phd in “Civil Engineering and Architecture” - Polytechnic of Bari. In 2013 he is member of the Committee of the Phd “Architecture and Heritage” founded at the University of Rome Tre.

He held several conferences and lectures in the Italian Faculties of Architecture of Milano, Venezia, Roma Tre, Napoli, Firenze, Pescara, Alghero, Aversa, Matera, Reggio Calabria, Torino, Mantova e Siracusa
Intense and constant it is the participation to seminars and national and international conferences. He has been invited as chairman to the Festival of the Architecture in Parma in 2011 and in the 2012. In 2014 he has been invited as chairman to the MIARCH in Milan. In 2015 he has been invited as chairman to the seminar “Mantua Architecture”. In 2011/2013/2014/2015 he has been invited as chairman to the conferences “Identity of the Italian architecture” in Florence. Very important the initiatives that have seen him compared with meaningful exponents of the contemporary German architectural culture:
in 2012 he is invited to the exhibition "Nuova Architettura Razionale/Neue Rationale Architektur Italia/Germania", in the 2012 he is invited Teacher at the Workshop "Via Sacra" promoted by the Biennal of Cologne, in Cologne, in 2014 the invitation to the Seminar “Die Provokation des Realen. Neuer Realismus und Rationalismus. Eine Deutsch-Italienische debate in Architektur und Philosophie” at Villa Vigoni-Deutsch/Italienisches Zentrum, in 2015 the invitation to the Symposium “The Reality of the City” promoted by TU Eindhoven and Polytechnic of Turin. In 2015 he has held lectures to the Faculty of Architecture RTWA of Aachen.

In 2010 he has been Invited Teacher to the International Workshop of urban planning "Intersection" in Catania. In 2011 he has been Invited Teacher to the Architectural Seminar “Seven European cities” promoted by the Architectural Festival of Parma. In 2012 he has been Invited Teacher to the International Workshop “Via Sacra” promoted by the Biennial of Cologne, in Cologne. In 2013 he has been Scientific Coordinator and Teacher in the International Workshop of Urban Design: “Re-built the urban Form” promoted by the Intensive Erasmus Program. In 2014 he has been Invited Teacher to the Architectural Design Workshop “The Poet’s house, design the historical heritage” promoted by the Polytechnic of Milan, in Parma. In 2014 he has been Invited Teacher to the “10°LId’A International Architectural Laboratory” promoted by the University of Reggio Calabria, in Chiaramonte Gulfi. In the 2015 he has been Invited Architect to the Design Consultations: "Re_Use of Augusta Power Station" promoted by the University of Palermo and ENEL. In 2015 he is invited teacher to the international seminar “The oikogen quality of the architecture”, organized by the Department of Architecture of the “Federico II University of Naples”.

Since 2012 he is director of the series “Forms and characters of cities and territories”, Aion Editions; since 2012 he is member of the Scientific Committee of the series “Theoria”, Aion Editions; since 2014 he is member of the Scientific Committee of the series “Research in Urban Composition”, Letteraventidue Editions.
Since 2014 he belongs to the Scientific Committee of the series “City and meridian Territories” for the publisher Aion Edizioni. Since 2012 he is member of the Scientific Committee of the International Architectural review “AION”.

He has participated in several researches of Athenaeum, CNR and MIUR, focused on the questions of the "construction" and of the "housing models." On the theme of theory and didactics of the project, he contributed to the research (CNR): "Architectural Theories and project tools. A first report on architectural theories in Italy 1945-1998", directed by A. Monestiroli and F. Purini. Since 2014 he is Scientific Director of the Laboratory of Research “Urbanformsgrammars” at the Polytechnic of Bari.

He has developed researches and analytical studies on urban form and landscape. Particularly he studied the "medina" of Islamic cities and Roman-Byzantine cities in North Africa (cfr. "The Medina of Kairouan", Bari 2006; "The morphological structure of the Medina of Kairouan", Cartage 2010; "The Medina of Sousse", Bari 2010). He is studying by now the characters and settlement principles of the "Ksour" in relation with the forms of territory and landscape of the Valleys in Presaharian-Morocco (cfr."Ksour. City of earth", Florence 2012).

He is author of about eighty publications and he focused his reflections on theoretical principles of architectural project and on the identity of Italian architectural theory (cfr. “The Sense of the Things”, Florence, 2009; “From where we come, who we are, where we go”, Firenze 2011; “The Reality Utopia”, Santarcangelo di Romagna 2013, “Realism and abstraction”, Firenze 2015), on the relationship between Architecture and City (cfr. “Amor vacui. Places for the city of our time”, Parma 2011; “Urban voids”, Firenze 2012; “Grammars of the form for the city of our time”, Florence 2012; “The forms of the void”, Siracusa 2014, “Cities”, Napoli, in progress of publishing) and on the relationship between Architecture and Construction (cfr. "Forms and characters of the skeleton construction", Turin 2001; "Mies/Kahn. Atrium-Buildings", Bari 2002; "The character and the construction", Rome 2008; “Architecture and Construction”, Firenze 2012).

He is author of eight scientific monographs. The book “Realism and abstraction”, published in Italy by “Aion editions” , translated in Germany with the title “Realismus und Abstraktion”, it is in progress of publication by Wasmuth Verlag Publisher of Berlin. He is author with Uwe Schröder of the monograph “City”, in progress of publication in the series “Research in Urban Composition”, by "Letteraventidue" Edition.

His projects have been exposed in numerous architectural exhibitions, among which: “Il Centro altrove, periferie e nuove centralità” inviting-consultation of the Triennial in Milan (1995); “Disegni di Architettura italiana dal dopoguerra ad oggi”, Scuderie Medicee of Poggio a Caiano (2002); “Small Houses”, Lecce, Reggio Calabria, Bari (2002/3); “Less ideology more geometry”, IX Biennale of Cracovia (2002) “Architetti interpretano la casa di abitazione italiana”, Cittadella (2005); “Laboratorio Italia”, Festival of Architecture in Parma (2005); “City of Stone”, 10° International exhibition of Architecture, Biennial of Venice (2006); “Architetti Italiani a confronto”, Milan, Venice, Vicenza, Ravenna, Bari, (2008); “Dettaglio contemporaneo”, Milan (2009); “Italy now”, Tokyo, Toronto, Vancouver (2011/12); “Nuova Architettura Razionale”, Padua, Venice, Turin (2012); “Senza pericolo”, Triennale di Milano (2013); “Di ogni ordine e grado. Idee di scuola”, Triennale di Milano (2015).

Among architectural contests projects: the project for a “House for elderly people” in Trani, first prize winner; the project for “The urban requalification of Waterfront in Lignano Sabbiadoro”, second prize winner; the project for “A Civic-Center in Nova Huta”, Special Prize winner at the IX Biennial of Cracovia; the project for “The Waterfront in Crotone”, first prize winner at the X Biennial of Venice; the project for “The Cathedral Plaza in Messina”, first prize winner; the project for the area ex Boschetti in Padua, first prize winner. In 2006 he won the “Leone di Pietra” at the 10° International exhibition of Architecture, Biennial of Venice.

His projects are published on books (cfr. “Forme di case”, Melfi 2012; Carlo Moccia. Architetture 2000/2010", Florence 2012; “Inhabit the contemporary city”, Florence 2014), scientific reviews and exhibition catalogues.